bg header
logo_print

Banana Bread al cioccolato e tutto cambia gusto!

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Banana Bread al cioccolato
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (1 Recensione)

Banana bread al cioccolato, una combinazione perfetta

Il banana bread al cioccolato è un dolce che si basa su una combinazione suggestiva, all’apparenza anche “strana” ma che al primo assaggio rivela tutte le sue potenzialità. Mi riferisco all’abbinamento tra banana e cioccolato. Il dolce è morbido, esprime sentori delicati ma anche estremamente aromatici. Specifico che la ricetta non è mia, bensì è stata elaborata da Anna e Sebastiana Ferro, che partecipano proprio con il banana bread al contest sulle intolleranze. Colgo l’occasione per porre a loro e agli altri concorrenti i migliori auguri e che vinca la ricetta più buona!

Ma torniamo al banana bread al cioccolato. Il procedimento è molto semplice e consiste in poche fasi. Si mescola la banana ben schiacciata con lo zucchero, poi si arricchisce con acqua e olio. Infine si integrano le farine, si crea un impasto morbido e lo si distribuisce all’interno di un impasto per plumcake. A questo punto si decora con il cioccolato a scaglie e si cuoce al forno per 40 minuti a 180 gradi. Il banana bread al cioccolato è perfetto per la colazione, in quanto equilibrato dal punto di vista nutrizionale. Può essere ovviamente consumato anche a merenda o come fine pasto.

Ricetta banana bread al cioccolato

Preparazione banana bread al cioccolato

In una ciotola schiacciare con una forchetta le banane insieme allo zucchero e, successivamente, versato l’emulsione di acqua ed olio. Amalgamare per bene, unire al composto le farine precedentemente setacciate.

Mescolare e versare in uno stampo per plumcake, già imburrato ed infarinato, e terminare spargendo in superficie il cioccolato tagliato grossolanamente a pezzi.

Il bread è stato cotto a 180°C per circa 40 minuti.

Ingredienti banana bread al cioccolato

  • 200 g mix di farina di riso e fecola di patate o amido di mais
  • 50 g farina integrale
  • 8 g lievito per dolci senza glutine e lievito
  • 300 g banane mature
  • 100 g zucchero di canna grezzo
  • 100 g acqua
  • 50 g olio extravergine d’oliva
  • 50 g cioccolato fondente a pezzi

Quali farine usare per il banana bread al cioccolato?

Il banana bread al cioccolato è stato pensato per il contest sulle intolleranze alimentari, dunque non vi stupirà sapere che è realizzato con farine alternative e completamente gluten free. Il riferimento è in primo luogo alla farina di riso, un ingrediente base per molte persone affette da celiachia. La farina di riso non spicca solo per l’assenza di glutine ma anche per il suo sapore delicato, che lascia ampio spazio agli altri ingredienti. Inoltre è anche valida dal punto di vista nutritivo.

La farina di riso è ricca di sali minerali e vitamine, come e più delle altre farine. Di contro è povera di grassi e di proteine (questo il suo principale difetto). L’apporto calorico, invece, è leggermente inferiore a quello delle altre farine. Alla farina di riso ne va aggiunta una integrale a vostra scelta, infatti il sentore integrale è fondamentale in quanto interagisce bene con lo zucchero impiegato e, in linea di massima, con il cioccolato e la banana.

Come scegliere le banane?

Le banane sono ovviamente le protagoniste della ricetta del banana bread al cioccolato. Se ne dovrebbero usare 300 grammi ogni 2 etti e mezzo di farina, equivalenti all’incirca a 4 o 5 frutti medi. Ma quali banane utilizzare? Per quanto concerne la varietà optate per quella classica, che è l’unica veramente disponibile in Italia (le altre sono poco diffuse). Importante, però, è anche il grado di maturazione. Le banane devono essere molto mature e molto morbide, una caratteristica necessaria se si considera che andranno comunque schiacciate con la forchetta.

A prescindere dalla varietà e dal grado di maturazione, le banane vantano un buon profilo nutrizionale. Sono estremamente ricche di potassio, a tal punto da essere considerate un ricostituente, da prediligere magari dopo una intensa attività fisica. Le banane sono anche ricche di fibre, che fanno bene all’apparato digerente e stimolano la digestione. Stesso discorso per i fitosteroli, particolari sostanze che contribuiscono ad abbassare il colesterolo cattivo, che in genere è connesso a fatali patologie cardiache. L’indice glicemico, nonostante un’importante dolcezza di fondo, è basso e quindi adatto anche per i diabetici. Infine, l’apporto calorico viaggia sulle 90 kcal per etto, un valore elevato rispetto a frutti più mediterranei ma inferiori a tanti frutti esotici.

Perché abbiamo usato il cioccolato fondente?

Il cioccolato gioca un ruolo fondamentale per il banana bread. Nello specifico viene tagliato a scaglie o tritato in modo grossolano, per poi essere posto sull’impasto già versato nel plumcake. Dunque viene sottoposto a cottura insieme agli altri ingredienti, con cui si amalgama alla perfezione, formando una deliziosa e colorata copertura. Mi raccomando, utilizzate solo il cioccolato fondente. In primo luogo, perché è più aromatico (contiene percentuali elevate di cacao). In secondo luogo perché altre tipologie di cioccolato formerebbero sentori non esattamente gradevoli a seguito della cottura.

Il cioccolato fondente è l’alimento più amato del pianeta ed è anche salutare se viene consumato con moderazione. Inoltre contiene molti antiossidanti, che contribuiscono a prevenire il tumore e limitano l’invecchiamento cellulare. Infine fa bene all’umore in quanto aumenta i livelli di dopamina, come certificato da alcuni recenti studi scientifici.

Quale zucchero usare nel banana bread al cioccolato?

Come ogni dolce che si rispetti, anche il banana bread al cioccolato richiede una certa dose di zucchero. Nello specifico va usato un etto di zucchero per un intero stampo da plumcake. Una dose non troppo elevate, anche perché la funzione dolcificante è in parte demandata alle banane. Ma quale tipo di zucchero utilizzare? La domanda è legittima se si considera che in commercio ci sono tante varietà. Il consiglio è di utilizzare lo zucchero grezzo, o bruno che dir si voglia. Questo tipo di zucchero esprime un sentore di caramello e quasi rustico, che interagisce molto bene con gli altri ingredienti.

Lo zucchero, inoltre, deve essere semolato e non fine, in quanto lo zucchero semolato tende ad amalgamarsi meglio (per quanto possa sembrare strano). Ci tengo a specificare che, a dispetto di quanto suggerisce il senso comune, lo zucchero grezzo non è più salutare dello zucchero bianco. Lo zucchero grezzo, infatti, contiene solo dei residui di melassa ed è quindi meno raffinato. E’ più una questione di gusti che di valori nutrizionali.

Contest – Le intolleranze? Le cuciniamo

Ricetta di Anna e Sabastiana Ferro

Ricette dolci ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

2 commenti su “Banana Bread al cioccolato e tutto cambia gusto!

  • Mer 21 Giu 2023 | Cristina ha detto:

    Si potrebbe utilizzare lo zucchero di cocco?

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

crostata banane e cioccolato

Pasta frolla senza burro, un’ottima base senza lattosio

Come preparare la pasta frolla? La pasta frolla senza burro è davvero speciale e diversa dalle altre, allo stesso tempo è anche semplice da realizzare. E’ sufficiente creare un mix secco con...

Muffin alle mele e farina di patate

Muffin alle mele e farina di patate, dei...

I pregi della farina di patate La farina di patate incide parecchio sull’impasto dei muffin alle mele, anche perché se ne utilizza una quantità importante. E’ frutto del processo di...

Viennetta fatta in casa

Viennetta fatta in casa alla panna, una ricetta...

Quale cioccolato fondente utilizzare? Tra gli ingredienti più importanti della mia viennetta fatta in casa spicca il cioccolato fondente. Esso compare in due momenti distinti: durante la...