Le mezze lune di pasta fillo con fonduta al prosciutto

Tempo di preparazione:

Cercate una golosa sorpresa di Pasqua? Provate con le mezze lune di pasta fillo con fonduta al prosciutto!

Lo so, spesso pensiamo che l’unica sorpresa di Pasqua sia quella che troviamo nelle uova di cioccolato… Tuttavia, può diventare tale persino un buon piatto di mezze lune di pasta fillo con fonduta al prosciutto, presentato all’interno di un menu speciale. Secondo me, questa ricetta è perfetta per voi che desiderate realizzare delle portate uniche, pensando inoltre a una serie di piatti ideali per i più piccoli. Eh già… molte volte un menu per i bambini è utile: ci aiuta a conquistarli e a renderli felici, senza “costringerli” a mangiare quei piatti sofisticati che prepariamo noi adulti!

Le mezze lune di pasta fillo ripiene hanno un aspetto accattivante e un sapore coinvolgente. Perciò, cosa c’è di meglio di un bel, di una pancia piena e di un bambino soddisfatto anche dopo un lungo pranzo di Pasqua in compagnia dei parenti? Probabilmente ben poco! Con questi presupposti, oggi vi parlo di questa ricetta: vi dirò di cosa si tratta esattamente e come prepararla. Dopodiché, la scelta finale sarà la vostra! La porterete in tavola per sorriso (e non solo)? Certamente sì!

Pochi ingredienti, per un risultato favoloso!

Se non conoscete la pasta fillo, sappiate che è davvero arrivato il momento di provarla. Infatti, si presenta come una base per molte ricette e anche come una valida alternativa alla pasta sfoglia. Il motivo? Di sicuro, è molto buona e propone una consistenza unica e croccante. Tuttavia, vanta inoltre una percentuale di grassi molto bassa e un aspetto accattivante. Perciò, è l’ideale per le occasioni speciali e per la realizzazione di ricette un po’ “scenografiche” come quella delle mezze lune di pasta fillo, che sono belle da vedere, buone da mangiare, ma anche molto semplici, sia da preparare che relativamente alla loro composizione.

Questo tipo di pasta è nutriente e leggera, facilmente digeribile e versatile. Pertanto, una volta che l’avrete conosciuta meglio, di certo la vorrete usare per tante altre ricette, sia dolci che salate. Al fianco di questo ingrediente, per le nostre mezze lune con fonduta al prosciutto, useremo un buon formaggio a pasta filante, il prosciutto cotto, la farina di riso, l’olio extravergine di oliva, l’uovo e un po’ di burro e latte senza lattosio (perfetti per non appesantire la pietanza e per renderla ancor più digeribile). In poche parole, gli alimenti che useremo si dimostreranno nutrienti, semplici e adatti ai più piccoli.

Mezze lune di pasta fillo con fonduta al prosciutto: soddisfazione, nutrimento e sazietà

Come avrete potuto notare, gli ingredienti presenti in questa ricetta rispondono ampiamente alle principali preferenze culinarie dei bambini: il prosciutto cotto e il formaggio fanno quasi sempre parte dei loro alimenti preferiti. Perciò, con le mezze lune di pasta fillo andrete sul sicuro e i più piccoli resteranno ampiamente soddisfatti del loro pranzo di Pasqua (e non solo!).

Tra l’altro, abbiamo a che fare con una combinazione di ingredienti che fornisce energia, nutrimento e, in particolare, un notevole apporto di proteine, molto utili per favorire la corretta crescita muscolare e per saziare l’organismo. Insomma, preparare questo piatto è proprio la scelta giusta sotto molti punti di vista, e potranno rivelarsi perfette persino per un bel picnic di Pasquetta… Vi ho dato una buona idea? Se avete risposto di sì, non vi resta che passare alla lista degli ingredienti e alle modalità di preparazione!

Ed ecco la ricetta delle Mezze lune di pasta fillo con fonduta al prosciutto

Ingredienti per 4 persone

  • 24 dischi di pasta fillo consentita del diametro di 8 cm (per me Exquisa)
  • 160 gr. di formaggio a pasta filante ( Auricchietto )
  • 160 gr. di prosciutto cotto tritato finemente
  • 20 gr. di burro chiarificato
  • 20 gr. di farina di riso
  • 50 ml di latte Accadi
  • 1 uovo
  • q.b. sale e olio extravergine di oliva

Preparazione

Fate una fonduta facendo soffriggere il burro con la farina, poi aggiungete il latte e lasciate cuocere per 5 minuti circa, girando energicamente con una frusta. Aggiungete il formaggio e il prosciutto, e fate la fonduta.

Sbattete l’uovo e spennellate 12 dischi, su cui sovrapporrete gli altri 12. In ognuno, mettete una noce di fonduta, spennellate ancora i bordi e formate 12 mezze lune. Sistematele in una teglia con carta da forno e cuocetele per 8 minuti a 170 gradi. Mettete in 4 piattini da dessert, 3 pezzi per porzione. Guarnite e servite.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette siano adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine. Verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: E’ stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml

Nota per l’intolleranza al nichel

Nota per l’intolleranza al nichel

Sia che sei intollerante al nichel alimentare, allergico al nichel da contatto (DAC) o che ti è stata diagnosticata La SNAS non esiste una cura definitiva e non esiste un modo per eliminare questo metallo dalla vita di una persona. Per alleviare i sintomi è necessario seguire una dieta a rotazione a basso contenuto di Nichel e osservare tutte le regole relative a cosmetici, detersivi, pentole e stoviglie, abbigliamento idoneo etc.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *