Stelle di sfoglia con crema all’arancia e frutti di bosco

Stelle di sfoglia alla crema e frutti di bosco
Commenti: 0 - Stampa

Una gioia per grandi e piccini: le stelle di sfoglia

Le stelle sono tante, milioni di milioni… No, non sto dando i numeri, sono semplicemente in trepidante attesa del Capodanno! Per me è un momento unico, soprattutto in cucina, dove mi diletto con manicaretti e prelibatezze originali e mai scontate. Oggi, ad esempio, vi racconterò come preparare le stelle di sfoglia con crema all’arancia e frutti di bosco. Ma, prima, vediamo quali sono le virtù terapeutiche di alcuni protagonisti della mia ricetta. Buona lettura!

L’arancia, godetevi le sue piacevoli note dolci e agre

Le arance, frutto che contraddistingue la stagione invernale, rappresentano certamente una fonte essenziale di vitamine, minerali, tra cui sodio, potassio, ferro, calcio, fosforo, e fibra alimentare solubile (nella scorza bianca interna). Tra le vitamine troviamo soprattutto la C e la A, ma anche una larga parte di quelle del gruppo B.

Le arance, frutto del Citrus sinensis, sono utili per il sistema immunitario, contengono pectina e sono antiossidanti contro i radicali liberi.

Una curiosità sulle arance: di recente i ricercatori della Cornell University a Ithaca, nello Stato di New York, hanno nutrito animali affetti da tumori del fegato allo stadio iniziale con un estratto di succo di arancia concentrato. Pensate, l’incidenza e la dimensione delle lesioni precancerose sono scese del 40%.

Stelle di sfoglia alla crema e frutti di bosco

Scopriamo le proprietà benefiche dei frutti di bosco

Vorrei parlarvi ora dei frutti di bosco, che della mia ricetta delle stelle di sfoglia con crema all’arancia e frutti di bosco sono grandi protagonisti! Fragoline, mirtilli, ribes, lamponi ma anche more, che bontà! Non solo, lo sapevate che i frutti di bosco sono alleati della nostra salute? Per esempio, il mirtillo sia rosso, sia nero è un frutto, o meglio una bacca, ed è una vera e propria farmacia naturale per la presenza della vitamina A e C e di potenti sostanze antiossidanti (antocianine).

In più, oltre a combattere i radicali liberi e ad agire efficacemente come antinfettivi, i mirtilli hanno una spiccata azione protettiva sui capillari, fornendo un valido aiuto contro couperose, varici, gambe gonfie, lividi. Due altri concentrati di salute sono il ribes, bacca dalle proprietà antinfiammatorie e diuretiche, e il lampone, che contiene vitamina C e tannini dagli effetti benefici a livello di circolazione sanguigna, con azione antinfiammatoria, antibiotica e antivirale.

Ed ecco la ricetta delle stelle di sfoglia con crema

Ingredienti per 6 stelle:

  • 2 rotoli di pasta sfoglia consentita
  • 200 gr robiola fresca Nonno Nanni
  • 2 cucchiaini di zucchero a velo senza glutine
  • 1 pizzico vaniglia bourbon in polvere
  • 2 cucchiai di succo d’arancia
  • ½ cucchiaino di scorza d’arancia grattugiata
  • q.b di frutti di bosco freschi a piacere
  • alcune foglioline di menta, melissa o di erba limoncina per decorare
  • q.b di zucchero di canna e latte Accadi per spennellare le stelline di sfoglia

Preparazione

Per realizzare la ricetta delle stelle di sfoglia con crema all’arancia e frutti di bosco, occorre innanzitutto preparare le stelle di sfoglia.

Accendete il forno e portatelo a 180°C con funzione statica. Rivestite una teglia con carta forno.

Stendete la sfoglia e, con degli stampini della misura di circa 10 centimetri, ritagliate 12 stelle; prendetene sei ed adagiatele sulla teglia, spennellandole leggermente con del latte e punzecchiandole coi rebbi di una forchetta.

Prendete uno stampino più piccino sempre a forma di stella (misura di circa 6 centimetri) ed incidete una stellina al centro di ciascuna delle altre sei stelle rimaste; estraete ciascuna stella più piccina, ed adagiatele tutte  sempre sulla teglia del forno, spennellandole anch’esse col latte (serviranno poi per decorare il tutto).

Prendete una stella forata e sovrapponetela su una delle stelle grandi in precedenza spennellate con il latte, premendo un poco (come a voler creare un voul-au-vent), proseguendo così per tutte le altre cinque allo stesso modo;

alla fine spennellatele ancora con poco latte e spolverizzatele tutte (grandi e piccole) con abbondante zucchero di canna.

Cuocete per una decina/quindicina di minuti (devono gonfiarsi e dorarsi bene);poi, spegnete e lasciate raffreddare completamente.

Preparazione crema:

Passate la robiola al setaccio per renderla cremosissima, poi, aggiungete il succo e la scorza d’arancia grattugiata, la vaniglia bourbon in polvere e lo zucchero a velo. Amalgamate poi ben bene con una spatola in silicone, ottenendo una crema vellutata.
Versatela in un sac à poche con la bocchetta tonda e riempite le stelle di sfoglia a forma di stella; decorate con frutti di bosco freschi a piacere, qualche fogliolina di menta, e con la stellina piccina che avete cotto insieme alle stelle più grandi.

Buon dessert!

5/5 (456 Recensioni)
CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


Nota per dieta vegetariana

La dieta vegetariana è una scelta, che vanta profili ora etici ora salutistici, ma che pone in essere alcune difficoltà dal punto di vista nutrizionale. Molti studi scientifi affermano che la dieta vegetariana non comporta rischi per la salute se e quando è pianificata in modo equilibrato. Diventare vegetariano non vuol dire mangiare solo frutta e verdura. Si devono consumare anche i legumi, le uova, il latte. I celiaci che vogliono seguire una dieta vegetariana devono fare attenzione ad alcuni cereali: il frumento, l’orzo,  la segale, il farro, il kamut e tutti i prodotti da forno che potrebbe presentare tracce di glutine. Ci sono dei momenti della vita: infanzia, adolescenza, o in periodi di gravidanza e allattamento che può essere utile affidarsi a un medico o un nutrizionista, che saprà consigliare e valutare le scelte più adeguate da fare in base alle esigenze nutrizionali.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per celiaci intolleranti al lattosio da leggere attentamente. Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Per tutti gli alimenti non contenenti ingredienti lattei l’indicazione “naturalmente privo di lattosio” deve risultare conforme alle condizioni previste dall’articolo 7 del regolamento (UE) 1169/2011. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


28-12-2018
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print

TI POTREBBE INTERESSARE

Torta a strati della Befana

Torta a strati della Befana con caramelle

Auguriamoci buone feste con la torta a strati della befana! Questa torta a strati della befana è una meravigliosa ondata di zuccheri ed allegria. Già a vederla si scatena l’acquolina in bocca,...

Strudel della befana

Strudel della befana, quando la calza si fa...

Strudel della befana, un’idea simpatica per grandi e piccini Lo strudel della befana è un’idea creativa per festeggiare l’Epifania. E’ una pietanza riservata ai piccini, ovviamente, ma può...

Panna cotta con cardamomo e pere

Panna cotta con cardamomo e pere, un dolce...

Panna cotta con cardamomo, pere e cannella, un ottimo dessert La panna cotta con cardamomo, pere e cannella non è una panna cotta come le altre. Lo potete notare dalla foto, che rivela un impatto...

Casetta di pan di zenzero

Casetta di pan di zenzero, un dolcetto quasi...

Casetta di pan di zenzero, un dolce per la Befana La casetta di pan di zenzero è un dolce davvero particolare. Per capirlo è sufficiente dare un’occhiata alla foto: si tratta, infatti, di una...

Cheesecake alla melagrana

Cheesecake alla melagrana, gusto e colore a tavola

Cheesecake alla melagrana, una rivisitazione del classico dolce anglosassone La cheesecake alla melagrana è una variante leggermente diversa della classica cheesecake, dolce di origine anglosassone...

Hamburger di zampone

Hamburger di zampone, Capodanno in stile street food

Hamburger di zampone, un’idea simpatica L'hamburger di zampone è un idea sfiziosa per un capodanno diverso dal solito. Potrebbe essere considerato come un piatto capace di coniugare la tradizione...

Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti