bg header

Tartare di melone con tonno e pistacchi per un break gustoso

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Tartare di melone con tonno e pistacchi

Tartare di melone con tonno e pistacchi, per un antipasto perfetto

La ricetta della tartare di melone con tonno e pistacchi è ideale se non avete tanto tempo da passare in cucina e volete comunque deliziarvi con una pietanza ricca di sorprese positive per il vostro corpo. Ma di cosa stiamo parlando esattamente? In questo caso, abbiamo a che fare con un insieme di ingredienti dal gusto entusiasmante, la cui unione non può fare altro che risvegliare i palati e lasciarci assaporare un aroma ricco di fascino.

È una ricetta che propone un incrocio di sapori molto speciale, che per molti può rivelarsi un po’ azzardato. Tuttavia, come si dice… provare per credere! È facile da preparare e vi consentirà di offrire ai vostri ospiti un antipasto incredibile! Scegliete alimenti di qualità e, prima di mettervi all’opera, ecco tante altre buone ragioni per portare in tavola questa tartare!

Le proprietà nutritive degli ingredienti principali di questo piatto

Quali sono gli ingredienti principali di questa deliziosa pietanza? Ognuno di essi nasconde tanti lati positivi per la salute. Partendo dal melone, è utile considerare che si tratta un frutto gustoso e sicuramente molto saziante. Il suo contenuto di acqua è in misura elevata e questo lo rende un alimento ideale per prevenire la disidratazione e per reidratare l’organismo durante la stagione estiva. Contiene tanto ferro e un’alta concentrazione di vitamine A e C, oltre ad essere rinfrescante, depurativo, lassativo e anti-gonfiori.

Tartare di melone con tonno e pistacchi

La tartare di melone con tonno e pistacchi contiene anche questo noto e tanto amato pesce, che può costituire un vero toccasana per il nostro corpo. Il tonno è ricco di proteine e carico di omega 3. Pertanto, tra le sue tante potenzialità, promuove la salute dei tessuti e ci aiuta a tenere sotto controllo il tasso di colesterolo nel sangue. Garantisce perciò una prevenzione dalle malattie cardiovascolari. Oltre a tutto questo, ci propone una cospicua iniezione di vitamine, minerali e vitalità.

Secondo le ricerche, è un alimento in grado di migliorare l’umore e di prevenire l’Alzheimer e alcuni tumori. Infine, non possiamo di certo lasciare in secondo piano gli effetti positivi dei pistacchi. Questi ultimi sono pieni di vitamine e minerali e sono anch’essi dei buoni alleati per limitare i livelli di colesterolo. Propongono tanti antiossidanti e ci assicurano un benessere generale, tanti benefici e una grande soddisfazione per il palato. In pratica, i buoni motivi per realizzare un piatto da sogno non vi mancano sicuramente.

La tartare di melone con tonno e pistacchi: freschezza e semplicità a tavola

Se avete intenzione di impreziosire il vostro pasto con una pietanza semplice, fresca e genuina, avete decisamente a che fare con il piatto giusto, in grado di soddisfare le esigenze culinarie dei vostri commensali. Si prepara in poco tempo e si rivela un antipasto da non sottovalutare (ma anche un secondo leggero e particolare!), sia per quanto riguarda l’estetica che il gusto e il nutrimento.

Continuando a leggere, troverete la lista completa degli ingredienti e tutte le indicazioni utili per portare in tavola la tartare di melone con tonno e pistacchi. Non vi resta altro che cimentarvi nella preparazione di questa gustosa e sorprendente ricetta!

Ingredienti per 4 persone

  • 1 melone
  • 250 gr. di filetto di tonno
  • 1 mazzetto di salicornia fresca
  • 1 mazzetto di rucola
  • 1 ciuffo di menta
  • qualche rapanello
  • q.b sale e pepe
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaio di granella di pistacchio
  • 1 cucchiaio di aceto di mirtillo

Preparazione

Pulite il melone, tagliatelo a cubetti e marinatelo con la menta, la salicornia tritata, sale e olio.

Tagliate il tonno a striscioline sottili. Adagiate su di un piatto e marinate con granella di pistacchio, sale e aceto di mirtillo.

Lasciate insaporire per una decina di minuti.

Impiattate con l’aiuto di un coppa pasta: sul fondo disponete la rucola, poi due cucchiai di tartare di melone e per ultimo le fettine di tonno.

Potete decorare il piatto con delle fettine di ravanello tagliuzzate e un trito di salicornia.

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata
CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Insalata con arrosto di alce

Insalata con arrosto di alce, un secondo intenso...

Cosa sapere sulla carne di alce La ricetta dell'insalata con arrosto di alce ci permette di spendere qualche parola sulla carne di alce, così poco diffusa dalle nostre parti eppure così buona. Il...

Hamburger di verdure grigliate

Hamburger di verdure grigliate, un’alternativa vegetariana

Quali verdure usare per questo tipo di hamburger? L’hamburger di verdure grigliate si basa proprio su questi ultimi ingredienti per dare vita ad un secondo piatto davvero gustoso. Quali verdure è...

Lumache fritte

Lumache fritte, un finger food per stupire

Una panatura semplice ma efficace E’ proprio la panatura a qualificare come facile questa ricetta con lumache fritte. La impanatura è formata da farina, uova sbattute con sale e pepe,...

logo_print