La focaccia senza farina: si può fare!

Tempo di preparazione:

Si può fare… Ed è pure buona!

Lo abbiamo scritto nel titolo di questa ricetta e, in puro stile Frankenstein Junior, lo ribadiamo: SI PUO’ FARE! Allontanate per un attimo i pregiudizi e scoprirete una variante leggera e sfiziosa della focaccia! Non un impasto con farine alternative bensì proprio una focaccia senza farina! Il trucco c’è e si vede, alla base di questa idea vi è un impasto di patate, fecola di patate, uovo e parmigiano.

Una combinazione che produce una base dal sapore interessante, da assaporare al naturale, magari aromatizzata semplicemente con del rosmarino. Se lo preferite, le idee per condire questa versione della focaccia sono tante quante quelle previste per la focaccia tradizionale! Il consiglio, tuttavia, è di riservare a questa proposta dei condimenti leggeri che non coprano troppo il bel sapore delle patate.

Una focaccia senza farina e senza lievitazione

Se volete preparare una buona focaccia ma non avete tempo da dedicare alla lievitazione, questa focaccia senza farina può fare al caso vostro! Tra i vantaggi di questo impasto alle patate vi è, infatti, anche quello di non richiedere lunghi tempi di lavorazione.

Come sappiamo, le focacce tradizionali richiedono diverse ore di lievitazione e, anzi, più lunga sarà la lievitazione, migliore sarà il risultato! Al contrario questa nostra focaccia di patate non necessita riposo, lievitazione o cottura in forno. In pochi minuti, giusto il tempo della lessatura delle patate, potrete preparare una sfiziosità che piacerà davvero a tutti! 

focaccia senza farina ver 683x1024 La focaccia senza farina: si può fare!

Cottura pratica e veloce in padella

Una focaccia veloce, ma davvero buona! Ogni volta che prepariamo questa versione della focaccia è difficile che ne avanzi anche un solo pezzetto. Un’occasione in più per nutrirci di un tubero tra i più versatili in cucina: la patata, appunto. Alimentandoci con le patate introduciamo nel nostro organismo potassio, vitamina C e carboidrati complessi. Per quanto tutto sommato salutari, non possiamo commettere l’errore di consumare patate in abbondanza come se fossero un qualsiasi ortaggio. Ricordiamo, infatti, che la patata è piuttosto calorica (circa il doppio o il quadruplo rispetto ad altre verdure!).

Attenzione, inoltre, alle patate mal conservate o germogliate. In questo caso le patate rischiano di essere particolarmente indigeste e di contenere eccessive dosi di solanina (un alcaloide tossico). Riguardo al carico glicemico delle patate, la questione è più controversa di quanto talvolta non venga riferito. Le patate, infatti, possono essere più o meno adatte al diabete, in relazione al tipo ed alla cottura.

Ed ecco la ricetta della focaccia senza farina: 

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 gr. di patate;
  • 50 gr. di fecola di patate
  • 60 gr. di parmigiano reggiano 36 mesi grattugiato
  • 1 uovo
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • q. b. di sale e pepe 

Per guarnire: 

  • q. b. di foglioline di rosmarino

Preparazione:

Per prima cosa, lessate le patate in acqua bollente. Quando saranno pronte (dopo circa 1 ora), sbucciatele e schiacciatele, assicurandovi di farlo finché sono ancora calde. Unite alle patate del sale e del pepe, il formaggio, l’uovo e la fecola. Impastate assieme tutti gli ingredienti.

Ungete una padella (preferibilmente con un diametro di circa 22/24 cm) e schiacciate il composto al suo interno, spingendolo fino ai bordi. Lisciate la superficie e spennellatela con dell’olio. Distribuite le foglioline di rosmarino, leggermente spezzettate tra le dita. Ponete la focaccia di patate a cuocere, coprendo la pentola per circa 10/15 minuti. La focaccia è pronta e potrà essere gustate fredda o tiepida.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette siano adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine. Verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: E’ stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml

printfriendly pdf button nobg md La focaccia senza farina: si può fare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *