bg header
logo_print

Reginette al sugo di pomodorini e zucchine

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Reginette al sugo di pomodorini e zucchine
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 10 min
cottura
Cottura: 10 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
4.7/5 (7 Recensioni)

Chi ama la pasta non potrà far altro che apprezzare anche le reginette al sugo di pomodorini e zucchine. Per quale motivo? Si tratta di un piatto semplice e veloce da preparare, che soddisfa adulti e bambini. Nutriente e delizioso, è ricco di vitamine, minerali, fibre, antiossidanti e bontà a non finire. È una ricetta estiva, che si rivela ottima per ogni stagione. Pertanto, se desiderate portare in tavola un pasto capace di conquistare tutti, questo si rivela decisamente una scelta perfetta per ogni occasione.

La pasta integrale è sicuramente un valido alimento e in questa pietanza si presenta come una protagonista da non sottovalutare. Insieme ai pomodorini e alle zucchine vi permetterà di offrire un primo coi fiocchi! Tuttavia, prima di prepararlo, ci sono altre cose che dovreste sapere a riguardo: tante peculiarità da non sottovalutare, che vanno ben oltre il semplice gusto dei singoli ingredienti!

Ricetta Reginette al sugo di pomodorini e zucchine

Preparazione Reginette al sugo di pomodorini e zucchine

Mettete a lessare la pasta in abbondante acqua leggermente salata.Nel frattempo, fate scaldare l’olio con l’aglio. Aggiungete i pomodorini tagliati a metà in senso verticale e una presa di origano.

Lasciate rosolare bene, eliminate l’aglio e incorporate le zucchine a filetti.Fate saltare, scolate la pasta al dente e versatela nel tegame. Fate saltare ancora e servite in tavola spolverizzando con il peperoncino.

Ingredienti Reginette al sugo di pomodorini e zucchine

  • 280 g di Reginette Integrali Senatore Cappelli
  • 15 pomodorini ciliegini
  • 1 zucchina
  • 1 spicchio d’aglio
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaio di origano
  • q.b. sale  e peperoncino (facoltativo)

Gli alimenti ideali: ci regalano sapore e numerosi benefici

Come abbiamo detto, questo buon primo piatto è composto da tre ingredienti principali: le reginette integrali, i pomodorini e le zucchine. La pasta integrale è una valida fonte di fibre ed è molto saziante. Il suo sapore non è tanto diverso da quella bianca, ma possiamo dire con certezza che si presenta come un toccasana per l’intestino: ne regolarizza le funzioni, aiutando ad alleviare e prevenire gonfiori addominali. Ci offre inoltre una buona quantità di energia, rivelandosi anche altamente digeribile.

Le reginette al sugo di pomodorini e zucchine ci propongono ovviamente un’ulteriore porzione di salute, costituita dalle vitamine, dai minerali, dagli antiossidanti e da tutti gli altri fitonutrienti contenuti nella verdura protagonista di questo piatto. Infatti, come ben sapete, sia i pomodori che le zucchine sono alimenti genuini e benefici che, se scelti con cura (preferibilmente biologici e freschi), possono regalarci grandi soddisfazioni, sia per quanto riguarda il gusto che per la prevenzione.

Sono alimenti dotati in particolare di proprietà anti-age depurative, antiossidanti, diuretiche e rimineralizzanti. Sono adatti a coloro che seguono un regime alimentare ipocalorico e a chi desidera mantenersi in forma (lo stesso vale per la pasta integrale). Perciò, questo primo piatto è davvero un toccasana per l’organismo e un piacere per il palato. Tuttavia, non dobbiamo dimenticarci degli altri ingredienti che, anche se in piccole dosi, possono fare comunque la differenza, sia per quanto riguarda il gusto che per la genuinità!

Il condimento giusto per le reginette al sugo di pomodorini

Puntare sulla semplicità e sui sapori mediterranei è sempre un’ottima soluzione. Proprio per questo, useremo l’aglio, l’olio extravergine di oliva, l’origano, il sale marino integrale e il peperoncino. Ognuno di questi alimenti si presenta come un valore aggiunto e come un tocco di bontà e genuinità in più per il piatto. L’aglio è un potente disinfettante per l’organismo: ci protegge, ci aiuta a prevenire le patologie e le infiammazioni e regala ad ogni piatto un sapore più deciso e coinvolgente.

D’altra parte, troviamo l’origano e il peperoncino, entrambi potenti antiossidanti e alleati del benessere.

Solitamente l’origano si trova essiccato ma vi garantisco che se lo trovate fresco rimarrete stupiti. Ne esistono di vari tipi, o perché provenienti da terreni e climi diversi, o perché appartenenti ad altre specie o varietà. Per aumentare le complicazioni, in alcuni paesi ( come il Messico) il nome origano viene usato per piante simili come sapore ma che con il vero origano non hanno alcun legame botanico.

Nella cucina italiana l’origano è particolarmente importante. Si usa con i pomodori, col formaggio, coi fagioli, con le melanzane, le zucchine, il pesce, i crostacei e la carne. ·si aggiunge anche alle polveri di peperoncino messicane. L’origano è un’erba secca utilissima per chi ama i piatti ben aromatizzati, e che di per sé sola conferisce a qualsiasi preparazione.

Se nel passato il peperoncino veniva considerato un alimento afrodisiaco, attualmente sono state scoperte diverse proprietà benefiche di questa spezia. Oltre a contenere un buon quantitativo di vitamine (ad esempio la A e la C), infatti, la capsaicina aiuterebbe a ridurre il rischio di soffrire di alcune patologie cardiovascolari e avrebbe proprietà antiossidanti.

Il peperoncino, però, va consumato con moderazione, soprattutto da chi ha problemi di natura digestiva (ad esempio di reflusso gastroesofageo). In ogni caso, si tratta di un alimento salutare che può rientrare nella nostra dieta quotidiana, a meno che il suo consumo non venga sconsigliato dal medico.

E che dire del sale marino integrale? Ovviamente, senza abusarne, si rivela molto più salutare rispetto a quello raffinato e ci propone la sapidità ideale, che possiamo tranquillamente gestire in base ai nostri gusti. Insomma, le reginette al sugo di pomodorini e zucchine sono un primo piatto speciale sotto molti punti di vista, non credete?

Ricette primi piatti ne abbiamo? Certo che si!

4.7/5 (7 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Spaghetti con asparagi e totani

Spaghetti con asparagi e totani, un primo tra...

Cosa sapere sugli asparagi viola I protagonisti di questa ricetta, nonché gli ingredienti che la valorizzano maggiormente, sono gli asparagi viola. Rispetto agli asparagi classici non si...

Gazpacho di pesche (

Gazpacho di pesche, una ricetta dolce e aromatica

Quale pesche utilizzare per questo gazpacho? Per questo particolare gazpacho di pesche vi consiglio di utilizzare le pesche gialle. Sono le pesche più dolci, e quindi in grado di spiccare in mezzo...

Curry di makhane

Curry di makhane, dall’India un piatto speziato e...

Cosa sono i makhane? Giunti a questo vale la pena svelare cosa siano i makhane, i protagonisti di questo suggestivo curry. I makhane non sono altro che le noci del loto, che si caratterizzano per il...