il Latte di soia è una delle bevande vegetali piu conosciute

Il latte di soia è, tra le bevande di origine naturale, quella che gode di più popolarità tra i vegetariani, e non solo. I motivi sono tanti, ma il principale è, probabilmente, il profilo nutrizionale praticamente identico al latte vaccino. Anzi, per alcuni aspetti, migliore. In generale, possiamo dire che il latte di soia offre numerosi vantaggi agli esseri umani, in particolare alle donne e agli intolleranti al lattosio.

Il latte di soia è, infatti, forse il più completo sostituto del latte di mucca, quello che più di tutti gode delle stesse qualità. Peccato per il sapore che a molti può risultare sgradevole e per la mancanza, oltre che del lattosio, di un importante minerale, il calcio. Uno svantaggio che, tuttavia, è facilmente sorvolabile, se scegliamo una versione migliorata del latte di soia (con aggiunta artificiale di calcio).

Se il latte di soia non contiene calcio, in compenso può vantare di una quantità superiore di proteine e diversi aminoacidi essenziali e tutto senza grassi saturi, colesterolo e con un apporto di calorie inferiore, ad esempio, al latte delle mucche: 40 kcal per 100 ml di latte di soia, contro 46 calorie circa del latte vaccino parzialmente scremato.

Ecco perché questa bevanda è l’ideale da bere se si è riscontrato un livello alto di colesterolo nel sangue o se si vuole scongiurare questa eventualità e i rischi cardiovascolari connessi. Insomma, scegliete il latte di soia se volete continuare a bere il latte, nonostante, i problemi di colesterolo.

Un aspetto davvero interessante che rende le bevande vegetali a base di soia delle alleate per la salute femminile, è il contenuto di fitoestrogeni (un ormone femminile) che potrebbero avere la preziosa capacità di proteggere le donne che hanno raggiunto la menopausa dal cancro al seno.

Quest’aspetto non è stato ancora del tutto confermato della comunità scientifica, sono in corso ancora tanti studi volti a capire esattamente gli effetti dei fitoestrogeni sull’organismo. Tuttavia, a oggi, il latte di soia, è consigliato alle donne in menopausa da un numero crescente di medici.

Sembra, invece, non essere raccomandato ai bambini e agli uomini nei quali potrebbe portare a squilibri ormonali; ma anche in questo caso non ci sono pareri unanimi da parte dei medici.

Opinione comune è, tuttavia, come per qualsiasi cibo, di moderarne il consumo. Anche perché, non è raro, che le persone allergiche o intolleranti al latte vaccino sviluppino anche un’allergia al latte di soia, per questo bisogna fare sempre molta attenzione alla propria alimentazione.


Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *