Dolmades: dalla Grecia ecco una variante originale e gustosa

Lasciatevi trasportare in Grecia con i miei dolmades

Immaginatevi di essere in un ristorante in Grecia, con uno splendido mare cristallino davanti a voi e, nel piatto, un antipasto sfizioso e saporito: i dolmades. Che cosa potreste desiderare di più?

I dolmades sono una ricetta tipica della tradizione culinaria greca, cucinati specialmente durante il periodo primaverile. Si dice che fossero tra i piatti preferiti, addirittura, di Alessandro Magno!

Sono, involtini di foglie di vite con riso e aromi. Le foglie di vite non sono così comune nei nostri mercati e supermercati, ma perché rinunciare ad un piatto così intrigante?

Vi propongo, quindi, la mia versione dei dolmades, con un ripieno di fonio e verdure, avvolto in foglie di spinaci. Il risultato vi sorprenderà!

Il fonio, un cereale adatto a tutti e con sostanze nutritive importanti. Scopriamolo meglio

Conoscete il fonio? È un cereale molto antico, sembra che in Africa fosse già coltivato nel 5000 a.C.

È una pianta particolare: non richiede trattamenti speciali, perché riesce ad attingere acqua e sostanze nutrienti autonomamente, dato che le sue radici si protendono nel terreno fino a tre metri di profondità.

Per questo motivo, il fonio, è coltivato prevalentemente in stati come la Guinea, l’Etiopia ed il Sudan, dove tutt’oggi è usato consumato nella dieta quotidiana e durante le cerimonie, per rievocare riti tribali.

È un alimento ricco di sostanze nutritive. Contiene quattro volte le proteine e le fibre del riso integrale, per questo è perfetto per migliorare la regolarità intestinale.

Oltretutto, non solo è ricco di sali minerali, come zinco, magnesio e calcio, ma è anche un sostituto della pasta, perché non contiene glutine. Quindi, è adatto a chi soffre di celiachia o intolleranza al glutine

Gli spinaci non sono solo la verdura di Braccio di Ferro

La tradizione greca vuole che i dolmades siano realizzati con foglie di vite, ma io vi propongo questa variante con gli spinaci, che è altrettanto gustosa.

Gli spinaci sono una verdura speciale, non solo perché è legata a Braccio di Ferro e alla nostra infanzia, ma anche perché è ricca di sostanze nutritive.

Contengono una gran quantità di ferro, anche se non così tanta da farci diventare forti come Popey, è, però, sufficiente a coprire il fabbisogno giornaliero di questo minerale.

Sono un alimento toccasana per il nostro corpo grazie alla luteina, essenziale per la salute della retina e degli occhi, alla vitamina A e all’acido folico, indispensabile per le donne in gravidanza.

Essendo ricchi di nitrato, una sostanza che aumenta la capacità ed il tono muscolare, gli spinaci, sono particolarmente indicati per chi pratica sport, anche a livello agonistico.

Ingredienti per 4 persone

  • 200 gr. di fonio Obà Food
  • 600 gr. di brodo vegetale
  • 1 zucchina
  • 40 gr. di fagiolini
  • 40 gr. di gambi di coste
  • 40 gr. di pomodoro nero Kumato
  • 16 foglie di spinacio cotto al vapore
  • 20 gr. di zucca
  • 40 gr. di spinaci al vapore
  • q.b. olio extravergine di oliva
  • q.b. sale e pepe

Preparazione

Preparare i dolmades è semplice e divertente. Iniziate cuocendo separatamente al vapore i 40 gr. di coste e le 16 foglie di spinacio, che serviranno per gli involtini, ed i 40 gr. di fagiolini

Nel frattempo, in una padella, preparate il fonio con il brodo vegetale.  Quando sarà pronto, sgranatelo con un po’ d’olio.

Passate ora alla preparazione delle verdure (pomodori, zucchine, zucca): tagliatele a dadini e cuocetele rapidamente in padella, aggiungendo sale e pepe. Ricordatevi di tenere da parte gli spinaci.

A questo punto, prendete le foglie di spinaci al vapore e realizzate quattro involtini, ognuno formato da quattro foglie, riempiendoli con il fonio e le verdurine

Per l’emulsione, con cui condire i nostri dolmades, frullate i 40 gr. di spinaci tenuti da parte ed aggiungete l’olio.

Buon appetito!

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette siano adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine. Verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: E’ stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml

Print Friendly, PDF & Email

Condividi!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *