Un piatto green: gli spaghetti vegetariani

Tempo di preparazione:
spaghetti vegetariani MarcoMayer

Tutti i colori degli spaghetti vegetariani

Gli spaghetti vegetariani sono buoni e salutari. Si tratta di una ricetta semplice, veloce e caratterizzata da tanti colori e numerosi benefici per la salute che rendono questo piatto ancora più bello. Infatti, il suo aspetto è gradevole, capace di stimolare l’allegria e l’appetito (anche dei più piccoli), ma una volta conosciuti anche gli effetti positivi comportati dal consumo di questi spaghetti, non si può far altro che innamorarsene e apprezzare al 100% ogni singola forchettata.

A questo proposito, andiamo a scoprire tutto quello che c’è da sapere su questo piatto, ideale per il pranzo e la cena in qualsiasi periodo dell’anno.

Spaghetti: bontà, fibre ed energia

Come ben sapete, la pasta è uno degli alimenti più frequenti nella dieta mediterranea e gli spaghetti sono molto amati in tutta la nostra penisola. Ovviamente, non sono solamente buoni, ma contengono anche numerose sostanze nutritive. Tra i nutrienti da non sottovalutare, troviamo certamente le fibre. Queste ultime sono contenute in tutti i tipi di pasta e possono comportare degli ottimi benefici per la nostra salute.

Infatti, le fibre sono capaci di regolarizzare le funzioni intestinali e migliorare la digestione, riuscendo così a ridurre ed evitare eventuali gonfiori e dolori addominali. Queste sostanze sono perfette anche per aiutare l’organismo a controllare i livelli di insulina nel sangue. In più, è utile considerare che le fibre donano molta energia e possono prolungare il nostro senso di sazietà in quanto, rispetto ad altre sostanze, ci mettono più tempo per essere assimilate dall’organismo.

Tuttavia, è utile considerare che è possibile ottenere il massimo dal consumo di pasta, preferendo quella integrale. Quest’ultima è molto meno raffinata, perciò conserva una maggiore quantità di sostanze nutritive e quindi anche molte più fibre. Ma andiamo a conoscere le principali caratteristiche degli altri ingredienti.

Altri ingredienti, altri benefici!

Nella ricetta degli spaghetti vegetariani, troverete ovviamente una serie di ortaggi da inserire nella vostra lista della spesa e da portare in tavola. Ma oltre al gusto, quali sono i benefici che potranno salvaguardare il vostro benessere e quello della vostra famiglia? I porri, le carote, la cipolla e la verza contengono numerose vitamine e minerali indispensabili per il nostro organismo e anche una grande quantità di acqua.

Questo significa che il consumo di questi alimenti comporta una corretta idratazione, un’azione antiossidante che ci aiuta a restare più sani e più giovani, un sistema immunitario più forte e tantissimi altri effetti benefici da non sottovalutare. Inoltre, è utile considerare che potrete godere delle tante altre proprietà di questi alimenti, come quella antinfiammatoria, depurativa e diuretica.

Detto questo, è il momento di andare a conoscere la lista completa degli ingredienti e le modalità di preparazione degli spaghetti vegetariani.

Ingredienti per 4 persone

  • 350 g di spaghetti di riso integrale RIce & Rice
  • 2 porri;
  • 4 piccole carote;
  • 4 foglie di verza;
  • 1 cipolla rossa;
  • 1 spicchio d’aglio;
  • q.b. sale marino integrale e pepe Preparazione

Preparazione

La prima cosa da fare sarà lavare e pulire le verdure. Poi, potrete tagliare i porri a rondelle sottili, la verza a striscioline, e la cipolla e le carote a dadini. A quel punto, potrete far scaldare l’olio in un tegame, far rosolare lievemente l’aglio e versare in padella anche le altre verdure (mettendo prima la cipolla e i porri, poi le carote e per ultima la verza). Non appena tutte le verdure avranno acquisito una maggiore brillantezza nei loro colori, potrete regolare il sale e il pepe.

In seguito, sarà il momento di preparare gli spaghetti che, una volta pronti, potranno essere scolati al dente e fatti saltare insieme alle verdure. Il risultato sarà eccellente e tutti i vostri ospiti e/o familiari non potranno che ammirare il vostro piatto!

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *