logo_print

Insalata di verza con aceto di lamponi? Da provare!

insalata di verza con aceto di lamponi
Stampa

Ecco un piatto originale da condividere con gli amici: l’insalata di verza con aceto di lamponi

L’insalata di verza con aceto di lamponi è certamente un contorno che stupirà i vostri amici e parenti: il gusto amarognolo e forte della verza si sposa alla perfezione con il sapore raffinato dell’aceto di lamponi! Si tratta di una pietanza dal sapore tipico dell’alimentazione vegetariana, senza glutine e senza lattosio, leggera, deliziosa e facilmente digeribile!

Se avete invitati a cena, ma avete poco tempo per occuparvi della preparazione della stessa, sappiate che questo contorno è semplice e veloce da preparare e sarà sicuramente apprezzato dai vostri commensali e, probabilmente, anche dai più piccoli. Ideale per qualunque occasione e stagione, questa pietanza è nutriente quanto gustosa… Andiamo a conoscerla meglio e poi… prepariamola!

Un piatto che mette tutti d’accordo!

Prima di portare in tavola questa ricetta, dovreste sapere che la verza è un tipico ortaggio invernale, che viene generalmente raccolto da ottobre a maggio. Le sue caratteristiche sono molteplici: ha ottime proprietà analgesiche e antinfiammatorie, decongestionanti e antisettiche; è ricca di vitamine A, C e K e di elementi minerali come potassio, fosforo, calcio, ferro e zolfo. Le sue caratteristiche ci permettono inoltre di assaporare un’insalata di verza con aceto di lamponi povera di grassi e priva di colesterolo e glutine.

Il modo migliore per consumare questo ortaggio è quello di mangiarlo crudo, in maniera da assaporarlo appieno e mantenere tutte le sue proprietà terapeutiche e nutrizionali intatte. Tuttavia, anche da cotto, ha decisamente il suo perché! Anche lo speciale aceto che utilizzeremo per questa ricetta è carico di vitamina C: molto utile per una buona digestione e dotata di ottime proprietà energetiche e disintossicanti. Questo condimento rende l’insalata di verza con aceto di lamponi davvero unica, sfiziosa e originale!

La tradizione e le nuove tendenze culinarie in un buon piatto di insalata di verza con aceto di lamponi!

Le caratteristiche nutrizionali degli ingredienti principali e l’incontro tra sapori tradizionali, innovativi e particolare, si trasformano in una vera e propria peculiarità di questa pietanza. Tutto questo, rende l’insalata di verza con aceto di lamponi capace di rendere entusiasti amici e familiari. La semplicità della preparazione e la ricchezza di nutrienti faranno il resto!

Insomma, quando abbiamo poco tempo a disposizione, ma comunque voglia di qualcosa di buono, l’insalata di verza con aceto di lamponi si presenta come uno dei piatti più semplici e veloci da preparare. Unisce il gusto della tradizione al sapore della cucina creativa e contemporanea, grazie anche alla presenza di altri ingredienti da non sottovalutare, come le patate e l’olio extravergine di oliva… Buon appetito!

Ingredienti per 4 persone

  • 320 gr. di verza dolce
  • 160 gr. di patate
  • q.b. aceto di lampone
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • q.b. sale e pepe

Preparazione

Mondate la verza e scartate le prime foglie esterne. Affettate finemente la versa e mettete a bagno in acqua ghiacciata.

Cuocete le patate con la buccia in acqua salata. Scolate la verza e asciugate molto bene.

Condite la verza con olio, aceto, sale e pepe.

A cottura ultimata, pelate le patate e tagliatele a metà per lungo e, successivamente, a fette di mezzo centimetro.

Formate una corona con le fette di patate calde e al centro formate una torretta con le verze.


Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio Dalla nota ministeriale: E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette


04-11-2017
Scritto da: Tiziana Colombo
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti