Per cena tomini al forno con noci e fichi secchi

Piccoli tomini al forno, grandi sapori!

Per cena tomini al forno con noci e fichi secchi: che sapore! Non fatevi ingannare dall’aspetto, questi piccoli tomini al forno fumanti non hanno niente da invidiare alle pietanze più grandi e complicate. I tomini esprimono col loro interno morbido tutto il cuore pulsante della tradizione piemontese.

Questo formaggio, prodotto con latte vaccino o misto, può essere consumato fresco o stagionato, in moltissime varianti. La pasta morbida del tomino, bianca ed umida, viene realizzata con due mungiture fresche di giornata, portate sapientemente ad ebollizione.

Il formaggio viene poi ritagliato e posto a sgocciolare, fino al livello di stagionatura desiderato. Nel caso di stagionature superiori, la crosta del tomino si fa sottile e l’interno assume un color giallo paglierino.

Il tomino piemontese, più di altri formaggi, è davvero versatile. Nella sua versione fresca viene apprezzato come formaggio adatto agli spuntini, oppure utilizzato come cena dopo una scottatura alla piastra. Gustato da solo il tomino ha il suo perché, ma esaltandolo con altri ingredienti che mostra tutte le sue potenzialità.

Da qui, l’ispirazione base per i nostri tomini al forno con noci e fichi secchi, delle leccornie gourmet capaci di esaltare le papille gustative.

Sapori da leccarsi i baffi

I tomini conquistano tutti, anche le persone che non amano particolarmente il formaggio. Con questa ricetta, i tomini si fondono in forno e si uniscono alla perfezione con noci, miele e fichi secchi. Che bontà! Non potrete davvero immaginare la sinergia di questi ingredienti, senza prima assaggiarli assieme!

tomini al forno con noci e fichi secchi

Preparare questa composizione, infondo, è anche piuttosto semplice, come vedrete. L’idea dei tomini al forno con noci e fichi secchi è, infatti, vincente anche come salva-cena. Pochi minuti e potrete portare a tavola una specialità da alta cucina! Un segreto da conservare in frigo e da sfoggiare alla prima necessità!

Le proprietà nutrizionali dei tomini

I tomini sono alleati della nostra salute in quanto ricchi di proteine, vitamine e sali minerali. Va sottolineato, tuttavia, che i tomini contengono grassi, caratteristica che li rende poco adatti alla dieta di persone in sovrappeso o

in generale a chi soffre d’ipertensione o ipercolesterolemia. Una delle proprietà più utili dei tomini è quella di poter rafforzare le ossa, quindi sono assolutamente consigliati nel caso di rarefazione ossea (come l’osteoporosi).

Anche il contenuto di colesterolo è piuttosto significativo, quindi va rilevato che questa bontà va consumata in giornate specifiche e non troppo frequentemente. Pur fatte queste premesse, siamo certi, che saprete gustare al meglio questi tomini al forno con noci e fichi secchi.

Ed ecco la ricetta dei tomini al forno con noci e fichi secchi: 

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 Tomini del Boscaiolo®
  • 8 fichi secchi
  • 40 gr. di noci
  • 3 cucchiai di miele d’acacia
  • timo fresco a piacere
  • 30 gr. di burro chiarificato
  • Preparazione:

    Incidete la parte superiore dei tomini con un coltello e rimuovete la superficie. Lasciate intatti i bordi della crosta.

    Ponete i tomini in una teglia rivestita con carta forno ed adagiatevi sopra i fichi, tagliati ognuno in quattro pezzi. Tritate noci e timo e distribuitele sui tomini. Distribuite qualche goccia di miele e mettete una noce di burro.

    Mettete la teglia in cottura in un forno pre-riscaldato a 180° per 10 minuti circa. Rimuovete la teglia dal forno quando il formaggio interno del tomino si sarà evidentemente fuso. Servite i tomini finché sono ancora caldi e buon appetito!

    Nota per celiaci o sensibili al glutine

    Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette siano adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine. Verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

    Nota per gli intolleranti al lattosio

    Dalla nota ministeriale: E’ stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *