bg header
logo_print

Conchiglie alla crema di tonno per restare in linea

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

conchiglie alla crema di tonno
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 10 min
cottura
Cottura: 10 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (378 Recensioni)

Conchiglie alla crema di tonno, un ottimo primo estivo

Le conchiglie alla crema di tonno sono il classico primo rapido da preparare, così rapido da coprire solo il tempo necessario alla cottura della pasta. Il merito va a un condimento che poggia su un’idea semplice e di grande effetto, infatti basta mescolare tra di loro lo yogurt e il tonno. Si ottiene così una salsina dal sapore tra l’acidulo e l’aromatico, dalla texture variegata e gradevole al palato. Completa il tutto una guarnizione che premia l’elemento acre, e che fa un uso prudente ma efficace delle spezie. In generale siamo di fronte a un primo piatto fresco e  leggero, adatto all’estate.

Perché abbiamo scelto proprio le conchiglie? D’altronde la tradizione italiana abbonda con i formati di pasta. Credo che le conchiglie siano particolarmente adeguate in quanto, in virtù della sezione concava, accolgono molto bene le salse dalla consistenza variegata e non omogenea (come in questo caso). Per quanto concerne la tipologia di pasta avete comunque ampio margine di discrezione. Ovviamente, se soffrite di celiachia, abbiate cura di utilizzare conchiglie realizzate con farine gluten-free, come quella di riso e di mais.

Ricetta conchiglie alla crema di tonno

Preparazione conchiglie alla crema di tonno

Per preparare le conchiglie alla crema di tonno iniziate proprio dalle conchiglie. Mettete in una pentola abbondante acqua leggermente salata e fate cuocere la pasta. Nel frattempo in una terrina lavorate con la forchetta il tonno ben scolato con lo yogurt e 4 cucchiai di acqua di cottura della pasta fino ad ottenere una salsina morbida e vellutata.

Scolate le conchiglie ancora al dente, versatele nella terrina con la salsa di tonno e spolverizzatele con il prezzemolo tritato, Poi aggiungete la buccia di limone grattugiata di limone e i pomodorini tagliati a pezzetti. Infine irrorate con un filo d’olio, una spolverata di pepe e servite.

Ingredienti conchiglie alla crema di tonno

  • 350 gr. di conchiglie di riso integrali Probios
  • 120 gr. di tonno sott’olio
  • 4 cucchiai di yogurt greco consentito
  • 2 pomodorini
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 1 limone non trattato
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • q. b. di sale e di pepe. 

Le proprietà del tonno

Vale la pena parlare del tonno, visto l’importanza che ricopre nelle conchiglie alla crema di tonno. Il tonno è uno dei pesci più apprezzati in cucina per tutta una serie di motivi. Il suo sapore è spiccato e lineare, tale da legarsi al meglio con tanti ingredienti. Il tonno è versatile in quanto può essere cotto in molti modi, o persino consumato in versione tartare. Infine vanta un ottimo profilo nutrizionale, tipico dei pesci azzurri.

L’apporto proteico è eccellente e non fa rimpiangere le più ricche carni rosse. Stesso discorso per i sali minerali, tra cui spicca il fosforo, essenziale per la salute dei denti e per le performance intellettive. Apporta anche una dose equilibrate di grassi benefici per il cuore, che fanno parte della categoria omega tre. Infine l’apporto calorico è moderato, benché dipenda dal tipo di conservazione del tonno. Il prodotto fresco viaggia sulle 160 kcal per 100 grammi, quello sott’olio supera le 200.

Un focus sullo yogurt greco

Anche lo yogurt greco è fondamentale per queste conchiglie alla crema di tonno, anzi è responsabile proprio dell’elemento cremoso. Perché abbiamo scelto proprio lo yogurt greco? Semplice, perché è il più adatto alle preparazioni salate. Con i suoi sentori neutri si adatta anche ai condimenti più complessi, magari in comunione con ingredienti di carne, pesce e verdure. Inoltre conferisce un tocco acidulo che non fa mai male, e rende i piatti più interessanti dal punto di vista organolettico. In particolare si sposa bene con il tonno, vista la corposità e la linearità di quest’ultimo.

Lo yogurt greco si fa apprezzare anche per le proprietà nutrizionali. Di base commuta quanto di buono si ricava dal latte, per giunta in quantità ancora maggiore e più concentrata. Il riferimento è alle proteine, che rappresentano il 9% della sua struttura. Stesso discorso per il calcio, che giova alle ossa e ai denti. Lo yogurt greco contiene anche la vitamina D, che è una sostanza importante per il sistema immunitario. Infine vanta un apporto calorico basso, che non va oltre le 60 kcal per 100 grammi.

Il delicato contributo dei pomodorini nelle conchiglie alla crema di tonno

Uno dei punti di forza delle conchiglie alla crema di tonno è la varietà, che viene declinata nonostante un procedimento semplice che quasi non prevede la cottura. Il riferimento è anche ai pomodorini, che vengono semplicemente tagliati a pezzettini e inseriti a fine preparazione, quasi come condimento. In virtù della loro presenza la ricetta conserva la corposità del primo piatto e garantisce anche la tradizionale freschezza e leggerezza delle insalate estive.

I pomodorini aggiungono colore e una dolcezza leggera, valorizzata da un delicato elemento acidulo e da un buon profilo nutrizionale. Quest’ultimo è in tutto e per tutto simile alle altre varietà di pomodori, sebbene in questo caso la buccia va conservata. Infatti è proprio nella buccia che si accumulano i principali nutrienti dei pomodorini: vitamina C, vitamina A, vitamina E, licopene e luteina. Queste ultime due sostanze sono responsabili del colore rosso ed esercitano anche una formidabile funzione antiossidante.

Come guarnire le conchiglie alla crema di tonno?

Se il condimento principale delle conchiglie alla crema di tonno è molto semplice, la guarnizione è un po’ più complessa e in grado di caratterizzare in maniera ottimale il piatto. Pomodorini a parte, che possono essere considerati ingredienti aggiuntivi, le conchiglie vengono completate dal prezzemolo e dalla buccia di limone grattugiata. Il prezzemolo garantisce un aroma spiccato che non copre gli altri sapori. La buccia di limone garantisce sentori agrumati, ma anche gradevolmente amarognoli. Entrambi agiscono anche a livello nutrizionale, vista l’incredibile abbondanza di sali minerali, antiossidanti e persino di acidi grassi benefici.

Prima di impiattare è bene rimboccare un po’ di olio extravergine di oliva, l’unico in grado di condire bene a crudo. Abbiate cura di scegliere un buon olio, magari abbastanza piccante, visto che non viene utilizzato per cuocere ma per impreziosire il sapore. Se lo gradite, poi, potete aggiungere anche un po’ di pepe.

Ricette con il tonno ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (378 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Zuppa di legumi con funghi e castagne

Zuppa di legumi con funghi e castagne, una...

Come scegliere i legumi La ricetta della zuppa di legumi con funghi e castagne è pensata per garantire ampia flessibilità nella scelta degli ingredienti. Di base potete utilizzare i legumi che...

Ravioli con sugo di pesce

Ravioli con sugo di pesce, un primo piatto...

Come preparare il sugo di pesce Il pezzo forte di questo primo piatto di pasta a base di ravioli è il sugo di pesce. Potremmo considerarlo come una sorta di ragù “ittico”, specie se si guarda...

Riso Jasmine con tofu

Riso Jasmine con tofu, un bel primo orientale...

Cosa sapere sui germogli di fagioli mungo Prima di parlare della ricetta del riso Jasmine facciamo un bella panoramica degli ingredienti in gioco, o almeno di quelli che meritano una menzione...