Vellutata di sedano? Un detox per l’organismo

Vellutata di sedano e patate
Stampa

Un antipasto di classe ideale per ogni occasione: la vellutata di sedano

La vellutata di sedano si rivela la scelta perfetta per una cena in compagnia. Infatti, potrete offrirla come antipasto o anche proporla dopo il secondo, in quanto si tratta di una ricetta capace di depurare e rinfrescare lo stomaco e tutto l’organismo nella sua interezza. In poche parole, potrete regalare a voi stessi e ai vostri ospiti qualcosa di unico e speciale, un piatto ricco di sapore e di benefici per l’organismo.

Gli ingredienti di questa ricetta sono genuini e la preparazione è molto semplice e veloce. Pertanto, avete già in mano tanti buoni motivi per inserire la vellutata di sedano nel vostro menu, ma ecco tutte le altre valide ragioni per assaggiarla e tutti i suggerimenti utili per prepararla al meglio.

Le proprietà e le caratteristiche del sedano

Il sedano è un ortaggio molto particolare e saporito che, fin dai tempi antichi, ha fatto parte di moltissime ricette, diventando famoso anche per le sue interessanti proprietà terapeutiche. Attualmente è utilizzato da moltissimi chef e amanti della buona cucina, e in Italia viene coltivato in diverse regioni, permettendoci così di portare il suo sapore autentico nei nostri piatti ogni volta che vogliamo.

Si tratta di un alimento leggero e facilmente digeribile, e questo è dovuto principalmente all’elevata quantità di acqua in esso contenuta. La sua composizione vanta inoltre di una piccola percentuale di proteine vegetali e di zuccheri naturali, mentre i grassi sono praticamente inesistenti.

Tra le sue tante altre caratteristiche, è stato riscontrato che il sedano è capace di alleviare l’ipertensione grazie ai suoi buoni livelli di potassio, e anche di promuovere la salute delle ossa e dei denti tramite l’azione del fosforo e del calcio in esso contenuti. Inoltre, presenta anche un’interessante quantità di magnesio, valido per alleviare la stanchezza, e di tanti altri importanti minerali come il ferro, il rame, il selenio, lo zinco e il manganese.

Per quanto riguarda le altre sostanze nutritive, possiamo dire che il sedano offre un valido apporto di vitamina A, B1, B2, B3, B5, B6, C, E, D, K e J, e tanti aminoacidi essenziali per il benessere del nostro organismo. Tutti questi elementi consentono a questo alimento di presentare ottime proprietà antiossidanti, digestive, diuretiche e disintossicanti.

Infine, è utile sapere che i ricercatori affermano che il sedano può di aiutarci a rinforzare il sistema immunitario, a ridurre i livelli di colesterolo, a perdere di peso, ad alleviare il bruciore di stomaco e la gastrite. Ma andiamo a vedere come il sapore e i benefici di questo alimento potranno essere valorizzati ulteriormente dagli altri ingredienti presenti nella vellutata di sedano.

Un detox per l’organismo

Insieme al sedano, in questa vellutata potrete godere in particolare dei benefici dello scalogno, del brodo (meglio se vegetale e biologico o, meglio, fatto in casa) e delle patate. Questo significa che potrete avvalervi di altri effetti positivi per l’organismo, dati principalmente dalle proteine, dalle fibre vegetali e dalle numerose vitamine e minerali presenti in questo alimento.

In pratica, la vellutata di sedano potrà rivelarsi perfetta per aiutarvi a perdere peso e a depurare l’organismo dalle tossine accumulate, ma anche per fornire al vostro corpo una corretta idratazione, donarvi energia e vitalità e migliorare la digestione: tanti benefici in una sola porzione di una zuppa delicata, che potrete preparare ogni volta che vorrete seguendo queste semplici indicazioni.

Ingredienti per 4 persone

  • 3 cespi di sedano bianco;
  • 1 scalogno;
  • 700 ml di brodo vegetale;
  • 200 gr di patate lesse;
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 1 rametto di timo
  • q.b sale e pepe

Preparazione

Per preparare la vellutata, iniziate lavando e pulendo il sedano, eliminando accuratamente ogni filamento. In seguito, tagliate questo ingrediente riducendolo in sottili fettine e fate lo stesso con lo scalogno. Poi, mettete quest’ultimo a rosolare in un tegame con l’olio e, non appena avrà preso colore, aggiungete anche il sedano.

A questo punto, tagliate le patate lesse a dadini, versate anch’esse nel tegame e coprite il tutto con il brodo. Dopo circa una decina di minuti di cottura, potrete frullare tutti gli ingredienti e portare in tavola la vostra gustosa vellutata di sedano, spolverizzandola con una manciata di timo. Se desiderate che sia meno liquida, lasciatela bollire per alcuni minuti in più e servite.

CONDIVIDI SU

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


14-05-2011
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo aka Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti.

logo_print

TI POTREBBE INTERESSARE

Riso rosso con zucchine e menta

Riso rosso con zucchine e menta, un primo...

Riso rosso con zucchine e mente, altro che risotto Il riso rosso con zucchine e menta è una suggestiva alternativa al risotto. Anche perché rispetto a quest’ultimo porta spunti differenti. E’...

Vellutata di lattuga con gamberi

Vellutata di lattuga con gamberi, un primo leggero

Vellutata di lattuga con gamberi, un piatto elegante e leggero La vellutata di lattuga con gamberi e spuma di mozzarella è un primo che coniuga eleganza, gusto e leggerezza. Propone abbinamenti...

culurgiones con salsa di bottarga

Culurgiones con salsa di bottarga, primo sardo

Culurgiones con salsa di bottarga, un primo che parla della Sardegna I culurgiones con salsa di bottarga sono un primo che si ispira alla tradizione sarda. Una tradizione che vanta alcune...

Lasagna con erbe spontanee

Lasagna con erbe spontanee, un piatto colorato e...

Le peculiarità della lasagna con erbe spontanee La lasagna con erbe spontanee è un primo piatto dai contorni davvero particolari. In primis, è 100% vegano. Un dettaglio non da poco, se si...

Spaghetti con aglio nero e ricotta

Spaghetti con aglio nero e ricotta, un primo...

Spaghetti con aglio nero e ricotta, colori intensi e sapori veraci Gli spaghetti con aglio nero e ricotta sono un primo piatto che coniuga sapori rustici con un impatto visivo da cucina gourmet....

Vellutata di carote e barbabietola

Vellutata di carote e barbabietola, un primo delizioso

Vellutata di carote e barbabietola con Skyr, un primo davvero squisito La vellutata di carote e barbabietola con Skyr è un primo piatto di semplice preparazione, che propone sapori diversi dal...

1 commento su “Vellutata di sedano? Un detox per l’organismo

  • Mer 1 Feb 2012 | Greta ha detto:

    Provata con le patate in esubero dallo sformato di verdure.
    Che dire? Buonissima. Grazie!!

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti