bg header

Il tacchino all’orientale per un piatto speziato e sfizioso

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

tacchino all orientale

Una carne light per il  tacchino all’orientale

Solitamente il tacchino, una carne bianca molto magra, è sfruttato per secondi piatti dietetici e, diciamoci la verità, poco sfiziosi. Perché non provate questa mia versione del tacchino all’orientale?

È un piatto caratterizzato dal sapore delicato del tacchino, arricchito dal gusto aromatico ed esotico delle spezie come curcuma e coriandolo, con la nota croccante data dalle mandorle.

Una nota aspra per il succo di limone e la salsa di soia, ed il gioco è fatto! Potete accompagnarlo ad un piatto di cous cous, ottenendo così una ricetta molto simile a quelle deliziose tajine di carne, o ad una scodella di riso pilaf.

Il tacchino all’orientale è quindi un piatto speciale, speziato e davvero intrigante!

Curcuma e coriandolo, un mix di spezie dal sapore deciso

La curcuma ed il coriandolo sono due spezie molto usate nella cucina orientale, mentre in quella occidentale è molto raro trovarle.

Anche detta zafferano delle Indie, la curcuma, ha un caratteristico colore giallo acceso, tanto che, in passato, veniva usata come colorante in tintoria. È una radice dalle grandi proprietà nutrizionali.

È un antiossidante che contrasta l’azione dei radicali liberi, svolge anche un’azione depurativa, stimolante e fluidificante delle vie biliari. Tutti questi benefeci sono dovuti alla presenza della curcumina, che ha un’azione antinfiammatoria ed analgesica.

tacchino all’orientale

Il sapore della curcuma non è particolarmente intenso, almeno non quanto quello del coriandolo.

Di quest’ultimo possiamo utilizzare sia le foglie fresche, che i semi essiccati, che assomigliano al pepe.

Il coriandolo ha proprietà interessanti perché è un buon rimedio naturale per chi soffre di gonfiori addominali e ha difficoltà digestive.

È tradizione che, a Carnevale, si lancino i coriandoli, ma cosa hanno a che fare dei pezzetti di carta colorata con una spezia? Dovete sapere che nel XV secolo, durante i festeggiamenti venivano lanciati dei confetti di semi di coriandolo!

Questi ingredienti saporiti e particolari conferiscono al nostro tacchino all’orientale.

Una carne magra che fa molto bene alla salute

Il tacchino è una carne bianca light, digeribile e molto nutriente. Ideale per preparazioni ricche di sapori e di spezie, come la nostra ricetta di tacchino all’orientale.

È leggera, gustosa e davvero salutare perché a fronte di una quantità limitata di grassi, è ricchissimo di proteine e sali minerali come ferro, zinco e selenio, che sono elementi preziosi per l’apparato muscolare. Contiene addirittura vitamine del gruppo B!

Ovviamente non se ne deve abusare, ma, se mangiata in dosi equilibrate, la carne di tacchino ha effetti molto positivi sul nostro organismo. Oltre ad essere particolarmente indicata per le diete (il petto di tacchino è il taglio di carne magra in assoluto), ha un alto potere saziante, che ci farà sentire appagati a lungo.

Ingredienti per 4 persone

  • 600 gr. di tacchino a dadini
  • 2 cucchiai di uvetta sultanina
  • un cucchiaio di curcuma
  • un cucchiaio di coriandolo
  • 1 cipollotto
  • 3 cucchiaini di succo di limone
  • 2 cucchiai di salsa di soia consentita
  • 20 gr. di scaglie di mandorle pelate
  • qualche foglia piccola di salvia
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva

Preparazione

Iniziate subito a preparare la marinatura per il tacchino all’orientale. In un recipiente versate la salsa di soia, il succo di limone, l’olio, il cipollotto tritato, la curcuma ed il coriandolo. Immergetevi i dadini di tacchino e lasciateli marinare per circa 10-15 minuti.

Una volta trascorso il tempo prestabilito, versate la carne, ed il liquido della marinatura in una padella, unitevi l’uvetta ammollata e cuocete mescolando per circa 10 minuti. Servite il vostro tacchino all’orientale guarnendo con salvia e scaglie di mandorle.

Buon Appetito!

3.3/5 (4 Recensioni)
Riproduzione riservata
CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Lumache fritte

Lumache fritte, un finger food per stupire

Una panatura semplice ma efficace E’ proprio la panatura a qualificare come facile questa ricetta con lumache fritte. La impanatura è formata da farina, uova sbattute con sale e pepe,...

Hamburger di quinoa e melanzane

Hamburger di quinoa e melanzane, una delizia 100%...

Uno sguardo alla quinoa La quinoa è la vera protagonista di questa sfiziosa ricetta. Occupa un posto d’onore negli hamburger di melanzane, adatti anche ai celiaci o a chi manifesta una marcata...

Hamburger di manzo con friggitelli

Hamburger di manzo con friggitelli, un secondo delizioso

Cosa sono i friggitelli? Gli hamburger di manzo e friggitelli sono di norma una ricetta semplice, in quanto a variare non è il procedimento bensì gli ingredienti. Per l’occasione ho deciso di...

logo_print