Zuccherini alla menta

Zuccherini spiritosi alla menta ChiaraZoppei

Avete appena finito di preparare l’ultima portata di una cena perfetta. Adesso avete bisogno di un’idea per un bel digestivo. Cosa ne dite degli zuccherini alla menta? Oggi voglio guidarvi alla scoperta delle loro proprietà e dei processi necessari a prepararli.

I benefici della menta

La menta è una pianta i cui benefici sono conosciuti e apprezzati da tantissimo tempo. Erba aromatica utilizzata in cucina e per la cura della persona ormai da secoli, la menta è parte radicale della storia dell’alimentazione ed è caratterizzata dalla presenza di diversi tipi di principi nutritivi.

Posso cominciare ricordando il contenuto di vitamine dei gruppi A, B e C, D, senza dimenticare quello di minerali come il potassio, il sodio e il manganese. Le proprietà della menta riguardano in primo luogo un’ottima azione antisettica, oltre a un efficace effetto antispasmodico, perfetto per chi ha problemi all’apparato gastrointestinale e tende a far fatica a digerire.

Gli usi della menta in cucina davvero non si contano: la tisana può rappresentare una validissima alternativa per stimolare digestione e diuresi e il collutorio una soluzione perfetta contro l’alito cattivo.

La natura ci ha fatto tantissimi regali e la menta è senza dubbio uno dei più preziosi!

Parliamo delle bacche di vaniglia

Gli zuccherini alla menta sono speciali non solo per la presenza di questo straordinario ingrediente principale, ma anche per il fatto di essere aromatizzati con scorze di arance e limoni, oltre che con cannella, bacche di ginepro e bacche di vaniglia.

Vi siete mai fermati a pensare alle più importanti proprietà della vaniglia? Tra quelle maggiormente rilevanti è possibile includere il potere antisettico, oltre alla validissima influenza rilassante, che rende la sua assunzione particolarmente indicata quando si tratta di calmare stati di stress.

Discutere delle proprietà della vaniglia significa chiamare necessariamente in causa la vanillina, un polifenolo celebre per le sue proprietà antiossidanti e per il contrasto all’azione dei radicali liberi, nemici giurati della bellezza della pelle e del tono dei tessuti.

Le bacche di vaniglia, gustose e leggerissime (un singolo baccello contiene circa 20 kcal), sono quindi un complemento perfetto per accompagnare il sapore importante della menta e per rendere questi zuccherini un’alternativa speciale per concludere una cena sostanziosa, magari sorseggiando un liquore alla genziana o alla liquirizia.

Quanto tempo ci vuole per preparare gli zuccherini? Venti rapidissimi minuti per portare in tavola una raffinatezza che lascerà i vostri ospiti a bocca aperta e renderà le vostre cene indimenticabili.

Gli zuccherini spiritosi sono una bella idea per un digestivo alcolico da preparare ora, per poi concludere i pranzi delle feste. La preparazione è molto semplice: gli zuccherini (zollette di zucchero) sono aromatizzati con erbe aromatiche o agrumi, ricoperti alcol, e lasciati riposare un mesetto.

Ingredienti :

  • 300 gr di zollette di zucchero
  • 300 ml di alcol 95 gradi
  • Aromi: menta, scorze di arancia o limone, bacche di ginepro, stecca di cannella, bacca di vaniglia, liquirizia, caffè, anice stellato, chiodi di garofano etc. etc.

Preparazione:

Sterilizzate i vasetti, le guarnizioni e i coperchi. Uno volta lavati e sciacquati avvolgete i vasetti con dei teli puliti e adagiateli in una pentola. Riempite fino a coprire il tutto e fate bollire per circa mezz’ora.

Lasciate raffreddare e adagiateli su di un panno pulito a testa in giù ad asciugare

Una volta pronti con la pinza formate degli strati di zollette all’interno dei vasetti e alternate con gli aromi che avete scelto. Ricoprite con l’alcol fino a coprire il contenuto e chiudete ermeticamente i vasetti

Conservali in un luogo pulito e asciutto per circa un mese prima di consumarli.

Al momento di consumarli si consiglia di prendere le zollette con un cucchiaio e dargli fuoco e quando l’alcool è evaporato mangiarle.

Tempo di preparazione: 20 min
Tempo totale: 20 min + 1 mese di riposo

 

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *