Vellutata di sedano? Un detox per l’organismo

Vellutata di sedano e patate

Un antipasto di classe ideale per ogni occasione: la vellutata di sedano

La vellutata di sedano si rivela la scelta perfetta per una cena in compagnia. Infatti, potrete offrirla come antipasto o anche proporla dopo il secondo, in quanto si tratta di una ricetta capace di depurare e rinfrescare lo stomaco e tutto l’organismo nella sua interezza. In poche parole, potrete regalare a voi stessi e ai vostri ospiti qualcosa di unico e speciale, un piatto ricco di sapore e di benefici per l’organismo.

Gli ingredienti di questa ricetta sono genuini e la preparazione è molto semplice e veloce. Pertanto, avete già in mano tanti buoni motivi per inserire la vellutata di sedano nel vostro menu, ma ecco tutte le altre valide ragioni per assaggiarla e tutti i suggerimenti utili per prepararla al meglio.

Le proprietà e le caratteristiche del sedano

Il sedano è un ortaggio molto particolare e saporito che, fin dai tempi antichi, ha fatto parte di moltissime ricette, diventando famoso anche per le sue interessanti proprietà terapeutiche. Attualmente è utilizzato da moltissimi chef e amanti della buona cucina, e in Italia viene coltivato in diverse regioni, permettendoci così di portare il suo sapore autentico nei nostri piatti ogni volta che vogliamo.

Si tratta di un alimento leggero e facilmente digeribile, e questo è dovuto principalmente all’elevata quantità di acqua in esso contenuta. La sua composizione vanta inoltre di una piccola percentuale di proteine vegetali e di zuccheri naturali, mentre i grassi sono praticamente inesistenti.

Tra le sue tante altre caratteristiche, è stato riscontrato che il sedano è capace di alleviare l’ipertensione grazie ai suoi buoni livelli di potassio, e anche di promuovere la salute delle ossa e dei denti tramite l’azione del fosforo e del calcio in esso contenuti. Inoltre, presenta anche un’interessante quantità di magnesio, valido per alleviare la stanchezza, e di tanti altri importanti minerali come il ferro, il rame, il selenio, lo zinco e il manganese.

Per quanto riguarda le altre sostanze nutritive, possiamo dire che il sedano offre un valido apporto di vitamina A, B1, B2, B3, B5, B6, C, E, D, K e J, e tanti aminoacidi essenziali per il benessere del nostro organismo. Tutti questi elementi consentono a questo alimento di presentare ottime proprietà antiossidanti, digestive, diuretiche e disintossicanti.

Infine, è utile sapere che i ricercatori affermano che il sedano può di aiutarci a rinforzare il sistema immunitario, a ridurre i livelli di colesterolo, a perdere di peso, ad alleviare il bruciore di stomaco e la gastrite. Ma andiamo a vedere come il sapore e i benefici di questo alimento potranno essere valorizzati ulteriormente dagli altri ingredienti presenti nella vellutata di sedano.

Un detox per l’organismo

Insieme al sedano, in questa vellutata potrete godere in particolare dei benefici dello scalogno, del brodo (meglio se vegetale e biologico o, meglio, fatto in casa) e delle patate. Questo significa che potrete avvalervi di altri effetti positivi per l’organismo, dati principalmente dalle proteine, dalle fibre vegetali e dalle numerose vitamine e minerali presenti in questo alimento.

In pratica, la vellutata di sedano potrà rivelarsi perfetta per aiutarvi a perdere peso e a depurare l’organismo dalle tossine accumulate, ma anche per fornire al vostro corpo una corretta idratazione, donarvi energia e vitalità e migliorare la digestione: tanti benefici in una sola porzione di una zuppa delicata, che potrete preparare ogni volta che vorrete seguendo queste semplici indicazioni.

Ingredienti per 4 persone

  • 3 cespi di sedano bianco;
  • 1 scalogno;
  • 700 ml di brodo vegetale;
  • 200 gr di patate lesse;
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 1 rametto di timo
  • q.b sale e pepe

Preparazione

Per preparare la vellutata, iniziate lavando e pulendo il sedano, eliminando accuratamente ogni filamento. In seguito, tagliate questo ingrediente riducendolo in sottili fettine e fate lo stesso con lo scalogno. Poi, mettete quest’ultimo a rosolare in un tegame con l’olio e, non appena avrà preso colore, aggiungete anche il sedano.

A questo punto, tagliate le patate lesse a dadini, versate anch’esse nel tegame e coprite il tutto con il brodo. Dopo circa una decina di minuti di cottura, potrete frullare tutti gli ingredienti e portare in tavola la vostra gustosa vellutata di sedano, spolverizzandola con una manciata di timo. Se desiderate che sia meno liquida, lasciatela bollire per alcuni minuti in più e servite.

5/5 (48 Recensioni)
Riproduzione riservata

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU

1 commento su “Vellutata di sedano? Un detox per l’organismo

  • Mer 1 Feb 2012 | Greta ha detto:

    Provata con le patate in esubero dallo sformato di verdure.
    Che dire? Buonissima. Grazie!!

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Zuppa di cardi

Zuppa di cardi con ceci e Jamon Serrano,...

Zuppa di cardi con ceci e Jamon Serrano, un piatto sostanzioso e leggero La zuppa di cardi con ceci e Jamon Serrano è un primo piatto ricco di proteine, ma comunque leggero. E’ realizzato con...

Corzetti con porcini

Corzetti con porcini, un primo rustico e raffinato

Corzetti con porcini, un primo ricco ma leggero I corzetti con porcini sono un primo piatto che riconcilia con la più antica tradizione italiana, infatti sono realizzati con ingredienti semplici,...

Minestrone con finocchi e cavolfiore

Minestrone con finocchi e cavolfiore, un primo leggero

Minestrone con finocchi e cavolfiore, quando un piatto classico è anche buono Il minestrone con finocchi e cavolfiore è un primo tradizionale, ossia la classica ricetta semplice da realizzare e in...

Mafalde con camembert e broccoletti

Mafalde con camembert e broccoletti, un primo cremoso

Mafalde con camembert e broccoletti, il segreto è nella pasta Le mafalde con camembert e broccoletti sono una splendida idea per un primo piatto fuori dall’ordinario, che coniuga gusto e...

Zuppa thai con pollo e cocco

Zuppa thai con pollo e cocco, una delizia...

Zuppa thai con pollo e cocco, in diretta dalla cucina thailandese. La zuppa thai con pollo e latte di cocco (Tom Kha Gai ) è un primo piatto dalla texture vellutata, dal gusto complesso ma adatto a...

Crema di patate e cavolfiori

Crema di patate e cavolfiori, piatto elegante e...

Crema di patate e cavolfiori, un primo tra il rustico e il gourmet La crema di patate e cavolfiori è un primo piatto molto particolare. Lo si può notare dalla lista degli ingredienti, che propone...

14-05-2011
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del web, mi conoscono come Nonnapaperina.

Leggi di più

logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti