Patate al rosmarino: un contorno molto apprezzato!

Patate al rosmarino
Commenti: 0 - Stampa

Le Patate al rosmarino, perfette in ogni stagione

Pur se calde, le Patate al rosmarino sono sempre l’ideale, in ogni stagione. Infatti, non siamo in pochi a volerle assaggiare anche in estate: basta farle raffreddare un po’ e sono perfette! Se poi vengono accompagnate dal rosmarino, sono ancora più buone! Non a caso, è utile sapere che la patata è il tubero più coltivato e amato nel mondo, appartenente alla Solanum Tuberosum, una pianta perenne che fa parte della famiglia delle Solanacee. Le sue origini risalgono a circa 3mila anni a.C.

I primi a mangiarle furono gli Incas, che la chiamavano “papa”. Il conquistatore spagnolo Francisco Pizarro portò la patata in Europa nel XVI secolo e da quel momento vennero sempre più utilizzate, non solo per il loro sapore ma anche per le loro proprietà curative.  Papa Pio IV guarì infatti da una brutta malattia proprio seguendo un trattamento a base di questo gustoso tubero. Adesso abbiamo a disposizione circa 2mila varietà di patate! Ci limitiamo a suddividerle in patate a pasta bianca e a pasta gialla.

Deliziosi tuberi, dalle interessanti caratteristiche

Le patate a pasta bianca si rivelano farinose e ideali per preparare il purè e pietanze similari. Le patate a pasta gialla si presentano invece come la scelta giusta per la semplice ricetta che vi sto proponendo oggi, in quanto sono più compatte e quindi idonee per tutti quei piatti in cui non vanno frantumate, ma cucinate intere o pezzi, principalmente al forno o fritte. Naturalmente, il sapore cambia un po’ tra una varietà e l’altra, ma questo alimento rimane comunque uno dei più amati nel mondo.

Le patate al rosmarino cotte in forno sono da preferire a quelle fritte, in quanto ovviamente abbiamo a che fare con una modalità di cottura molto più sana, che può permetterci di godere del sapore e delle qualità di questo cibo, assicurandoci un valido apporto di sostanze nutritive. Sono ricchissime di acqua e amidi; di minerali come magnesio, rame, fosforo, ferro, zinco, manganese, potassio, selenio e calcio; di vitamina B1, B2, B3, B5, B6, C, K e J; di beta-carotene e di aminoacidi importanti per il nostro organismo.

Insieme ad altri componenti, tutti i nutrienti che abbiamo appena visto permettono alla patata di offrire proprietà depurative, antitumorali, diuretiche e sedative. Tuttavia, è stato riscontrato che questo alimento può comportare inoltre validi benefici utili al recupero dopo prestazioni atletiche o sforzi prolungati; alleviare e prevenire l’ipertensione e l’anemia. Possono essere consumate anche da soggetti diabetici in quanto le fibre migliorano i vari processi relativi all’assorbimento degli zuccheri semplici dall’intestino.

Consigli per la preparazione delle Patate al rosmarino

Come avrete notato, le patate sono buonissime e si rivelano fantastiche anche da un punto di vista della salute. Pertanto, non dovremo limitarci troppo nel consumo (per i diabetici sono consigliate due volte alla settimana) e gioire più spesso dei loro benefici e proprietà terapeutiche e nutrizionali.

Uno dei modi per portarli in tavola è decisamente la semplice ricetta delle Patate al rosmarino e, a questo proposito, vorrei darvi gli ultimi suggerimenti. Il primo consiste nel prediligere delle patate di qualità (ovviamente a pasta gialla). Il secondo riguarda la preparazione: per evitare di fare troppa fatica, io uso Kubixx, un accessorio del mio frullatore, utile per creare dei cubetti perfetti. In questo modo, finisco molto più velocemente e il risultato è a dir poco unico. Quindi, se avete voglia di cambiare metodi, vi consiglio di considerare l’idea!

Ingredienti per 4 persone

  • 3 patate grosse
  • 1 rametto di rosmarino
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • Un pizzico di sale

Preparazione

Lavate e pelate le patate, dividetele a metà e tagliatele a cubetti della stessa dimensione, anche inserendo nel frullatore l’apposito attrezzo. Lavate il rosmarino.

Adagiate i cubetti su un foglio di carta da forno, irrorate con qualche cucchiaio di olio, gli aghi di rosmarino e un pizzico di sale

Cuocete quindi in forno già caldo a 180°C per circa 30 minuti, girandole a metà cottura.

Terminate la cottura cuocendole per 5 minuti con opzione grill.

5/5 (466 Recensioni)

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Melanzane e zucchine alla scapece, un piatto napoletano

Melanzane e zucchine alla scapece, un contorno semplice e gustoso Le melanzane e zucchine alla scapece sono due piatti tipici della cucina napoletana. Sono famosi in tutta Italia, soprattutto...

Patate rosse con pancetta

Patate rosse con pancetta, un piatto equilibrato

Patate rosse con pancetta, uno splendido abbinamento Le patate rosse con pancetta sono il classico contorno ricco di sapore e nutrimento. Ovviamente, non stiamo parlando di un piatto dietetico,...

Melanzane a funghetto

Melanzane a funghetto, un contorno anti intolleranze

Melanzane a funghetto, semplicità e versatilità per un contorno speciale Oggi vi presento le melanzane a funghetto, un delizioso contorno tipico campano facile da preparare e salutare, realizzato...

Scalogno sotto olio

Scalogno sotto olio, uno splendido contorno

Scalogno sotto olio, una preparazione versatile Lo scalogno sotto olio è un’ottima idea per un contorno sfizioso, leggero e aromatico. Può essere impiegato come ingrediente da antipasto e si...

Verdure miste arrostite

Verdure miste agli agrumi, un pieno di oligoelementi

Verdure miste agli agrumi, un’idea semplice, gustosa e salutare Le verdure miste agli agrumi con aceto di mele e agrumi sono un piatto molto colorato, gustoso e facile da preparare. E’ concepito...

Insalata di zucchine crude

Insalata di zucchine crude, un’idea singolare e squisita

Insalata di zucchine crude, un contorno sfizioso La ricetta dell’insalata di zucchine crude è una ricetta sui generis, anche perché è realizzata con le zucchine “al naturale”, non...


Nota per dieta vegetariana

La dieta vegetariana è una scelta, che vanta profili ora etici ora salutistici, ma che pone in essere alcune difficoltà dal punto di vista nutrizionale. Molti studi scientifi affermano che la dieta vegetariana non comporta rischi per la salute se e quando è pianificata in modo equilibrato. Diventare vegetariano non vuol dire mangiare solo frutta e verdura. Si devono consumare anche i legumi, le uova, il latte. I celiaci che vogliono seguire una dieta vegetariana devono fare attenzione ad alcuni cereali: il frumento, l’orzo,  la segale, il farro, il kamut e tutti i prodotti da forno che potrebbe presentare tracce di glutine. A i tanti vegetariani che mi scrivono sul sito, su Facebook, su Instagram etc dicendomi di eliminare la carne dal sito voglio dire una cosa: ci sono categorie di persone, che anche volendo, non possono seguire la dieta vegetariana. Un esempio pratico sono gli  intolleranti al nichel. Il nichel è presente in quasi tutta la frutta e la verdura. Ci sono dei momenti della vita: infanzia, adolescenza, o in periodi di gravidanza e allattamento che può essere utile affidarsi a un medico o un nutrizionista, che saprà consigliare e valutare le scelte più adeguate da fare in base alle esigenze nutrizionali.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per celiaci intolleranti al lattosio da leggere attentamente. Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Per tutti gli alimenti non contenenti ingredienti lattei l’indicazione “naturalmente privo di lattosio” deve risultare conforme alle condizioni previste dall’articolo 7 del regolamento (UE) 1169/2011. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


07-10-2017
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti