bg header
logo_print

Ricetta per preparare la Crema di semolino

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Crema di semolino
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette a basso contenuto di nichel
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 10 min
cottura
Cottura: 15 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
3.5/5 (2 Recensioni)

Crema di semolino : leggerezza e benessere

La crema di semolino di riso è una ricetta semplicissima da realizzare. È leggera e gustosa, ed è un piatto a cui potete apportare piccole varianti personali, in base alle vostre preferenze, che la renderanno ancora più appetitosa a seconda dei vostri gusti.

Il semolino di riso senza glutine è ottenuto tramite la macinazione della semola di riso, caratterizzata da una grana maggiore rispetto alla tradizionale. Come il riso, anch’esso è privo di glutine: un’alternativa ideale alla tradizionale. Andiamo a scoprire qualcosa in più a riguardo e poi mettiamoci all’opera… Vi conquisterà!

Ricetta Crema di semolino

Preparazione Crema di semolino

Sbattete in una zuppiera i due tuorli con il parmigiano grattugiato e il burro. Porta­te a ebollizione il brodo; versate a pioggia il semoli­no rimestando continuamente con un cucchiaio (meglio non utilizzare il cucchiaio di legno) e fate proseguire la cottura per circa 15 minuti, avendo cura di continuare a mescolare in modo che non si formino grumi.

Versate la crema nella zuppiera, ag­giungete un pizzico di curcuma e rimescolate con cura e ser­vite subito in tavola.

A me piace servirla con del crudo tagliato a striscioline rosolato in una padella antiaderente ben calda. Gli dà un saporino niente male.

Ingredienti Crema di semolino

  • 50 gr. di semolino di riso
  • 2 tuorli d’uovo
  • 1 lt di brodo vegetale
  • 30 gr. di burro chiarificato
  • 50 gr. di parmigiano grattugiato 36 mesi
  • 1 pizzico di curcuma
  • q.b. sale.

A tavola con questo piatto semplice ma diverso dal solito

Soprattutto nelle stagioni più calde, questo primo piatto si rivela caldo, avvolgente e nutriente: è particolarmente confortevole per tutti! Grazie alla sua consistenza soffice e morbida può essere anche la “pappa” perfetta per i bambini non ancora abituati del tutto ai pasti da adulto, ma possono trarre beneficio dalla sua consistenza anche persone più avanti con l’età, con problemi di deglutizione dei pasti. Ma la verità è che piace un po’ a tutti!

Il riso è un cereale, proveniente dalla famiglia delle Graminacee. Ha origini antichissime e sembra che sia stato il primo cereale ad essere utilizzato dall’uomo in tempi antichi. Contiene poche calorie e poco sodio, ed è dunque adatto persino a chi ha problemi si ipertensione arteriosa. La crema di semolino di riso, così come la farina da cui deriva, ha al suo interno una quantità cospicua di amido e poche proteine. Scarseggiano anche i lipidi, ma maggiore è la presenza di fibre e sali minerali.

In generale, è un pasto che ci regala energia e benessere che dura per tutta la giornata. Naturalmente, se introdotto abitudinariamente nell’alimentazione, può portare a notevoli benefici nel lungo termine. È molto digeribile e non appesantisce lo stomaco, è veloce da preparare e non richiede l’acquisto di troppi ingredienti.

La Crema di semolino , versatile e interessante per il palato

Oltre che per lo svezzamento e per i “normali” pasti quotidiani di ogni adulto, questa crema, con qualche piccola modifica agli ingredienti, si presta ad essere impiegata in molte preparazioni diverse: dal salato al dolce.

In pratica, cambiando qualcosa, la crema di semolino può diventare persino un’ottima alleata per creare impasti golosi e dessert in grado di conquistare tutti e di farvi fare bella figura alle vostre cene e a tutte le feste che organizzerete! Anche se è così buona, non abusatene… o assimilerete troppi carboidrati!

Al posto della curcuma potete utilizzare anche lo zafferano che è consentito per chi ha un’intolleranza al nichelLo zafferano non necessita di grandi spiegazioni, dal momento che è una presenza ricorrente di molte ricette della nostra tradizione e in particolare quelle a base di riso. Il risotto allo zafferano è diffuso al nord, che ne rivendica i natali, ma si usa spesso anche nel resto d’Italia.

A tal proposito vale la pena approfondire le qualità di questa preziosa spezia, che apporta benefici su più livelli: gastronomico, organolettico, nutrizionale e cromatico. Come saprete, lo zafferano “colora” conferendo ai piatti una tonalità arancione brillante, che vira spesso sul rosso vivace.

Lo zafferano è noto anche le sue proprietà curative, che ne fanno un protagonista della medicina naturale. Al pari del cioccolato fondente, contribuisce a ridurre gli effetti della depressione leggera e rallenta i processi legati al deteriorarsi delle funzioni cognitive.

Lo zafferano fa anche bene agli occhi, in quanto è ricco di vitamina A. Allo stesso modo funge da antinfiammatorio, soprattutto per le vie respiratorie. Recenti studi hanno dimostrato un impatto non da poco sugli individui asmatici.

Infine, la presenza di una determinata classe di antiossidanti contribuisce a rallentare il processo di invecchiamento, diminuendo la formazione di macchie e rughe sulla pelle.

Ricette con semolino ne abbiamo? Certo che si!

3.5/5 (2 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Zuppa di legumi con funghi e castagne

Zuppa di legumi con funghi e castagne, una...

Come scegliere i legumi La ricetta della zuppa di legumi con funghi e castagne è pensata per garantire ampia flessibilità nella scelta degli ingredienti. Di base potete utilizzare i legumi che...

Ravioli con sugo di pesce

Ravioli con sugo di pesce, un primo piatto...

Come preparare il sugo di pesce Il pezzo forte di questo primo piatto di pasta a base di ravioli è il sugo di pesce. Potremmo considerarlo come una sorta di ragù “ittico”, specie se si guarda...

Riso Jasmine con tofu

Riso Jasmine con tofu, un bel primo orientale...

Cosa sapere sui germogli di fagioli mungo Prima di parlare della ricetta del riso Jasmine facciamo un bella panoramica degli ingredienti in gioco, o almeno di quelli che meritano una menzione...