Tofu di canapa al forno

Tempo di preparazione:

Oggi ho voluto a provare a cucinare il tofu di canapa al forno. Io prediligo la cottura al forno al fritto.Chi avrebbe mai pensato che il solo fatto di alimentarsi male avrebbe potuto metterci in pericolo ? Ognu­no può facilmente comprendere gli effetti di una nutrizio­ne insufficiente. Ma come il fatto di mangiare troppo o in maniera squilibrata può attentare alla nostra salute lo sappiamo? Più passa il tempo e più mi accorgo che molta gente non sa nemmeno cosa mangia….

C’è voluto il verdetto implacabile delle statistiche spu­tate dal calcolatore per misurare le conseguenze a livello mondiale della grande abbuffata e della cattiva abbuffata. Negli Stati Uniti e nella maggior parte dei paesi sviluppa­ti, il 60 per cento delle cause di decesso sarebbero da col­legarsi a un cattivo regime alimentare. In linea generale si mangia troppo, troppa carne, troppi grassi, troppo zucchero, troppo sale, troppo raffinato e troppo “annaffiato”.

Tralasciamo gli alimenti tradizionali (pane, legumi sec­chi, farinacei) che sono i più “completi”, ricchi di protei­ne e sali minerali. E ci buttiamo sugli zuccheri, sulla car­ne macellata, sui grassi, sulle calorie “vuote” (zucchero, alcool); sugli alimenti industriali già pronti, salati, zucche­rati o grassi, pieni di additivi e senza un vero valore nu­tritivo.

Quanta strada abbiamo fatto dall’inizio del secolo!

Io non so voi, ma da quanto mi sono resa conto di questo fatto ho cercato man mano di cambiare completamente stile di vita e alimentazione!!!

Ingredienti per 4 persone

  • 2 panetti di tofu di canapa
  • 1/2 bicchiere di aceto di riso
  • olio extravergine d’oliva
  • sale

Preparazione

Tagliare il tofu a quadrotti regolari e adagiateli su di una teglia ricoperta di carta forno e lasciatelo sgocciolare.

Preparate una marinata con aceto, la salsa di soia, lo zenzero, il peperoncino e l’aglio, e versatela sul tofu in maniera uniforme.

Lasciate riposare per almeno un paio d’ore e cuocete in forno caldo a 180 gradi per 25 minuti.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *