logo_print

Friselle con Burola : un ottimo antipasto ruspante

Friselle gluten free con Burola
Stampa

Oggi vi accompagno ancora una volta alla scoperta dello straordinario mix tra gusto e creatività.

Friselle gluten free con Burola : un antipasto ruspante. Lo faccio con un antipasto la cui preparazione è caratterizzata da ingredienti di altissima qualità, tra i quali spicca la Burola, un prodotto che è un esempio di altissimi livelli di attenzione non solo alla digeribilità, ma anche alle esigenze di chi soffre di celiachia.

Se volete stupir i vostri ospiti durante la prossima cena tra amici queste friselle fanno davvero al caso vostro!

Già solo portarle in tavola e presentarle vi assicuro che è uno spettacolo! Adesso non resta che mettersi all’opera per prepararle!

Tutte le virtù dell’olio di bergamotto, ottimo alleato della salute

L’olio di bergamotto è un vero tocco di raffinatezza di queste friselle, piccole meraviglie che renderanno le vostre tavole ancora più perfette!

Sapevate che è stato tenuto lontano per tanti anni dalle cucine perché considerato velenoso? Oggi, invece, in quantità moderate viene utilizzato per esaltare il gusto dei piatti.

Da non dimenticare è anche il fatto che si tratta di un eccellente alleato della salute e che influisce in maniera benefica grazie alle vitamine e all’azione di contenimento dei livelli di colesterolo cattivo LDL, uno dei principali nemici della salute del cuore.

Friselle gluten free con Burola con sale Maldon, il preferito dagli chef stellati

Un po’ di attenzione nella preparazione di queste friselle merita il sale Maldon, famoso per essere apprezzato da numerosi chef stellati.

La caratteristica principale che ha determinato il successo di questo sale inglese, che non si trova nella grande distribuzione ma si può comprare online o in piccoli punti vendita specializzati, è senza dubbio la sua forma particolare, simile a quella di una piramide concava.

Cos’ha di speciale? Sicuramente vi sarete fatti questa domanda.Le uniche cose che cambiano sono la friabilità e il maggior gusto, che rendono questo sale perfetto per piatti delicati come gli arrosti, ma anche per esaltare il gusto di una focaccia non guarnita o, come nel nostro caso, di una frisella.

Il contrasto, vi assicuro, è notevole ma nel contempo delicato, perfetto per iniziare una cena con il massimo della raffinatezza.

Cosa dite? È il caso di provare? Io direi proprio di sì! Il risultato sarà sorprendente e, come ho già ricordato, appena le friselle arriveranno a tavola i vostri ospiti rimarranno estasiati. 

Ed ecco la ricetta delle Friselle gluten free con Burola

Ingredienti per 4 persone

  • 250 g di Burola
  • 1 cucchiaio di olio al Bergamotto
  • 1 buccia di lime
  • friselle piccole (da monoporzione) consentite
  • 1 pizzico di cristalli di Sale Maldon
  • q.b. polvere di piselli per decorazione
  • 350 g di mascarpone consentito
  • 100 g di panna consentito
  • q.b. olio extravergine di oliva
  • q.b. cerfoglio

Preparazione

In un piatto sgranate la Burola con i rebbi di una forchetta, poi Mescolatela con l’olio al bergamotto, i cristalli di sale Maldon e la buccia di lime.

Stemperate il mascarpone con la panna, un goccio di olio evo e aggiungete un pizzico di sale. Caricare il sifone con una carica di gas per almeno 3 ore (meglio se per una notte).

Distribuite sul piatto di presentazione la polvere di piselli su cui posizionerete le friselle. Formate delle palline di burola grandi come una noce, poi schiacciatele ai poli e appoggiatene una su ogni frisella.

Completate con uno sbuffo di mascarpone, una grattugiata di buccia di lime e fogliolina di cerfoglio. Servite subito.


Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio Dalla nota ministeriale: E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette


18-10-2016
Scritto da: Tiziana Colombo
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti