Patate al gorgonzola e noci: filanti e cremose

patate al gorgonzola e noci
Commenti: 0 - Stampa

Patate al gorgonzola e noci: pochi ingredienti, grande piatto

Le patate al gorgonzola e noci sono un secondo piatto caldo e sostanzioso, un modo originale di mangiare questo tubero tanto utilizzato in cucina. Una pietanza gustosa da servire a tavola fumante e  vi farà venire voglia di sedervi subito a mangiare. La contrapposizione della crema del formaggio e delle noci croccanti, infatti, è un piacere da assaporare da soli o in compagnia.

Per portare in tavola questo piatto c’è bisogno di poco più di mezz’ora, fra preparazione e cottura. Le patate al gorgonzola e noci, infatti, hanno un’elaborazione rapida e con pochi ingredienti che sono a portata di mano nelle nostre dispense in autunno e in inverno. Un’opzione perfetta che convincerà anche i cuochi meno esperti e chi non sa cosa preparare a pranzo o a cena.

Il gorgonzola, un sapore cremoso e indimenticabile

Questa ricetta prevede l’uso delle patate, un tubero che viene usato in una vasta gamma di piatti in tutto il mondo. Eppure, uno dei protagonisti principali di questa pietanza, arricchisce il tipico sapore delle patate: il gorgonzola. Le patate al gorgonzola e noci si basano proprio sulla forza di questo formaggio italiano che, messo in forno, crea una crema che permette di fondere tutti gli ingredienti.

Il gorgonzola, molto probabilmente originario dell’omonima cittadina a pochi passi da Milano, è una delle eccellenze italiane da gustare con una fetta di pane o come materia prima in diverse ricette. Ingrediente DOP, può essere comprato in tutta Italia, facendo attenzione però all’autenticità del prodotto. Le patate al gorgonzola e noci saranno una nuova scusa per assaporare più e più volte questo formaggio made in Italy.

Arriva la stagione fredda, arrivano le noci

Pur essendo disponibili tutto l’anno, questo è il momento di un frutto secco inimitabile e salutare, le noci. Da solo o con altri ingredienti, come nelle nostre patate al gorgonzola e noci, questo prodotto conferisce un sapore inimitabile e croccante a tutti i piatti e viene usato per elaborare sia pietanze dolci che salate. Le noci vanno consumate in piccole dosi, a causa dell’apporto calorico piuttosto alto, ma spesso, grazie al grande contenuto di omega-3, di omega-6 e di vitamina E.

Le patate al gorgonzola e noci, dunque, sono il giusto mix tra sapore, energia e ingredienti salutari. Possono essere presentate sia come piatto unico o come secondo piatto in una cena o in un pranzo con familiari e amici. Vi bastano cinque minuti per cucinare le patate in acqua bollente, pochi minuti di preparazione degli ingredienti e altri venti per la cottura in forno. Tutti a tavola!

Ed ecco la ricetta delle patate al gorgonzola e noci

Ingredienti per 4 persone:

  • 750 gr. di patate bio
  • 150 gr. di gorgonzola dolce
  • 5 cucchiai di noci
  • q.b. sale e pepe nero

Preparazione

Cuocete le patate con la buccia per 5 minuti in acqua bollente. Tritate le noci grossolanamente.

Sbucciale e tagliate a fette non troppo spesse le patate. Distendete le fette sulla placca del forno ricoperta con l’apposita carta. Spennellale le patate con l’olio, salate e pepate.  Infornale a 190°C per 20 minuti (il tempo sarà maggiore se le fette sono più spesse).

Quando mancano pochi minuti alla fine della cottura, sistemate sulle patate il gorgonzola a tocchetti e infornate nuovamente. Quando il formaggio si sarà sciolto e avrà iniziato a formare una crosticina, togli le patate dal forno, spolverizzale con le noci tritate e servile in tavola

5/5 (362 Recensioni)

Seguimi su Instagram e Facebook

Mi trovi sui canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Creerò una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte dai lettori e non abbiate paura. Non criticherò nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta!

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Patate rosse con pancetta

Patate rosse con pancetta, un piatto equilibrato

Patate rosse con pancetta, uno splendido abbinamento Le patate rosse con pancetta sono il classico contorno ricco di sapore e nutrimento. Ovviamente, non stiamo parlando di un piatto dietetico,...

Melanzane a funghetto

Melanzane a funghetto, un contorno anti intolleranze

Melanzane a funghetto, semplicità e versatilità per un contorno speciale Oggi vi presento le melanzane a funghetto, un delizioso contorno tipico campano facile da preparare e salutare, realizzato...

Scalogno sotto olio

Scalogno sotto olio, uno splendido contorno

Scalogno sotto olio, una preparazione versatile Lo scalogno sotto olio è un’ottima idea per un contorno sfizioso, leggero e aromatico. Può essere impiegato come ingrediente da antipasto e si...

Verdure miste arrostite

Verdure miste agli agrumi, un pieno di oligoelementi

Verdure miste agli agrumi, un’idea semplice, gustosa e salutare Le verdure miste agli agrumi con aceto di mele e agrumi sono un piatto molto colorato, gustoso e facile da preparare. E’ concepito...

Insalata di zucchine crude

Insalata di zucchine crude, un’idea singolare e squisita

Insalata di zucchine crude, un contorno sfizioso La ricetta dell’insalata di zucchine crude è una ricetta sui generis, anche perché è realizzata con le zucchine “al naturale”, non...

Caprese con melanzane e zucchine

Caprese con melanzane e zucchine, un contorno gourmet

Caprese con melanzane e zucchine, una variante gustosa La caprese con melanzane e zucchine è una variante sfiziosa della classica caprese, che è un piatto tra i più conosciuti ed apprezzati. E’...


Nota per dieta vegetariana

La dieta vegetariana è una scelta, che vanta profili ora etici ora salutistici, ma che pone in essere alcune difficoltà dal punto di vista nutrizionale. Molti studi scientifi affermano che la dieta vegetariana non comporta rischi per la salute se e quando è pianificata in modo equilibrato. Diventare vegetariano non vuol dire mangiare solo frutta e verdura. Si devono consumare anche i legumi, le uova, il latte. I celiaci che vogliono seguire una dieta vegetariana devono fare attenzione ad alcuni cereali: il frumento, l’orzo,  la segale, il farro, il kamut e tutti i prodotti da forno che potrebbe presentare tracce di glutine. Ci sono dei momenti della vita: infanzia, adolescenza, o in periodi di gravidanza e allattamento che può essere utile affidarsi a un medico o un nutrizionista, che saprà consigliare e valutare le scelte più adeguate da fare in base alle esigenze nutrizionali.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per celiaci intolleranti al lattosio da leggere attentamente. Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Per tutti gli alimenti non contenenti ingredienti lattei l’indicazione “naturalmente privo di lattosio” deve risultare conforme alle condizioni previste dall’articolo 7 del regolamento (UE) 1169/2011. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


27-04-2018
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti