Pasta frolla con farina di canapa

Tempo di preparazione:

Una base alternativa per le tue ricette

La canapa è una pianta erbacea molto versatile che può crescere in ambienti disparati e dalle diverse condizioni climatiche.

Molto conosciuta per essere uno degli alimenti utilizzati per la nutrizione del bestiame (una volta i semi della canapa, dopo essere stati spremuti per ricavarne l’olio, venivano destinati all’alimentazione delle bestie) e nel settore tessile.

Oggi la farina di canapa scopre un nuovo splendore; per via delle tantissime proprietà  nutrizionali  è stata decisamente rivalutata nell’ambito culinario, usata in molte ricette per arricchire di sostanze benefiche la nostra dieta.

Già in tempi antichi i suoi semi erano impiegati come ricostituenti e il suo olio (ottenuto dalla spremitura dei semi stessi), avendo proprietà antiossidanti e antinfiammatorie, era considerato un ottimo alleato per la cura della pelle.

Frolla farina di canapa

I semi della canapa sono considerati uno degli alimenti vegetali dal più alto valore nutrizionale poiché contengono un’alta concentrazione di proteine e sono dotati di tutti gli amminoacidi essenziali. Inoltre, la parte grassa dei semi contiene un’alta miscela di acidi grassi polinsaturi come Omega3 e Omega6 (essenziali per il buon funzionamento dell’organismo).

Pasta frolla con farina di canapa e molte ricette prendono vita

In questa pianta sono poi presenti una buona dose di vitamine e sali minerali come calcio, magnesio e potassio. La canapa in cucina è utilizzata sotto forma di farina, essendo prodotta tramite la macinatura dei suoi semi mantiene le stesse proprietà nutrizionali tanto benefiche per il nostro corpo ed è molto gustosa.

Essendo priva di glutine è perfetta per chi soffre di celiachia o intolleranza e, allo stesso modo, è un’ottima possibilità per tutti, per rendere più varia ed equilibrata la nostra dieta.

Con la farina si ha quindi via libera all’ideazione delle ricette più disparate; dalla pasta fatta in casa, a prodotti da forno come pane o pizze. Per la nostra ricetta faremo invece una frolla con la farina di canapa mixata a quella di riso, per ottenere una base gustosa da utilizzare nella maniera più versatile possibile.

Dal panetto di frolla si potranno preparare dei biscotti per la colazione da inzuppare nel latte, nel tè o nel caffè, oppure si potrà preparare la base per una crostata da farcire secondo i gusti.

Pasta frolla con farina di canapa per biscotti e torte

La Pasta frolla con farina di canapa può essere chiaramente arricchita in base al prodotto che si vorrà  cucinare; se desiderate fare dei biscotti potrete aggiungere al composto della frutta secca o, per i più golosi, delle gocce di cioccolato fondente.

Se invece desiderate preparare una crostata per la merenda o come dessert per gli ospiti potrete, una volta sfornata, farcire con marmellata fatta in casa o crema pasticcera e poi con della frutta fresca come decorazione.

Ingredienti:

  • 50 gr farina  di canapa Molino Rossetto
  • 150 gr farina di riso
  • 50 gr amido di riso o fecola di patate
  • 80 gr di zucchero integrale di canna
  • 60 gr di acqua fredda
  • 60 gr di olio di girasole bio
  • bustina di lievito per dolci
  • scorza di limone non trattato

Preparazione

Formate una fontana sulla spianatoia e iniziate a impastare tutti gli ingredienti aggiungendo l’acqua  poco alla volta.

Formate un panetto, ricopritelo con della pellicola  e lasciate riposare in frigo almeno 1 ora.

Trascorso il tempo di riposo togliete ora la pellicola e stendete su di un piano infarinato fino ad ottenere uno spessore di circa 3/4 mm. Nella stesura della pasta aiutatevi con due fogli di carta da forno oliata un po’ su entrambi i lati.

Se volete fare una crostata aiutandovi con il mattarello infarinato, arrotolate la pasta e e con essa foderate uno stampo per crostate imburrato e infarinato precedentemente. .Ritagliate i bordi in eccesso, quindi aggiungere la marmellata o la confettura ricoprendo tutta la superficie.

Con i ritagli fate delle striscioline che vi servono per la copertura.

Se volete fare dei biscotti tagliate la pasta con la formina preferita e cuocete 160’/170’ in forno ventilato per 20-30 minuti.

 

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *