bg header
logo_print

È tempo di provare i biscotti ai datteri !

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

biscotti ai datteri
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 50 min
cottura
Cottura: 15 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
3.7/5 (6 Recensioni)

È tempo di immergersi nel mondo dei sapori naturalmente dolci e irresistibili. Abbandonatevi alla tentazione e lasciatevi trasportare da un’esperienza gustativa unica: è tempo di provare i biscotti ai datteri! Questi deliziosi dolcetti sono un connubio perfetto tra la morbidezza dei datteri e la croccantezza dei biscotti, una combinazione che vi conquisterà al primo assaggio.

Scoprite come la dolcezza naturale dei datteri si fonde con l’aroma avvolgente dei biscotti per creare un’armonia di sapori che vi lascerà desiderare ancora e ancora. Siete pronti a deliziare il vostro palato con questa prelibatezza? Allacciate il grembiule e preparatevi per un viaggio culinario indimenticabile!

Ricetta biscotti ai datteri

Preparazione biscotti ai datteri

Tagliate i datteri a pezzi e frullateli in un mixer. Poi, unite la scorza del limone, le noci, la cannella e la vaniglia.

In una ciotola versate lo zucchero, l’olio e il latte di riso; aggiungete a pioggia anche le farine e il lievito, mescolando senza formare grumi.

Aggiungete anche i datteri e impastate bene con le mani, fino a ottenere un impasto compatto e omogeneo.

Fate riposare l’impasto in frigo per 30 minuti.

Preriscaldate il forno a 180 gradi. Rivestite una teglia con la carta forno.

Stendete la pasta con il mattarello, fino a uno spessore di 4-5 millimetri.

Ritagliate dei biscotti con l’aiuto di una formina e posizionateli sulla teglia.

Infornate e fate cuocere per circa 12 minuti. Sfornate e fate raffreddare su una griglia.

Ingredienti biscotti ai datteri

  • 120 gr di farina di ceci
  • 30 gr di noci tritate
  • 75 gr di zucchero di canna integrale
  • 50 gr di latte di riso
  • 70 gr di olio di riso
  • 40 gr di datteri denocciolati
  • 1 cucchiaio di cannella
  • 1 scorza di limone
  • ½ bacca di vaniglia
  • 1 bustina di lievito

Se amate i sapori particolari, i biscotti ai datteri fanno proprio al caso vostro!

Avete mai provato i biscotti ai datteri? Se non l’avete ancora fatto, è decisamente arrivato il momento di farlo! Tuttavia, prima di passare alla preparazione, ci sono alcune cose interessanti che dovreste sapere. In primo luogo, i datteri sono un super frutto, ricco di vitamine e povero di grassi. Il dattero secco contiene il 20% di acqua, il 60% di zuccheri e la restante composizione è spartita tra fibre, proteine e grassi. È un alimento ideale per abbassare il colesterolo e si prende cura delle vie respiratorie, aiutando a evitare irritazioni.

I protagonisti dei nostri biscotti ai datteri sono carichi di nutrienti fondamentali per l’organismo, che ci servono durante tutto l’anno. Soprattutto nel Nord Africa, in Persia e in Arabia, la popolazione ne fa un uso continuo. Contengono fibre che aiutano la digestione e si rivelano un ottimo rimedio per calmare la fame, migliorare la circolazione sanguigna e, di conseguenza, le funzioni e l’attività del cuore. I datteri si coltivano principalmente in Asia e Africa, ma anche negli Stati Uniti.

La produzione dei datteri e le altre importanti caratteristiche di questo frutto

L’essicazione dei datteri viene fatta al sole: questo procedimento aiuta ad aumentare la concentrazione dello zucchero, utile per renderli più longevi nella conservazione. Questi alimenti si possono consumare anche freschi e possiamo usarli per la preparazione dei biscotti ai datteri e di molte altre ricette. La coltivazione della palma da dattero produce ogni anno 50 chili di frutti, ed è una pianta che può arrivare fino a 300 anni di vita.  Perciò, possiamo avvalerci di questa grande fonte di energia immediata per l’organismo (grazie alla concentrazione di zuccheri naturali come il fruttosio) ogni volta che vogliamo!

Il frutto ha una forma ovale, con una lunghezza tipica di circa tre centimetri e un diametro di circa due centimetri. Ne esistono tantissime varietà: si stima che se ne coltivino circa quattrocento. Quindi, anche per i biscotti ai datteri, avrete l’imbarazzo della scelta… Questi alimenti vengono utilizzati persino come rimedio naturale. Ad esempio, in caso di raffreddore, è consigliabile bere l’acqua dei datteri. Come si ottiene questo sciroppo? Fate bollire i datteri in acqua per qualche minuto; poi fate raffreddare. Quest’acqua va bevuta la mattina a stomaco vuoto. Successivamente, mangiate pure il frutto. Provare per credere!

biscotti ai datteri

Biscotti ai datteri: non solo bontà…

Oltre alle buone notizie che vi ho dato finora, ce ne sono anche altre. In primo luogo, dovreste sapere che una ricerca ha dimostrato che si tratta di frutti dotati di proprietà antitumorali: sembra proprio che il loro consumo possa aiutare a ridurre l’incidenza del tumore alla mammella e che proponga un effetto antiproliferativo per le cellule tumorali del colon. Tuttavia, il consiglio è di non esagerare nel consumo (neanche in quello dei biscotti ai datteri!), soprattutto per le persone diabetiche e/o in sovrappeso.

Un altro curioso suggerimento è quello di mettere in ammollo i datteri tutta la notte nel latte di capra o vegetale. Al mattino si dovrà frullare il tutto con l’aggiunta di miele e un po’ di semi di cardamomo in polvere. Potrete dare questo drink al vostro partner: dicono che sia afrodisiaco! Si tratta di una ricetta di origine Indiana… Potrete usare questi frutti anche come dolcificante naturale per marmellate o dolci, frullandoli e sostituendoli allo zucchero; oppure potrete consumarli per uno snack veloce e super salutare, togliendo l’osso interno e inserendoci delle mandorle. Ma adesso è arrivato il momento di provare i biscotti ai datteri!

Che dire dei datteri?

I datteri sono frutti dolci e succulenti che provengono dalla palma da dattero (Phoenix dactylifera). Sono noti per la loro dolcezza naturale e sono consumati in tutto il mondo per il loro sapore delizioso e benefici per la salute. Ecco alcune informazioni più dettagliate sui datteri:

Aspetto : I datteri sono generalmente allungati, con una forma simile a un dito o a un piccolo cilindro. La loro dimensione può variare, ma sono solitamente di colore marrone scuro dorato o quando sono maturi. La polpa dei datteri è tenera e carnosa.

Origine : La palma da dattero è originaria delle regioni desertiche dell’Africa settentrionale e del Medio Oriente, ma la coltivazione dei datteri si è diffusa in tutto il mondo in regioni con climi caldi e aridi.

Varietà : Esistono molte varietà di datteri, ognuna con caratteristiche di sapore e consistenza leggermente diversa. Alcune delle varietà più comuni includono i datteri Medjool (noti per la loro dolcezza e morbidezza), i datteri Deglet Noor (asciutti più e meno dolci) e molti altri.

Valore nutrizionale : I datteri sono una fonte naturale di energia grazie al loro alto contenuto di carboidrati, principalmente zuccheri naturali come il glucosio, il fruttosio e il saccarosio. Contengono anche fibre alimentari, che possono sostenere la digestione, oltre a vitamine (come la vitamina B6 e la vitamina K) e minerali (come il potassio, il magnesio e il ferro).

Benefici per la salute : I datteri offrono vari benefici per la salute. Sono ricchi di antiossidanti, che possono aiutare a combattere lo stress ossidativo nel corpo. La loro fibra può contribuire a regolare la digestione e migliorare la sazietà. Grazie al contenuto di potassio, i datteri possono sostenere la salute cardiaca e la regolazione della pressione sanguigna.

Utilizzo in cucina : I datteri possono essere consumati freschi come spuntino, ma vengono spesso utilizzati in ricette dolci e salate. Sono comunemente usati per dolcificare piatti, ad esempio nei frullati, nei dolci, nei tramezzini e nelle insalate. I datteri ripieni con noci o formaggio sono un’opzione popolare come antipasto.

Conservazione : I datteri secchi sono molto longevi e possono essere conservati a temperatura ambiente per lungo tempo. I datteri freschi devono essere conservati in frigorifero per mantenerli freschi più a lungo.

I datteri sono una deliziosa fonte di energia naturale e offrono una vasta gamma di possibilità culinarie. Sono una scelta ideale per soddisfare il desiderio di dolcezza in modo sano e gustoso.

Ricette con datteri ne abbiamo? Certo che si!

3.7/5 (6 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

crostata banane e cioccolato

Pasta frolla senza burro, un’ottima base senza lattosio

Come preparare la pasta frolla? La pasta frolla senza burro è davvero speciale e diversa dalle altre, allo stesso tempo è anche semplice da realizzare. E’ sufficiente creare un mix secco con...

Muffin alle mele e farina di patate

Muffin alle mele e farina di patate, dei...

I pregi della farina di patate La farina di patate incide parecchio sull’impasto dei muffin alle mele, anche perché se ne utilizza una quantità importante. E’ frutto del processo di...

Viennetta fatta in casa

Viennetta fatta in casa alla panna, una ricetta...

Quale cioccolato fondente utilizzare? Tra gli ingredienti più importanti della mia viennetta fatta in casa spicca il cioccolato fondente. Esso compare in due momenti distinti: durante la...