Strudel di mele verdi e salmone: un mix di sapori

Strudel di mele verdi e salmone

Strudel di mele verdi e salmone: dolce o salato?

La ricetta dello strudel di mele verdi e salmone rivisita il classico concetto di strudel e aggiunge un tocco salato e affumicato. Per questo motivo, questo piatto, grazie all’utilizzo del salmone può essere utilizzato sia come antipasto che come secondo piatto, da mangiare in famiglia o da presentare agli ospiti in qualche pranzo o cena importante.

Per questa ricetta abbiamo deciso di utilizzare una pasta sfoglia pronta senza glutine che lega bene con i semi di sesamo e dà un sapore più deciso e caratteristico al piatto. Lo strudel di mele verdi e salmone è una ricetta da avere sempre a portata di mano visto che è veloce da preparare e vi permetterà di fare un figurone con tutti i vostri invitati. Mettetevi alla prova con questo secondo piatto!

Le origini antiche dello strudel

Lo strudel è un piatto che può essere dolce o salato e la versione più conosciuta è proprio quella che prevede l’utilizzo delle mele. Oltre allo strudel di mele verdi e salmone che vi proponiamo, esistono tantissime varianti di questo dolce che, in tedesco, significa “vortice”. Tutti, infatti, hanno in comune la tipica forma arrotolata. In Italia, è una pietanza tradizionale, specialmente nel Trentino-Alto Adige…ma quali sono le sue origini?

Sembra che questo dolce abbia origini turche, un discendente della cosiddetta “baklava”. Con le conquiste dell’impero ottomano questa preparazione raggiunse il territorio ungherese, dove si trasformò nel piatto che conosciamo oggi, e in seguito in Italia. Questa ricetta può variare sia per il tipo di pasta utilizzata ma anche per il ripieno, permettendo una grande varietà di accostamenti come nel caso dello strudel di mele verdi e salmone.

Mele e salmone: una combinazione perfetta

Il segreto dello strudel di mele verdi e salmone sta proprio nella contrapposizione del dolce delle mele e dell’affumicato del salmone, un abbinamento che risulta vincente in molte altre ricette. Le mele sono un frutto che, pur essendo presente tutto l’anno nei supermercati, è tipicamente autunnale e invernale. Un ingrediente da utilizzare in tante maniere durante la stagione fredda!

Il salmone, invece, è sempre più presente sulle nostre tavole, specialmente nella versione affumicata. Tartine, pasta e il nostro strudel di mele verdi e salmone diventano ancora più deliziosi e invitanti con questo ingrediente. Non è tutto. Il salmone fa anche bene alla salute già che è ricco di omega 3 e di vitamina D, sostanze che ci aiutano a mantenere il benessere psico-fisico.

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 rotolo di pasta sfoglia consentita
  • 2 mele verdi;
  • 200 gr. di salmone affumicato;
  • 1 uovo;
  • q.b. semi di sesamo e pepe

Preparazione

Stendete la sfoglia sul piano di lavoro e bucherellate la superficie con una forchetta. Disponete al centro le fettine di salmone, una accanto all’altra.

Distribuite sulla superficie le mele sbucciate e tagliate a dadini. Sbattete l’uovo e spennellate i bordi della sfoglia, quindi chiudete dando la forma di uno strudel.

Spennellate con l’uovo la parte superiore e cospargetela con i semi di sesamo. Cuocete lo strudel a 200°C per 15-20 minuti. Lasciate riposare per 10 minuti prima di servire in tavola.

5/5 (396 Recensioni)
Riproduzione riservata

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Gyros

Gyros, il meglio dello street food greco

Gyros, la cucina greca al suo meglio Oggi vi presento il gyros, un tipico piatto greco e albanese. In Albania è conosciuto come sufllaqe. Questa ricetta è una variante fedelissima all’originale,...

Polenta concia

Polenta concia, una versione cremosa e nutriente

Polenta concia, la tradizione a portata di mano La polenta concia è un modo diverso di intendere la polenta, nonché un piatto facile da preparare. La ricetta fa comunque parte della tradizione...

Purple strudel

Purple strudel o strudel salato viola, per una...

Purple strudel, una merenda davvero speciale. Il purple strudel o strudel salato viola è una merenda salata che presenta alcuni elementi peculiari. Per esempio, il colore viola. Non che uno strudel...

Quiche lorraine

Quiche lorraine, la torta salata per eccellenza

Quiche lorraine, dalla Francia la torta salata per eccellenza Oggi vi presento la quiche lorraine, uno dei piatti unici francesi più amati in patria e all’estero. E’ una torta salata tipica...

Quiche con funghi chiodini

Quiche ai funghi chiodini, una torta leggera e...

Quiche ai funghi chiodini, uno splendido esempio di torta salata La quiche ai funghi chiodini è una torta salata tutto sommato tradizionale, ma che non manca di stupire per l’abbinamento di...

Torta con finocchio e cocco

Torta salata con finocchi e cocco, dolce e...

Torta salata con finocchi e cocco, una delicata combinazione La torta salata con finocchi e cocco è una torta salata molto particolare, anche perché contiene alcuni elementi dolci. E’ comunque...

11-07-2016
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del web, mi conoscono come Nonnapaperina.

Leggi di più

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti