Tiramisù con La Chufa e nocciole: una tentazione

Tiramisu con La Chufa e nocciole

Un dolce per la felicità dei più golosi e non solo: Tiramisù con La Chufa e nocciole

Il tiramisù con “La Chufa” e nocciole è un dolce tipicamente autunnale per via dei suoi ingredienti principali, in particolar modo le nocciole. Rappresenta un’ottima soluzione per chi vuole proporre un qualcosa di diverso rispetto al solito tiramisù, sorprendendo così per i propri ospiti. Potrebbe diventare il vostro dolce da preparare per il pranzo domenicale oppure per una scampagnata durante le belle giornate. Infatti, portandolo con sé all’interno di una pirofila, può essere consumato anche in occasione di un picnic.

Gli ingredienti, che ci consentono di realizzare questa ricetta senza glutine e senza lattosio, si trovano presso qualsiasi supermercato e i costi da sostenere per acquistarli sono medio – alti. Ma uno strappo alla regola ogni tanto si può sempre fare! Adesso proviamo a scoprire quali sono le proprietà nutrizionali del nostro tiramisù con “La Chufa” e nocciole.

Tiramisù con La Chufa e nocciole : le principali caratteristiche nutrizionali

Uno dei principali ingredienti per preparare il tiramisù con “La Chufa” e nocciole sono per  le nocciole. Appartenenti alla categoria della frutta secca, le nocciole si caratterizzano per la presenza di diverse proprietà nutrizionali molto utili per il nostro organismo.

La vitamina prevalente che possono fornire è la vitamina E: grazie ad essa le nocciole sono in prima linea nella prevenzione di eventuali patologie cardiache e circolatorie. Esse contengono tanti sali minerali di grande rilievo, come magnesio, manganese e calcio su tutti.

La loro azione produce degli effetti favorevoli per la nostra struttura muscolare, cercando di rinforzarla, rende le nocciole un alimento che può prevenire l’insorgenza di alcune forme di tumori. Inoltre, la vitamina E e gli acidi grassi insaturi contenuti all’interno di questa frutta secca proteggono la nostra pelle oltre che il cuoio capelluto, evitando la sua disidratazione.

Tiramisù con La Chufa e nocciole

Il manganese e il magnesio, inoltre, contribuiscono a rinvigorire la struttura del nostro scheletro, portando notevoli benefici alle nostre ossa. È importante anche il contributo in fibre e 100 g di prodotto riesce a conferire al nostro organismo, stimolando in questo modo l’attività intestinale e fornendo un valido aiuto alle persone alle prese con la stitichezza.

Si ricorda, inoltre, che la vitamina E è anche un importante antiossidante che blocca la proliferazione dei ricavi liberi che rappresentano la principale causa dell’invecchiamento cellulare e del insorgenza di alcune forme tumorali.

Le nocciole possono essere mangiate anche da coloro i quali sono alle prese con il colesterolo cattivo nel sangue, grazie alla presenza degli acidi grassi, come gli omega3 e gli omega6 che tendono a ridurlo. Le nocciole possono integrare altri alimenti che fanno parte di una dieta assegnata nei confronti di coloro i quali sono alle prese con il problema dell’anemia.

Ecco la ricetta del Tiramisù con La Chufa e nocciole

Ingredienti per 6/8 persone

Per il pan di spagna

  • 180 gr. di farina di riso
  • 5 uova
  • 150 gr di zucchero di canna finissimo per dolci
  • 1 fiala di essenza di vaniglia

per il tiramisù:

  • 1 pan di spagna
  • 300 gr. crema spalmabile La Chufa Probios
  • 250 gr. mascarpone consentito
  • 80 gr di zucchero di canna finissimo
  • 2 uova
  • 100 ml di caffè
  • 100 gr. di nocciole
  • 20 gr. di nocciole intere

Preparazione:

Preriscaldate il forno a 180 gradi. Setacciate la farina di riso. Preparate del caffè e lasciatelo raffreddare. Tritate le nocciole.

Preparazione pan di spagna:Versate nella planetaria due uova intere, lo zucchero e cominciate a montare fino ad ottenere un composto spumoso e di colore giallo chiaro.

Aggiungete l’essenza di vaniglia e unite la farina di riso e riprendete a montare. Imburrate e infarinate una teglia a cerniera del diametro di 24 cm e versatevi l’impasto al livellandolo bene.

Infornate per circa 20/25 minuti senza mai aprire il forno durante la cottura. Una volta pronto estraete lo stampo dal forno e fate raffreddare prima di tagliarlo a strati con l’apposito attrezzo

Preparate la crema: Dividete i tuorli dagli albumi. Nella planetaria unite lo zucchero e i 5 tuorli, iniziate a lavorare a velocità moderata fino ad ottenere una crema morbida. Man mano aggiungete il mascarpone e la crema spalmabile. Proseguite fino a quando è tutto perfettamente amalgamato .

A parte montate gli albumi a neve ben ferma e uniteli alla crema con estrema delicatezza con movimenti dal basso verso l’alto e con un cucchiaio di legno.

Stendete il primo strato di pan di spagna, spennellate con il caffè e coprite con uno strato di crema e la granella di nocciole tritata e proseguite fino all’ultimo strato.

Terminate con la crema, una manciata di nocciole tritate e una manciata di nocciole intere.

Lasciate riposare in frigorifero almeno un paio d’ore prima di servire.25

5/5 (523 Recensioni)
Riproduzione riservata

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Torta con pastinaca e nocciole

Torta con pastinaca e nocciole, un dessert singolare

Torta con pastinaca e nocciole, una singolare lista di ingredienti La torta con pastinaca e nocciole è un dessert dal gusto speciale in quanto particolari sono gli ingredienti con cui è...

Semifreddo allo zabaione

Semifreddo allo zabaione, un dolce d’alta pasticceria

Semifreddo allo zabaione, bello da vedere e buono da gustare Il semifreddo allo zabaione è frutto di un’idea creativa e simpatica. Si tratta, infatti, di unire un prodotto per sua stessa natura...

Pancake senza farina con banana

Pancake proteici con banana per una colazione sana

Pancake proteici con banana e cocco, un dolce dietetico Il pancake proteici con banana e cocco è l’ideale per una merenda o una colazione a bassissimo contenuto di carboidrati. Come suggerisce il...

Cookies con farina di cladodi

Cookies con farina di cladodi, dei biscotti davvero...

Cookies con farina di cladodi, dei dolcetti inediti I cookies con farina di cladodi sono dei biscotti speciali, realizzati con una farina innovativa, che solo di recente ha fatto la sua comparsa nel...

Crema pasticcera al matcha

Crema pasticcera al matcha, una variante dal sapore...

Crema pasticcera al matcha, un’idea per stupire La crema pasticcera al matcha è una variante dal sapore particolare e dall’impatto visivo importante. Come potete vedere dalla foto è di colore...

Bavarese di cachi e melagrana

Bavarese di cachi e melagrana, una variante fruttata

Bavarese di cachi e melagrana, perché è così particolare? La bavarese di cachi e melagrana è una variante molto particolare della classica bavarese. Come suggerisce il nome, si differenzia per...

26-12-2016
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del web, mi conoscono come Nonnapaperina.

Leggi di più

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti