Sapori dal Giappone: Zuppa di soba con katsuobushi

zuppa di soba con katsuobushi
Stampa

Umami e sapori tipici

Sapori dal Giappone: Zuppa di soba con katsuobushi. I Giapponesi hanno le idee chiare in cucina. Noi conosciamo solo aspro, dolce, salato e amaro, a questi “sapori” loro uniscono un quinto gusto definito “umami”. Questo umami genera una sensazione di saporito e sapido particolarmente avvolgente. Il katsuobushi è un prodotto tipico che rispecchia a pieno questo “senso”, essendo realizzato con degli straccetti di pesce affumicato e fermentato. In maniera diretta questa zuppa di soba e katsuobushi è a suo modo piena espressione di questo gusto particolare. Ha in sé due ingredienti tra i più tipici della cucina giapponese, la soba ed il katsuobushi.

Riuscite ad immaginare una pietanza più tipica di questa zuppa? Preparatevi a dei gustosissimi noodles integrali, affogati in un abbondante e saporitissimo brodetto, speziato con zenzero rosso beni shoga, cipollotto, alga nori ed erba cipollina. Un tripudio di sapori intensi e peculiari che vi ammalierà!

La Zuppa di soba con katsuobushi o si ama o si odia

La zuppa di soba e katsuobushi è altamente nutritiva, purificante ed in grado di stimolare il sistema immunitario. Per sua natura, la zuppa è una pietanza che fa pensare ad un consumo invernale. In particolare, questo tipo di zuppa è utile nella stagione fredda perché adattissima a combattere i malanni di stagione. Spesso nelle pietanze orientali, sapore e benessere si muovono a braccetto e gli ingredienti sono selezionati appositamente per le loro proprietà nutrizionali.

La soba, se preparata a regola d’arte con il grano saraceno, è una pasta senza glutine, perfetta per intolleranze e celiachia. Il grano saraceno è per di più particolarmente energizzante, quindi adatto all’alimentazione degli sportivi ed indicato per combattere il senso di spossatezza o stanchezza.

zuppa di soba con katsuobushi

Una pausa pranzo diversa dal solito

Siete sempre più innamorati di sushi, sashimi, onigiri, bento, ravioli, sake, dorayaki e chi più ne ha più ne metta? La cucina giapponese è ricca di specialità dove le zuppe meritano una menzione speciale. Sicuramente meno note al “grande pubblico” ma al tempo stesso ricche di potenzialità, le zuppe sono veri concentrati di gusto e nutrimento che ci fanno semplicemente impazzire!

Siamo certi che, provandole senza pregiudizi e dimenticando l’italico “brodino”, potrete innamorarvene anche voi. Tanto più che, realizzare direttamente a casa queste specialità darà una soddisfazione in più alla vostra cucina! Volete stupire gli amici con una cena orientale? Come primo la zuppa di soba sarà l’ideale e potrete divertirvi a raccogliere i noodles con le bacchette, in puro stile giapponese! 

Ed ecco la ricetta della zuppa di soba con katsuobushi:

Ingredienti per 4 persone:

  • 1,5 l di acqua,
  • 250 gr di soba,
  • 150 ml di salsa di soia,
  • 1/2 cucchiaio di miso,
  • 1 foglio di alga Nori,
  • 2 cucchiai di Beni Shoga (zenzero rosso in salamoia),
  • 1 cipollotto,
  • 2 cucchiai di Katsuobushi,
  • 3 fili di erba cipollina

Preparazione:

Mettete a bollire dell’acqua con miso, cipollotto, beni shoga e katsuobushi, il tutto condito con salsa di soia. Mettere la soba in cottura ed attenetevi alle istruzioni riportate sulla confezione. Scolate la soba e sciacquatela.

Aprite gli spaghetti, divideteli in quattro ciotole ed unite la zuppa, l’alga Nori tagliata a filettini e spolverate con erba cipollina.

CONDIVIDI SU

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio Dalla nota ministeriale: E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette


logo_print

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti