Fusilli con ratatouille di verdure : un primo semplice e delizioso

Il segreto dei fusilli con ratatouille di verdure

Il segreto dei fusilli con ratatouille di verdure è rappresentato, appunto, dai fusilli. In questa ricetta, infatti, non si utilizzano i classici fusilli, ad esempio quelli realizzati con la farina di grano, bensì i fusilli alla spirulina. La spirulina, per intenderci, non è un cereale, bensì un’alga. Per quanto l’idea, magari ai palati abituati alla cucina tradizionale italiana, possa sembrare stravagante, in realtà pone in essere molti benefici. In primis, il gusto dei fusilli alla spirulina non è da meno dei fusilli classici. Secondariamente, la spirulina presenta dei valori nutrizionali eccellenti.

Partiamo dalle proteine, tradizionale tallone d’Achille della pasta di grano. Se in quest’ultima le proteine scarseggiano, nella spirulina invece abbondano. Ciò rende questa ricetta quasi un pasto completo. Ottima è anche la quantità di calcio, betacarotene e ferro. Da questo punto di vista, la spirulina può essere paragonata agli spinaci.

Quali verdure utilizzare

Il condimento di questo delizioso primo piatto è rappresentato dalle verdure e dagli ortaggi. Alcune fungono praticamente da base, come lo scalogno, altre invece sostituiscono le classiche salse. Una scelta, questa, giustificata dalla ricerca di un gusto più delicato, nonché dalla volontà di ricreare un pasto dagli elevati valori nutrizionali.

Ad ogni modo, scalogno a parte, il condimento è composto dalla zucchina, dalla melanzana e dall’immancabile pomodoro. I sapori, comunque variegati, di questi ingredienti si sposano molto bene e si valorizzano a vicenda. La zucchina infatti aggiunge un tocco di dolcezza, mentre la melanzana equilibra la sapidità. Il peperone, infine, contribuisce con un sapore forte ma comunque incapace di coprire tutti gli altri. Anche il pomodoro, ovviamente, “fa il suo”. Importante è anche il ruolo delle erbe aromatiche, che comunque possono essere scelte a piacere.

FUSILLI SPIRULINA RATATOUILLE v 819x1024 Fusilli con ratatouille di verdure : un primo semplice e delizioso

Un piccolo accorgimento per un condimento perfetto

Fare un buon soffritto è più difficile di quanto si possa pensare. Soprattutto se di mezzo c’è la melanzana. Questa è infatti un ortaggio molto particolare, per quanto comune. Tende infatti ad assorbire molti liquidi, con il rischio di “asciugare la padelle” e dunque causare uno sgradevole sentore di bruciato.

A questo, però, c’è una soluzione molto pratica: aggiungere a metà cottura, o almeno quando la situazione lo richiede, un filo d’olio. Il condimento risulterà equilibrato e niente affatto appesantito dall’aggiunta di grassi, che qui ha una funzione innanzitutto pratica, prima che organolettica. I fusilli con ratatouille, dunque, anche con questo accorgimento rimangono un primo molto leggero, ideale d’estate.

Ecco la ricetta dei fusilli con ratatouille di verdure

Ingredienti per 4 persone:

  • 250 gr di fusilli alla spirulina Apulia Kundi
  • 1 scalogno
  • 2 pomodori
  • 1 melanzana
  • 1 peperone rosso o giallo
  • 1 zucchina
  • erbe aromatiche a piacere
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • q. b. di sale

Preparazione:

Tagliate a dadini tutte le verdure, ovviamente dopo averle lavate separatamente. Fate dorare la cipolla in una grande padella in cui avete precedentemente scaldato dell’olio. Aggiungete poi la zucchina e la melanzana e fatele soffriggere fino a quando non si saranno ammorbidite. Fate attenzione alla quantità di olio presente in padella: soprattutto la melanzane ne assorbe molto, dunque integratene alla bisogna, se notate che la padella si asciuga troppo.

Ad ogni modo, una volta che melanzana e zucchina si saranno ammorbidite, aggiungete il peperone e il pomodoro, insieme alle erbe aromatiche a piacere. Continuate fino a completa cottura. Infine, fate saltare in padella i fusilli già cotti e impiattate.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: E’ stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml

printfriendly pdf button nobg md Fusilli con ratatouille di verdure : un primo semplice e delizioso

Condividi!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *