Cestini di briseè alla mediterranea: piccoli scrigni

cestini di brisee alla mediterranea
Commenti: 0 - Stampa

Cestini di briseè alla mediterranea: piccoli scrigni . Un contorno stuzzicante e goloso pratico e facile da preparare? Di ricette stravaganti e semplici ve ne sono davvero tante, tuttavia non tutte si prestano per gli individui con intolleranze alimentari. Molto utile e versatile allo scopo è la pasta briseè già pronta, leggera e croccante, con la quale si possono ottenere davvero tante preparazioni gustose. Quella che vi proponiamo oggi è una ricetta davvero molto semplice.

Si tratta di sfogliette salate, dei fagottini ripieni di spinaci, formaggio e pomodori secchi in grado di arricchire di gusto ogni momento di convivialità con amici e parenti in ogni occasione. Questi cestini di briseè alla mediterranea faranno certo gola a tutti, grandi e piccini, con tutto il buono delle cose leggere, fatte bene e facili da preparare in una stagione, qual è quella estiva, che certo non invita a trascorrere ore ed ore in cucina.

Finger food ideali per tante occasioni all’aperto

Questi cestini di briseè alla mediterranea possono essere considerati dei validi sostituti dei classi voul-a-vent. Sono ideali da realizzare per giornate all’aperto da trascorrere con gli amici, come il ferragosto, o altre belle giornate estive. Questi piccoli tesori di gusto non richiedono molta manualità e sono davvero semplici da preparare, a patto di fare attenzione ad alcuni semplici accorgimenti che forniremo a seguire.

Questi rustici ripieni possono fungere da antipasto, contorno o, specie se portati fuori casa per un allegro buffet all’aria aperta, anche come piatto unico. A ferragosto, ad esempio, la tradizione vuole che ciascuno porti qualcosa, meglio se realizzata con le proprie mani. Ebbene, questi deliziosi cestini rappresentano un sicuro veicolo di successo sotto tutti i punti di vista, quindi sia organolettico che estetico.

Il magico effetto arcobaleno dei cestini di briseè alla mediterranea

Il gusto di questi golosi cestini non è affatto comune: se tutti si aspettano di trovarvi dentro il consueto abbinamento di ricotta e spinaci si sbaglia. A trionfare in questi rustici è il sapore acceso e vivo dei pomodorini secchi sott’olio aromatizzati al peperoncino. A simulare il classico di sapore del mix tra ricotta e spinaci è, invece, l’abbinamento tra spinaci e feta, formaggio quest’ultimo che può esser sostituito con uno senza lattosio.

Nei cestini di briseè alla mediterranea quel tocco di piccante dato dall’utilizzo dei pomodorini secchi sott’olio aromatizzati al peperoncino cade davvero a pennello. La presentazione di questi cestini si arricchisce di note di colore e di un pizzico di fantasia grazie alla presenza dei pinoli sparsi qua e là sui cestini. A questo si aggiunge un tocco di rosso, quello dei pomodorini, il verde degli spinaci impiegati e il bianco del formaggio. Che dire…un mosaico di bellezza e di gusto per un ferragosto davvero speciale!

Ed ecco la ricetta dei Cestini di briseè alla mediterranea

Ingredienti per 6 cestini

  • 1 rotolo di pasta briseè consentito
  • 2 cucchiai di pomodorini secchi sott’olio aromatizzati al peperoncino
  • 100 gr. spinacini tenerissimi
  • 50 gr. formaggio feta Olympus
  • 1 cucchiaio pinoli
  • 1 cipollotto piccolo
  • 1 uovo sbattuto
  • q.b sale fino
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva

Preparazione:

In una padella antiaderente, rosolate la parte bianca del cipollotto tritato finissimamente con un goccio d’olio; unite gli spinacini ben mondati, lavati ed asciugati, aggiungete un pizzico di sale a piacere e fateli appassire per alcuni minuti, facendo asciugare tutto il liquido formatosi.

Una volta pronti, spegnete la fiamma e lasciate raffreddare.

Accendete il forno e portarlo a 180°; nel frattempo stendete il rotolo di brisèe e, con un bicchiere o con un tagliapasta, ricavatene dei cerchi del diametro di circa 7-8 cm.

Adagiate i cerchi di pasta dentro ad uno stampo da 6 muffins, facendoli ben aderire e creando dei piccoli cestini, che andranno bucherellati nel fondo coi rebbi di una forchetta.

Spennellate l’interno dei cestini con un poco di uovo sbattuto, poi adagiate sul fondo di ciascuno un poco di formaggio feta.

Aggiungete qualche spinacino cotti, alcuni pomodorini tagliati in piccoli pezzi, un’altra spolverizzata di feta sbriciolata, un goccio d’olio ed alcuni pinoli.

5/5 (477 Recensioni)

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Club Sandwich di cialde con mortadella

Club Sandwich di cialde con mortadella

Un club sandwich speciale. Il Club Sandwich di cialde con mortadella e crema al prezzemolo è una vera passione per mio figlio Stefano, sarà per i suoi tre strati? Per la sua golosità? Non lo so,...

polpette croccanti di pane

Polpette croccanti di pane, piselli e basilico

Tutta l’originalità delle polpette croccanti di pane, piselli e basilico! Queste polpette croccanti di pane, piselli e basilico rompono il mito secondo il quale esse debbano, per antonomasia,...

torta salata con ortiche e nocciole

Torta salata con ortiche e nocciole, una vera...

Una torta salata indimenticabile ed adatta a tutti. Questa volta, vi propongo una torta salata con ortiche e nocciole. Sono una grande fan delle torte salate. Ne faccio a bizzeffe, usando sempre...

madeleines con pomodori secchi

Madeleines con pomodori secchi, olive e timo a...

Una merenda morbida e gustosa adatta a tutti Se state cercando una ricetta che sia salata, senza glutine e senza lattosio per una merenda saporita e gustosa, le madeleines con pomodori secchi, olive...

Gazpacho di avocado e gamberi allo zenzero

Gazpacho di avocado e gamberi allo zenzero

Una variante fresca e sfiziosa della tradizionale ricetta spagnola Il Gazpacho di avocado e gamberi allo zenzero è una ricetta facile e veloce, che prende spunto dalla zuppa fredda originale...

Tartelletta di papaya con gelee di mango

Tartelletta di papaya con gelee di mango

Tartelletta di papaya con gelee di mango: un piatto per sorprendere tutti e preparatevi a festeggiare domani il Ferragosto in allegria Oggi vi voglio aiutare a sorprendere i vostri ospiti con un...


Nota per dieta vegetariana

La dieta vegetariana è una scelta, che vanta profili ora etici ora salutistici, ma che pone in essere alcune difficoltà dal punto di vista nutrizionale. Molti studi scientifi affermano che la dieta vegetariana non comporta rischi per la salute se e quando è pianificata in modo equilibrato. Diventare vegetariano non vuol dire mangiare solo frutta e verdura. Si devono consumare anche i legumi, le uova, il latte. I celiaci che vogliono seguire una dieta vegetariana devono fare attenzione ad alcuni cereali: il frumento, l’orzo,  la segale, il farro, il kamut e tutti i prodotti da forno che potrebbe presentare tracce di glutine. A i tanti vegetariani che mi scrivono sul sito, su Facebook, su Instagram etc dicendomi di eliminare la carne dal sito voglio dire una cosa: ci sono categorie di persone, che anche volendo, non possono seguire la dieta vegetariana. Un esempio pratico sono gli  intolleranti al nichel. Il nichel è presente in quasi tutta la frutta e la verdura. Ci sono dei momenti della vita: infanzia, adolescenza, o in periodi di gravidanza e allattamento che può essere utile affidarsi a un medico o un nutrizionista, che saprà consigliare e valutare le scelte più adeguate da fare in base alle esigenze nutrizionali.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per celiaci intolleranti al lattosio da leggere attentamente. Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Per tutti gli alimenti non contenenti ingredienti lattei l’indicazione “naturalmente privo di lattosio” deve risultare conforme alle condizioni previste dall’articolo 7 del regolamento (UE) 1169/2011. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


27-07-2017
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti