Uovo cremoso e asparagi su nido di pasta fillo

In cucina con gli asparagi
Commenti: 2 - Stampa

Un piatto sofisticato, ma leggero: Uovo cremoso e asparagi su nido di pasta fillo

L’ uovo cremoso e asparagi su nido di pasta fillo è una ricetta molto elegante e sofisticata che ben si adatta ad una tavola dai commensali assai raffinati. Questo piatto racchiude in sé ingredienti profumati e leggeri che hanno un basso contenuto di grassi, quindi può essere proposto come un secondo piatto adattabile sia a un menù di carne sia un menù di pesce, oppure a chi ha problemi con il glutine e lattosio.

Per la sua leggerezza e bassa percentuale di grassi, l’ uovo cremoso e asparagi su nido di pasta fillo è una ricetta che viene gradita anche da chi si trova in un regime ipocalorico senza che venga sacrificato il gusto. Adatto da preparare sia in estate sia in inverno, questo piatto ha una media difficoltà di preparazione, ma il risultato sarà eccezionale se seguirete tutti i passaggi con accuratezza.

Pasta fillo: un’alternativa con meno grassi

Un ingrediente particolare di questa ricetta è la pasta fillo che rappresenta un’alternativa molto valida alla comune pasta sfoglia perché ha una percentuale di grassi molto bassa. Nell’uovo cremoso e asparagi su nido di pasta fillo questo tipo di ingrediente ha un effetto molto scenografico e, nella sua versione preparata in forno, assicura una grande croccantezza. Ma cos’è la pasta fillo? Scopriamolo insieme!

Nell’uovo cremoso e asparagi su nido di pasta fillo la percentuale di colesterolo presente nella pasta fillo è pari allo 0%, grazie alla sua preparazione: un mix di acqua e farina con cui si realizzano dei sottili veli di pasta alternati ad uno strato di cotone che ne assorbe l’umidità. La pasta fillo è una varietà particolare di pasta sfoglia che può essere utilizzata sia per dolci sia per menù salati. È un ingrediente molto versatile, che può essere congelato e viene molto utilizzato nel Medio Oriente con miele o sciroppo di zucchero.

uovo perfetto

Vini e varianti gustosi dell’uovo cremoso e asparagi su nido di pasta fillo

Questa ricetta, adatta agli intolleranti al glutine o al nichel, è abbastanza versatile perciò può subire anche delle varianti. L’ uovo cremoso e asparagi su nido di pasta fillo si sposa bene con l’aceto balsamico glassato oppure con una alternativa glassa al curry.  Ma potete anche sostituire gli asparagi con un altro tipo di ortaggio, come ad esempio i peperoni oppure i famosi friarielli per avere ancora di più un effetto drenante conservando i valori nutrizionali proteici delle fibre.

L’ uovo cremoso e asparagi su nido di pasta fillo è un piatto che deve essere accompagnato con un buon vino, che sia bianco o rosso poco importa, potete scegliere tra uno Chardonnay o un rosso corposo Sangiovese, quello che conta è che sia di un’annata molto lontana e che sia molto intenso come sapore in modo da amalgamarsi bene con il gusto dell’uovo e della pasta fillo. Pronti per l’assaggio?

Quale tecnica di cottura utilizzare.

Per questa ricetta, la cottura sottovuoto è il segreto al fine di ottenere una riuscita degna da masterchef. Grazie ad una cottura lenta e senza ossigeno, non si avrà la dispersione delle proprietà nutrizionali degli ingredienti e il piatto sarà unico nel suo gusto.

La cottura sottovuoto a bassa temperatura è realizzabile in casa grazie alle strumentazioni vendute dalle aziende di elettrodomestici e non risulta per niente complessa neppure a chi è alle prime armi con la cucina. Basta solo volontà e tanta creatività!!!

Per la pasta fillo senza glutine potete utilizzare la ricetta della Cassata Celiaca

Ed ecco la ricetta dell’ uovo cremoso e asparagi su nido di pasta fillo

Ingredienti per 6 persone:

  • 6 uova a temperatura ambiente
  • 200 gr.di pasta fillo o pasta Kataifi (facoltativo)
  • 500 gr. di asparagi
  • 2 dl di acqua frizzante
  • 40 gr. di burro chiarificato
  • qualche fogliolina di maggiorana
  • ½ cucchiaino di paprika affumicata
  • q.b sale

Preparazione:

Pulite gli asparagi, inserite in un sacchetto da cottura con l’acqua frizzante. Condizionate sottovuoto e cuocete nel bagno termostatico per 40 minuti a 82°C e raffreddate.

Srotolate la pasta fillo e tagliate a julienne. Avvolgete la pasta fillo formando 6 nidi e disponeteli su di una placca da forno ricoperta con l’apposita carta. Cuocete in forno a 190°C per 6 minuti.

Cuocete le uova nel bagno termostatico a 62°C per 30 minuti.

Tagliate gli asparagi a pezzetti e insaporite in padella con il burro, la maggiorana, sale

Disponete i nidi di pasta fillo nei piatti di portata, adagiate gli asparagi, le uova sgusciate e completate con la paprika affumicata.

5/5 (625 Recensioni)

Seguimi su Instagram e Facebook

Mi trovi sui canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Creerò una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte dai lettori e non abbiate paura. Non criticherò nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta!

CONDIVIDI SU

2 commenti su “Uovo cremoso e asparagi su nido di pasta fillo

  • Dom 3 Giu 2018 | Sonia ha detto:

    sono commossa dalla bellezza e dall’eleganza di questo piatto degno di un ristorante stellato! magnifica esecuzione. Grazie di cuore per avermi citata, ne sono lusingata. Un abbraccio e buona domenica

    • Dom 3 Giu 2018 | Tiziana Colombo ha detto:

      Sonia te lo meriti!! Provero’ anche io a fare la tua ricetta. Grazie

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Insalata di puntarelle con avocado

Insalata di puntarelle con avocado, un piatto leggero

I tanti colori dell’insalata di puntarelle con avocado e gamberi L’insalata di puntarelle con avocado e gamberi è un'ottima idea per un piatto leggero, che riesca a soddisfare la vista e il...

Coscia di oca al bergamotto

Coscia di oca al bergamotto, un secondo agrodolce

Coscia di oca al bergamotto, un secondo gourmet per tutti i palati La coscia di oca a bassa temperatura profumata al bergamotto è un secondo elegante e dal sapore particolare, in grado di...

Coscia di carre di agnello aromatizzato al rosmarino con mirepoix di fagiolin

Coscia di agnello al rosmarino alla provenzale 

La Coscia di agnello è un piatto da leccarsi i baffi. Un taglio di carne davvero prelibato è la coscia di agnello. Quando la trovo dal macellaio non riesco a resistere alla tentazione di comprarla....

petto di anatra leggermente affumicato

Stupire con il petto di anatra leggermente affumicato!

Un menu speciale con il petto di anatra leggermente affumicato Noi italiani siamo abituati per lo più a consumare pollo, tacchino, carne di manzo o di maiale. Ogni tanto, però, dobbiamo...

Stinco di maiale laccato al miele

Stinco di maiale laccato al miele… una vera...

Avete mai assaggiato lo stinco di maiale laccato al miele? Se ancora non avete assaporato un buon piatto di stinco di maiale laccato al miele e senape, con indivia, uvetta e pinoli, oggi vi dirò...

coniglio farcito con le verdure

Il coniglio farcito con le verdure: una vera...

Per la preparazione della ricetta del coniglio farcito alle verdure , ho utilizzato alcuni macchinari ed accessori che non dovrebbero mai mancare in una cucina che si rispetti. Su tutti, si è...


Nota per dieta vegetariana

La dieta vegetariana è una scelta, che vanta profili ora etici ora salutistici, ma che pone in essere alcune difficoltà dal punto di vista nutrizionale. Molti studi scientifi affermano che la dieta vegetariana non comporta rischi per la salute se e quando è pianificata in modo equilibrato. Diventare vegetariano non vuol dire mangiare solo frutta e verdura. Si devono consumare anche i legumi, le uova, il latte. I celiaci che vogliono seguire una dieta vegetariana devono fare attenzione ad alcuni cereali: il frumento, l’orzo,  la segale, il farro, il kamut e tutti i prodotti da forno che potrebbe presentare tracce di glutine. Ci sono dei momenti della vita: infanzia, adolescenza, o in periodi di gravidanza e allattamento che può essere utile affidarsi a un medico o un nutrizionista, che saprà consigliare e valutare le scelte più adeguate da fare in base alle esigenze nutrizionali.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per celiaci intolleranti al lattosio da leggere attentamente. Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Per tutti gli alimenti non contenenti ingredienti lattei l’indicazione “naturalmente privo di lattosio” deve risultare conforme alle condizioni previste dall’articolo 7 del regolamento (UE) 1169/2011. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


11-05-2018
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti