logo_print

Pizza con zucchine, cipolle e semi di sesamo

Pizza con zucchine, cipolle e semi di sesamo
Stampa

Pizza con zucchine, cipolle e semi di sesamo. Ecco un modo gradevole per mangiare i semi di sesamo, su una pizza. Sì una pizza speciale però, a partire dalla farina per arrivare al condimento, insomma, una pizza che può essere preparata solo in casa. Leggete la ricetta in fondo e, invece, qui di seguito qualche curiosità sulle proprietà dei semi di sesamo.

I semi di sesamo sono stati ampiamente impiegati in cucina e nella medicina tradizionale per le loro proprietà nutritive, preventive e curative. Il sesamo è un importante fonte di fito-nutrienti come omega-6, antiossidanti, vitamine e fibra alimentare. Hanno dunque diverse proprietà di protezione della salute tra cui una possibile azione anti-cancro.

I semi di sesamo sono piccoli, dalla forma ovale e possono essere sia bianchi sia neri; se tostati hanno un piacevole sapore di nocciola.

Benefici per la salute di semi di sesamo

Basta una manciata di semi di sesamo al giorno per rifornirci di adeguati livelli di antiossidanti fenolici, minerali, vitamine e proteine.

I semi di sesamo sono, infatti, delle fonti incredibili di molti minerali essenziali: calcio, ferro, manganese, zinco, magnesio, selenio e rame. Molti di essi hanno un ruolo vitale nella mineralizzazione delle ossa, nella produzione di globuli rossi e di ormoni, nonché nel regolare l’attività del cuore.

Si trovano, poi, alte concentrazioni di una vitamina importantissima la niacina, un’altra vitamina del gruppo B (il 28% della RDA in 100 g di semi). Uno dei principali compiti della niacina è ridurre i livelli di colesterolo LDL nel sangue.

Non esagerate però perché i semi di sesamo sono molto calorici, si parla di 573 calorie ogni 100 grammi, la maggiore parte proveniente da acidi grassi monoinsaturi. In particolare, circa il 50% di questi grassi comprende l’acido oleico; esso è in grado di aiutare a eliminare il “colesterolo cattivo” e aumentare l’HDL o “colesterolo buono” nel sangue.

Ed ecco la ricetta della Pizza con zucchine, cipolle e semi di sesamo

Ingredienti per 6 persone

Per la pizza

  • 2 tazze farina di amaranto,
  • 1 tazza acqua tiepida,
  • 3 cucchiai olio extravergine d’oliva,
  • 1 pizzico sale

Per la farcitura

  • 4 zucchine,
  • 2 cipolle,
  • un cucchiaino di timo tritato,
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva,
  • q.b. sale e semi di sesamo

Preparazione

In un recipiente mescolate tutti gli ingredienti con le mani e se la pasta si appiccica, aggiungete un po’ di farina di amaranto.

Lavorate bene l’impasto fino a quando non sarà bello morbido ed elastico. Stendete nella teglia leggermente oleata e lasciatela riposare nel forno spento, lontano da correnti d’aria per circa 1 ora.

Pelate le zucchine e le cipolle e affettatele finemente.

Fate stufare le cipolle con  un filo e lasciatele dorare a fiamma vivace. Salate, aggiungete il timo, mescolate e lasciate cuocere circa 10 minuti.

Scaldate il forno a 250°C. Ricoprite con l’apposita carta una teglia e con le mani unte di olio stendete l’impasto  pronunciando i bordi, in uno spessore di circa 5 mm.

Cospargete la superficie di zucchin, cipolle, semi di sesamo e infornate per circa 20 minuti, finché i bordi non saranno dorati.
Servire calda.


Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio Dalla nota ministeriale: E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette


24-10-2015
Scritto da: Tiziana Colombo
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti