bg header

Crostata con confettura di datteri Bahri

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Crostata con confettura di datteri Bahri

Crostata con confettura di datteri Bahri. É domenica  e non sapete che dolce preparare? Avete degli ospiti a cena e non vi viene in mente nessuna idea che possa sorprenderli con gusto?

Oggi ho una ricetta che può sicuramente fare al vostro caso, specie se amate i dolci tradizionali con la confettura: la crostata con confettura di datteri gialli Barhi.

Si tratta di un dolce che mette d’accordo sia coloro i quali sono vegetariani o vegani, sia chi non vuole rinunciare a mangiare bene malgrado stia osservando una particolare dieta per ridurre i valori ematici del sangue oppure per diminuire il proprio peso corporeo.

La nostra crostata di quinoa e riso con confettura di datteri Bahri, inoltre, può essere considerata una valida soluzione per iniziare bene la giornata con una ricca e nutriente colazione che ci consente di fare un bel carico di tante sostanze che fanno bene al nostro organismo.

È un modo molto interessante per far mangiare la confettura di datteri Bahri ai vostri figli e la realizzazione di questo dolce prevede il sostenimento di costi  alla portata di qualunque tasca.

Adesso, però, occupiamoci di analizzare i principali ingredienti per realizzare la nostra crostata di quinoa e riso con confettura di datteri gialli e il contributo nutrizionale che sono in grado di conferire al nostro organismo.

Un dolce particolare? La crostata con confettura di datteri Bahri

Il primo ingrediente che vogliono analizzare della nostra crostata è la quinoa.

Si tratta di un’erba particolare che cresce nel Sudamerica e che presenta dei valori nutritivi interessanti del nostro corpo. Il 60% del suo composto si caratterizza per la presenza di carboidrati complessi con un basso indice glicemico.

Ciò vuol dire che la sua azione riduce i livelli di zucchero del nostro sangue. Pertanto, risulta molto indicata per chi segue delle dieta a basso contenuto calorico.

Vi è una buona quantità di proteine vegetali, come per esempio la lisina e la metionina che rispettivamente fanno bene al nostro tessuto osseo e al fegato.

La quinoa contiene anche una buona quantità di acidi grassi polinsaturi che ci proteggono dall’insorgenza gli eventuali patologie che interessano il nostro sistema cardiovascolare.

Al suo interno, inoltre, troviamo una buona quantità di fibre che aiutano la regolarità del nostro intestino e stimolano l’attività dell’apparato digerente, riducendo anche alcuni disturbi connessi all’acidità gastrica, come gastrite e ulcera.

Adesso occupiamoci della confettura di datteri. Essi ci consentono di fare un bel carico di vitamina A, B e C. Tendono a far ridurre i livelli di colesterolo nel sangue.

Migliorano la digestione grazie alla presenza di una buona quantità di fibre. Ci offrono un buon contenuto di potassio e ferro e rappresentano una medicina naturale per chi si è alle prese con l’anemia.

È un ottimo rimedio anche per chi soffre di stitichezza.

Ingredienti per la frolla:

  • 180 g di farina di quinoa
  • 75 g di amido di riso
  • 120 g di zucchero
  • 80 g di uova
  • 80 ml di olio di vinacciolo
  • buccia di ½ limone

 per la confettura:

  • 600 gr datteri Datteri freschi Barhi maturi
  • 1 mela verde
  • 150 gr. acqua
  • 60 gr.di sukrin
  • Il succo di 2 kefir lime
  • cannella in polvere

Preparazione:

Riunite in una terrina tutti gli ingredienti e impastateli fino a quando l’impasto diventerà liscio e compatto. Formate una palla, ricoprite con della pellicola e riponete in frigorifero per due ore. Una volta trascorso questo tempo, preriscaldate il forno a 180 gradi

Stendete l’impasto con il mattarello fino ad uno spessore di circa 1/2 cm ed adagiatelo in una tortiera ricoperta con della carta da forno bagnata e strizzata in modo che aderisca perfettamente, Foderate la teglia con ⅔ dell’impasto di pasta frolla. Con il rimanente impasto della paste frolla fate delle striscioline che copriranno tutta la farcitura.

Coprite la pasta frolla con la confettura e sopra adagiatevi le strisce di pasta frolla  e cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 35/40 minuti. Potete variare le decorazione con stelle, cuori, etc

Preparazione della confettura:  Sterilizzare vasetti, guarnizioni e tappi avvolgendoli in canovacci e facendoli bollire mezz’oretta in una pentola di acqua calda. Lasciateli asciugare su di uno strofinaccio

Tagliate i datteri a metà, levate il nocciolo e tagliateli a pezzetti. Tagliate la mela a metà. Togliete i semini e tagliatela a pezzetti. Spremete i kefir lime.

In una pentola capiente versate i pezzetti di datteri, i pezzetti di mela, il succo di kefir, lo zucchero e l’acqua. Mescolate accuratamente tutti gli ingredienti e fate cuocere da quando comincia a bollire mezz’ora circa.

Appena la frutta è morbida, aggiungete la cannella e spegnete il fuoco. Frullate il composto fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

Lasciate raffreddare un paio di minuti e poi invasate la confettura ancora calda nei barattoli di vetro. Chiudere ermeticamente i barattoli con un tappo, capovolgeteli e lasciateli raffreddare.

Coprite la pasta frolla con la confettura di datteri e sopra adagiatevi le strisce di pasta frolla e cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 35/40 minuti.

 

5/5 (446 Recensioni)
Riproduzione riservata
CONDIVIDI SU
Contenuto in collaborazione con Brandani Gift Group

2 commenti su “Crostata con confettura di datteri Bahri

  • Gio 23 Set 2021 | Alessandra ha detto:

    Ciao, ho scoperto il tuo sito cercando informazioni sui datteri gialli che mai avevo visto e che oggi, passando dal fruttivendolo, ho trovato per caso e deciso di provare. Il tuo sito mi sembra molto bello! Non vedo l’ora di provare questa tua ricetta, ha un aspetto super goloso :)
    Volevo solo dirti una cosa: ho visto tra gli ingredienti le uova: mi sa che per i vegani non va bene… forse però dai per scontato un eventuale sostituto e io che ho appena scoperto il tuo sito ancora non lo so!
    Grazie ancora per l’articolo dettagliato sui datteri e per questa ricetta, penso che frequenterò spesso questo portale!

    • Gio 23 Set 2021 | Tiziana Colombo ha detto:

      Ciao Alessandra effettivamente non è una torta per vegani. I vegetariani invece possono mangiarla. Puoi sostituire tranquillamente la frolla che ho preparato io con una consentita per le tue esigenze. I datteri Bahri sono ottimi. Sono in arrivo molte ricette che vanno bene per tutti, anche i vegani

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Barfi di anacardi

Barfi di anacardi, una variante del celebre dolce...

Barfi di anacardi, una delizia da gustare I barfi di anacardi sono più buoni dei barfi classici, in quanto sono più ricchi di sapore. Gli anacardi sono infatti tra la frutta a guscio più...

Rose Soan Papdi

Ricetta Rose Soan Papdi: un dolce indiano colorato...

Rose Soan Papdi: una ricetta per chi soffre di intolleranze alimentari Tra i tanti pregi della ricetta del Rose Soan Papdi spicca la piena compatibilità con chi soffre di celiachia e con gli...

Chebakia

Chebakia, dal Marocco un delizioso dolce alle mandorle

Quale miele utilizzare? Una volta modellati, i chebakia vanno fritti in olio di semi, ma la ricetta non si conclude con la cottura. Arrivati a questo punto, infatti, si prepara un composto di miele...

logo_print