Frittata di mele e cipolle al curry per pranzo

frittata di mele e cipolle al curry
Commenti: 0 - Stampa

Frittata di mele e cipolle al curry per pranzo. Oggi dedico un po’ di attenzione alla frittata, un piatto che riesce sempre a tirar fuori dai guai chi ha bisogno di risparmiare tempo in cucina. Quando si prepara la frittata è possibile spaziare dal punto di vista creativo, come potrete vedere dalla ricetta che sto per presentarvi.

Ecco a voi la frittata di mele e cipolle al curry, un capolavoro che unisce sapori tra loro molto diversi ma che, soprattutto, viene incontro alle esigenze di chi vuole dimagrire e affrontare il problema delle intolleranze (in primis quella al lattosio) senza rinunciare al gusto.

Una mela al giorno…

Una mela al giorno toglie il medico di torno! Non c’è proverbio che più di questo trova un’applicazione concreta nella realtà, come dimostrano le numerose proprietà di questo frutto.

Elencare tutte le proprietà della mela vorrebbe dire scrivere pagine e pagine, perciò mi limiterò a ricordare che la mela è utile quando si tratta di proteggere l’integrità delle ossa, grazie in particolare alla presenza di flavonoidi conosciuti con il nome di phloridzin.

Come non sottolineare poi l’importantissimo ruolo della mela nella prevenzione di malattie neurodegenerative come l’Alzheimer, effetto benefico legato alla presenza di una sostanza come la quercitina? Sono solo due tra le tante proprietà di questo frutto speciale, ma devo dire che sono sufficienti a ricordarci di assumerlo tutti i giorni.

Le mele sono i frutti del Pyrus malus, pianta largamente coltivata nelle regioni dell’Italia Settentrionale e in tutta Europa, con esclusione delle estreme aree settentrionali. Le mele sono grosse bacche di forma rotondeggiante, con buccia sottile, resistente, lucida od opaca, di colore diverso secondo le varietà, a volte con screziature, dal giallognolo al verdognolo al rosso vivace e intenso. A piena maturazione la polpa è turgida e carnosa, bianca, di sapore leggermente acidulo o zuccherino.

Le mele sono frutti di facile conservabilità e oltre a essere consumate comunemente come frutta fresca o cotta, sono largamente usate per fare marmellate. Il succo viene utilizzato per la produzione di bibite; per fermentazione se ne ottiene il sidro, o vino di mele, molto diffuso nell’Europa Centrale.

Le varietà di mele coltivate sono numerosissime e consentono la scelta delle più convenienti in relazione alle diverse esigenze. Tra le varietà più coltivate sono da ricordare: le deliziose, rosse o gialle; le renette, a polpa compatta un po’ acidula; le Granny Smith, di colore verde chiaro, asprigne; le Abbondanza, grosse, di colore rosso; le Annurche della Campania, di colore rosso violaceo e polpa tenera, succosa, zuccherino-acidula; le Limoncelle, di colore giallo, con polpa compatta e asprigna.

Generalmente le mele si trovano tutto l’anno, ma con più difficoltà nel cuore dell’estate, da luglio ad agosto. Comprate frutti maturi, compatti, con il picciolo attaccato, del colore proprio della varietà. Evitate quelli ammaccati o con lesioni evidenti. Si conservano a temperatura ambiente, possibilmente non eccessivamente calda. È una buona fonte di fibra alimentare.

Tutti i benefici del curry

Il curry rappresenta un vero e proprio regalo per la salute. Conoscete le sue principali proprietà benefiche? Tra le più importanti è senza dubbio possibile ricordare l’effetto della curcumina, una sostanza che è in grado di ovviare ai problemi di efficienza del fegato oltre che di prevenire i problemi reumatici.

Il curry agisce anche a livello di miglioramento del processo di flusso ematico, motivo per cui la sua assunzione risulta utile nella prevenzione dei problemi a livello cardiovascolare.

Il curry è davvero un toccasana per la salute, anche se è comunque possibile parlare di qualche piccola controindicazione, come per esempio l’assunzione in caso di problemi come la gastrite (in casi come questo consiglio sempre di contattare un nutrizionista e di farsi consigliare un piano alimentare ad hoc).

Siete pronti a cimentarvi con la preparazione di questa frittata, un vero e proprio trionfo di gusto e di salute? Perfetto! Date un’occhiata alla ricetta e correte in cucina a preparare un secondo che, ve lo garantisco, verrà ricordato come ottimo dai vostri ospiti!

Ed ecco la ricetta della Frittata di mele e cipolle al curry

Ingredienti per 4 persone

  • 1 mela
  • 2 cipollotti
  • 6 uova
  • un cucchiaio di curry
  • 4 o 5 foglie di menta
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • q.b. sale e pepe

Preparazione

Pulisci le cipolle e tagliale a fette

Riscalda due cucchiai di olio in una padella e fai rosolare le cipolle

Non appena le cipolle sono appassite unisci la mela a tocchetti prosegui la cottura per 5 minuti e aggiungi il curry, mescola bene togli dal fuoco e aggiusta di sale e pepe.

Sguscia le uova in una ciotola, aggiungi sale, pepe e le mele cipolle e curry soffritte in precedenza e a piacere qualche foglia di menta, versa il composto in una teglia ben oliata e fai cuocere a fiamma moderata per 5 o 6 minuti oppure metti in forno ben caldo a 180 g per 10/15 minuti

5/5 (468 Recensioni)

Seguimi su Instagram e Facebook

Mi trovi sui canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Creerò una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte dai lettori e non abbiate paura. Non criticherò nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta!

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

uova a colazione

Uova a colazione, un’abitudine gustosa e nutriente

Perché le uova a colazione? Mangiare uova a colazione, già questa espressione rievoca contesti che ben poco hanno a che vedere con la tradizione italiana, invece hanno a che fare con quella...

Frittata di cicoria selvatica

Frittata di cicoria selvatica, una piatto semplice

Frittata di cicoria selvatica, una variante fuori dal comune La frittata di cicoria selvatica è una frittata diversa dalle altre e di facile preparazione. E’ semplice perché il procedimento è...

Millefoglie di frittata con formaggio di capra

Millefoglie di frittata con formaggio di capra per...

Millefoglie di frittata con formaggio di capra, una ricetta con un ingrediente speciale La Millefoglie di frittata con formaggio di capra è una ricetta molto corposa, colorata e gustosa. E’ anche...

Frittata con peperoni e carote

Frittata con peperoni e carote, un contorno gustoso

Frittata con peperoni e carote, una scelta azzeccata di ingredienti La frittata con peperoni e carote è solo all’apparenza una frittata come le altre. Certo, potrebbe darvi l’impressione di una...

Omelette con borragine

Omelette con borragine, una piacevole alternativa

Le peculiarità delle omelette con borragine Le omelette con borragine rappresentano una gradevole alternativa alle classiche frittate. Allo stesso tempo si differenziano da queste ultime per la...

Frittata di bruscandoli

Frittata di bruscandoli, un piatto davvero speciale

Le peculiarità della frittata di bruscandoli Oggi vi presento una ricetta molto particolare: la frittata di bruscandoli. Molti di voi non conoscono i bruscandoli, d’altronde non sono ingredienti...


Nota per dieta vegetariana

La dieta vegetariana è una scelta, che vanta profili ora etici ora salutistici, ma che pone in essere alcune difficoltà dal punto di vista nutrizionale. Molti studi scientifi affermano che la dieta vegetariana non comporta rischi per la salute se e quando è pianificata in modo equilibrato. Diventare vegetariano non vuol dire mangiare solo frutta e verdura. Si devono consumare anche i legumi, le uova, il latte. I celiaci che vogliono seguire una dieta vegetariana devono fare attenzione ad alcuni cereali: il frumento, l’orzo,  la segale, il farro, il kamut e tutti i prodotti da forno che potrebbe presentare tracce di glutine. Ci sono dei momenti della vita: infanzia, adolescenza, o in periodi di gravidanza e allattamento che può essere utile affidarsi a un medico o un nutrizionista, che saprà consigliare e valutare le scelte più adeguate da fare in base alle esigenze nutrizionali.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per celiaci intolleranti al lattosio da leggere attentamente. Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Per tutti gli alimenti non contenenti ingredienti lattei l’indicazione “naturalmente privo di lattosio” deve risultare conforme alle condizioni previste dall’articolo 7 del regolamento (UE) 1169/2011. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


16-02-2017
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti