bg header
logo_print

Torta di canapa con scaglie di mandorle

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Torta di canapa con scaglie di mandorle
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 8 persone
Stampa
Array
5/5 (3 Recensioni)

Torta di canapa con scaglie di mandorle, alla scoperta di un ingrediente sottovalutato

La torta di canapa con scaglie di mandorle non è un dolce come gli altri, lo si nota già dal nome e dal riferimento agli ingredienti. Tra questi spicca la canapa, anzi la sua farina, che non è certamente tra le più consumate e più presenti nelle ricette della cucina italiana. Nonostante non goda di buona fama, la canapa può regalare molte soddisfazioni in cucina, sia dal punto di vista organolettico che nutrizionale. La farina, come lecito attendersi, si ottiene previa macinatura dei semi. La specie da utilizzare, in questo specifico caso, prende il nome di “canapa sativa”, che dona alle preparazioni un sapore decisamente rustico e allo stesso tempo aromatico.

Sul piano nutrizionale, la farina di canapa spicca per l’abbondanza di fibre. Discorso simile per gli aminoacidi essenziali, se ne contano addirittura otto, e tutti capaci di impattare positivamente sull’organismo. La farina di canapa è anche ricca di vitamine, e in particolare di vitamina E, che esercita una funzione antiossidante, dunque contrasta i radicali liberi e aiuta a prevenire il cancro. I grassi sono pochi e fanno parte della categoria dei grassi “buoni”. Il riferimento è agli acidi grassi omega tre, che agiscono a protezione dell’apparato cardiocircolatorio. La farina di canapa, infine, è povera di glutine e ha un indice glicemico basso, pertanto può essere consumata senza timore sia dai celiaci che dai diabetici.

Ricetta torta di canapa con scaglie di mandorle

Preparazione torta di canapa con scaglie di mandorle

Per la preparazione della torta di canapa con scaglie di mandorle iniziate riunendo le uova, lo zucchero di canna e la buccia di limone grattugiata. Sbattete per bene il tutto con la frusta elettrica fino ad ottenere una spuma, poi integrate le farine (sorgo, canapa e tapioca) già setacciate con il lievito. Mescolate con un cucchiaio di legno e unite l’olio a filo, continuando a mescolare fino a quando l’impasto risulta uniforme e liscio.

Distribuite il composto in una teglia da 20 cm unta di burro e coperta di farina. Date una generosa sventagliata di mandorle e cuocete nel forno preriscaldato. La temperatura deve essere di 170 gradi e il tempo di cottura di circa 35 minuti. Tuttavia, prima di sfornare verificate la cottura del dolce facendo la prova dello stecchino. Infilzate il dolce con uno stecchino, se risulta umido allora è necessario ancora qualche minuto. Quando il dolce è pronto, estraetelo dal forno e attendete un po’ prima di sformarlo. Se lo preferite, cospargetelo con un po’ di cannella o zucchero a velo e la torta con scaglie di mandorle è pronta!.

Ingredienti torta di canapa con scaglie di mandorle

  • 150 gr. di uova intere
  • 120 gr. di zucchero di canna
  • 50 gr. di farina di tapioca
  • 50 gr. di farina di canapa
  • 30 gr. di farina di sorgo
  • 110 gr. di olio di semi
  • mezza bustina di lievito vanigliato per dolci
  • q. b. di buccia di limone grattugiata
  • 60 gr. di scaglie di mandorle
  • q. b. di cannella o zucchero a velo.

Le proprietà nutrizionali delle mandorle

Le protagoniste di questa Torta di canapa con scaglie di mandorle cosa sono per voi? Ovviamente le mandorle. Si tratta di un ingrediente certamente apprezzato, soprattutto in alcune tradizioni regionali. Tuttavia, è oggetto di alcuni pregiudizi, come il suo impatto negativo sull’organismo e soprattutto sulla linea. E’ vero, le mandorle sono caloriche e sono anche molto grasse, tuttavia i grassi che contengono sono benefici e impattano positivamente sull’apparato cardiocircolatorio allontanando lo spettro delle patologie acute (infarti, ictus etc.).

Torta di canapa con scaglie di mandorle

Ma questo non è l’unico pregio delle mandorle, infatti contengono anche tanta vitamina E, che come abbiamo visto è un toccasana per l’organismo. Stesso discorso per i sali minerali, e in particolare per il magnesio e il fosforo. Il primo può essere considerato un “energetico”, il secondo supporta le prestazioni cognitive. Secondo recenti studi, poi, le mandorle sono un toccasana per chi soffre di diabete di tipo 2, infatti migliorano la sensibilità all’insulina. Importante, infine, è l’apporto di fibre, che come sicuramente già sapete migliorano la digestione e aiutano a risolvere i piccoli casi di stipsi.

Perché lo zucchero di canna nella Torta di canapa con scaglie di mandorle?

Per certi versi la torta alla canapa con scaglie di mandorle è un dolce classico, dunque necessita di zucchero aggiunto. Ci si potrebbe chiedere quale tipo di zucchero sia più adatto in questa ricetta, nella fattispecie vi consiglio lo zucchero bruno di canna. La questione non ruota attorno alle proprietà nutrizionale, in effetti non vi sono grandi differenze con lo zucchero bianco, anche perché lo zucchero di canna differisce solo per i residui di melassa.

Proprio questi, però, sono la vera ragione di questa preferenza, infatti aggiungono sapore e un preciso richiamo al caramello. Tutto ciò non è un dettaglio da poco in un dolce privo di ripieno, che altrimenti si reggerebbe solamente sull’impasto e sulla copertura di mandorle. Ovviamente, se non gradite questo sentore, rinunciate allo zucchero bruno di canna e optate per lo zucchero bianco.

Ricette dolci ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (3 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Rotolini di piadina con nutella e banana

Rotolini di piadina con nutella e banana, ottimi...

Le numerose varianti dei rotolini di piadina ripieni La nutella è tra gli ingredienti protagonisti di questi rotolini di piadina. E’ una soluzione facile per ottenere un ripieno gustoso e...

Barfi di anacardi

Barfi di anacardi, una variante del celebre dolce...

Barfi di anacardi, una delizia da gustare I barfi di anacardi sono più buoni dei barfi classici, in quanto sono più ricchi di sapore. Gli anacardi sono infatti tra la frutta a guscio più...

Rose Soan Papdi

Ricetta Rose Soan Papdi: un dolce indiano colorato...

Rose Soan Papdi: una ricetta per chi soffre di intolleranze alimentari Tra i tanti pregi della ricetta del Rose Soan Papdi spicca la piena compatibilità con chi soffre di celiachia e con gli...