Anatra ripiena al forno, il piatto per le grandi occasioni

Tempo di preparazione:

L’ anatra ripiena al forno è un piatto importante, uno di quelli che si fa nelle grandi occasioni. Suscita sempre stupore e curiosità tra i commensali e, di sicuro, fa sempre una bella figura (se riesce bene) in tavola. Diciamolo tranquillamente, chi preparare l’anatra al forno acquisisce immediatamente lo status di bravo cuoco.

Quindi, se volete ricevere riconoscimenti e qualche punto in più come chef, seguite la ricetta che trovate in fondo alla pagina. Ma prima, leggete qualcosa in più sull’anatra che, non si sa mai, vi fanno qualche domanda.

Anatra ripiena al forno: il piatto della festa

Dell’anatra bisogna sapere che è una delle carni maggiormente utilizzate nel mondo, in Italia un po’ meno. Nella cucina cinese popolare, ad esempio, predomina l’anatra alla pechinese, ma anche più a Ovest, negli Stati Uniti, l’anatra è molto apprezzata, un dato riporta che nel 2004 sono state consumate la bellezza di 26 milioni di anatre nel Paese.

Nonostante l’anatra sia classificata come pollame, la sua carne è considerata rossa, il colore, infatti, è più scuro di quella del pollo e del tacchino; per questo, la carne dell’anatra deve essere cotta un po’ al sangue come quella del manzo. Dell’anatra si mangiano soprattutto il petto e le cosce, più scure e grasse.

Dovete sapere, poi, che dell’anatra si utilizzano in cucina anche le interiora, reni e cuore; il fegato è una vera prelibatezza, anche se troppo spesso, i metodi per ricavarlo sono brutali per l’animale. A volte, il fegato d’anatra è utilizzato al posto del fegato d’oca per il foie gras.

Per quanto riguarda l’aspetto nutrizionale, la carne dell’anatra si avvicina parecchio a quella del pollo e del pollame in generale. Magra, poco calorica, facilmente digeribile. 100 g di anatra corrispondono a circa 130 calorie, ovviamente il valore sale in funzione del tipo di ricetta che avete seguito.

Allora, adesso che sapete molte più cose sull’anatra siete pronti a cucinarla e fare la vostra bella figura?

Anatra ripiena al forno, il piatto per le grandi occasioni

Anatra ripiena con mortadella e cavolo nero al forno

  • 2 cosce d’anatra
  • 100 gr di mortadella Salumi Pasini
  • 200 gr. di cavolo nero
  • 2 patate
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 gambo di sedano
  • 2 cucchiai di curcuma
  • ½ bicchiere di vino bianco secco
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • q.b. sale e pepe

Preparazione

Lavate e sbollentate per 10 minuti il cavolo nero in abbondante acqua salata. Scolate e strizzate bene. Tagliate a striscioline

Tagliate la mortadella a cubetti e frullate fino ad ottenere una crema corposa. Aggiungete, se necessario,  un cucchiaio dell’acqua di cottura del cavolo nero.

Disossate le cosce tenendo da parte l’osso. Battete leggermente la carne, salate e pepate. Spalmate la crema di mortadella e adagiate al entro il cavolo nero.

Arrotolate per formare un arrosto e legate con dello spago da cucina. Adagiate gli arrostini in una teglia e cuocete per 220 gradi per circa 30 minuti.

Lessate le patate per circa 5 minuti in abbondante acqua salata con 2 cucchiai di curcuma. Frullate fino ad ottenere una crema morbida.

Nel frattempo rosolate le ossa in un tegamino con un cucchiaio di olio. Salate e pepate. Sfumate con il vino e coprite con due bicchieri di acqua. Cuocete per circa 20 minuti in modo di ridurre di 2/3 il sughetto.

Togliete lo spago e scaloppate a fettine. Versate la crema di patate sul fondo e adagiate le fettine di arrosto.

Condividi!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *