logo_print

Riciclo creativo: come riutilizzare le bucce di arancia 

bucce di arancia
Stampa

Del cibo non si butta via niente: come riutilizzare le bucce di arancia

Riutilizzare le bucce di arancia non è solo un modo sensato per non gettare via qualcosa di estremamente prezioso: con queste possiamo profumare le nostre case e mettere da parte qualcosa che ci potrà essere d’aiuto in cucina. Forse non abbiamo mai pensato a quante declinazioni possano avere le bucce dei questi preziosi agrumi che Madre Natura ci ha messo a disposizione per fortificare il nostro sistema immunitario in autunno/inverno.

Le soluzioni sono tante, le alternative ancor di più: possiamo utilizzare queste bellissime e profumate scorzette color arancio come conserve in cucina, realizzare decorazioni per la casa o accessori per la persona…insomma riciclare le bucce di arancia significa davvero sfruttare al meglio qualcosa di insospettabilmente prezioso per la cucina, per la casa e per la persona.

Riutilizzo bucce di arancia in cucina: polvere di agrumi e base per i liquori

Uno degli ingredienti senz’altro più graditi per la preparazione dei nostri gustosi frollini mattutini è la scorza grattugiata di arancia/limone. Allora, non è forse un’ottima idea quella di preparacela in anticipo riutilizzando le bucce d’arancia? Lasciatele per qualche giorno a seccare vicino un calorifero, mettetele in un mixer e tritarle più finemente possibile. La polvere ottenuta, conservata in piccoli vasetti di vetro, potrà essere utilizzata per dolci o per aromatizzare lo zucchero.

polvere di bucce d'arancia

Riciclare le bucce degli agrumi per la preparazione di liquori è un metodo semplice per avere qualcosa di duraturo e genuino. I liquori durano praticamente a vita…un ottimo investimento se pensiamo che le bucce fresche sarebbero dovute finire nei cassonetti della spazzatura! Senza contare alla potente capacità digestiva dei liquori agli agrumi, immancabili nel periodo di compleanni e feste natalizie!

Riutilizzo bucce di arancia alternativo: candele, decorazioni e bijoux

Chi ama ingegnarsi mettendo a frutto la fantasia troverà straordinaria l’idea di riciclare le bucce dei preziosi agrumi per creare bellissime candele profumate per la casa. Basterà tagliare ad arte la buccia, in modo da conferire delle forme tondeggianti, riempirne la metà della cavità con lo stoppino con olio di oliva, in modo che lo stoppino sporga dal livello dell’olio per circa 5 mm. Belle decorazioni si ottengono anche ritagliando le bucce d’arancia a stelline, magari per addobbare l’albero di Natale!

Riutilizzare le bucce di arancia per uso personale è un’altra magica alternativa: chi ama i bijoux potrà creare dei bellissimi orecchini o braccialetti. In questo caso però per preservarne la durata nel tempo, sarà preferibile, dopo aver arrotolato le bucce e chiuse con uno stuzzicadenti, lasciarle seccare passandovi sopra la vernice protettiva ad acqua per fissarne la forma. Lasciamo asciugare bene e indossiamo i nostri capolavori…perché dei doni della natura non si butta via niente!

19-11-2017
Scritto da: NonnaPaperina
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti