Biscotti con scarti e polpa della centrifuga , ottimi!

Tempo di preparazione:

La centrifuga è una bevanda dai mille benefici. Oltre a fornire rinfresco durante i periodi più caldi della giornata, apporta nel nostro organismo una buona dose di vitamine, sali minerali e zuccheri naturali che ci aiutano a riprendere energia dopo un momento di stanchezza o spossamento o dopo aver fatto attività fisica.

Le combinazioni della centrifuga sono infinite e tutte da provare. Possiamo dunque divertirci a trovare ogni giorno nuovi mix di frutta, verdura e radici per rendere sempre più originale e gustoso il nostro estratto giornaliero.

Ogni combinazione avrà quindi il suo punto di forza; potrà coccolarci nel suo dolce gusto naturale o potrà essere energizzante, dissetante o detossificante.

Gli scarti e la polpa della centrifuga non si buttano!

C’è anche da tenere presente che però la centrifuga, soprattutto se fatta in più porzioni, ha uno scarto consistente che viene sempre gettato. Dobbiamo in altro modo riconoscere che in questo scarto sono comprese le bucce e gran  parte  della polpa, cioè tutte le parti che contengono una consistente quantità di elementi dal grande valore nutrizionale.

Come possiamo fare in modo di non escludere  queste parti importanti e riutilizzare quindi la nostra rimanenza in modo originale e gustoso? Per questo, oltre a proporvi delle combinazioni per provare nuovi sapori con le vostre centrifughe vedremo anche come riutilizzare la parte di scarto nel migliore dei modi.

Quel 50 per cento di avanzo può diventare l’elemento principale di altre ricette, come per esempio l’ingrediente base per ottimi biscotti ricchi di fibra. È fantastico scoprire come un insieme di sostanze così nutrienti, che sarebbero state evidentemente gettate, con un po’ di inventiva, tramite un semplicissimo processo di trasformazione, possono diventare il pezzo forte di un altro piatto.

Sono più buoni di quanto immagini

I nostri biscotti saranno così costituiti da ingredienti nutrienti e leggerissimi, capaci di esaltare il gusto della polpa senza coprirlo. Hanno per esempio al loro interno pochissimo zucchero e sono valorizzati dalle virtù nutrizionali del miele e dalle proprietà degli elementi che decideremo di aggiungere.

Potremo sbizzarrirci nell’invenzione delle combinazioni più disparate e renderli ancora più gustosi aggiungendo al nostro impasto della frutta secca come noci (ricche di fosforo e potassio, favoriscono la produzione di emoglobina nel sangue e l’attività delle ghiandole), mandorle (ricche di grassi insaturi, proteine, vitamine del gruppo B, vitamina E e sali minerali) oppure fichi secchi e uvetta che hanno grandi proprietà energetiche.

In questo modo andremo a creare ogni volta un biscotto diverso che darà un nuovo sapore ad ogni giornata. Saranno l’inizio perfetto per una colazione ricca e bilanciata o per uno snack energetico e nutriente.

Biscotti con scarti e polpa della centrifuga per la tua colazione

Ingredienti:

Se gradita, aggiungete frutta secca a piacere (noci, fichi, mandorle, uvetta).

Preparazione

Uniamo tutti gli ingredienti fino a formare un impasto liscio e compatto, dopodiché, andiamo a formare delle palline della misura e forma che preferiamo. Una volta sistemate su una teglia con carta da forno, inforniamo a 160° per 25/30 minuti.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *