Maiale con funghi e germogli di bambu

maiale con funghi e germogli di bambu
Stampa

Maiale con funghi e germogli di bambù: tradizione con un tocco di originalità

Se avete voglia di fondere insieme la sostanza della carne di maiale e il particolare profilo dei germogli di bambù, allora questa ricetta potrebbe rivelarsi quella giusta. Un secondo a base di maiale con funghi e germogli di bambù si presenta come un accompagnamento apparentemente bizzarro, ma che donerà al piatto finale un sapore unico ed un aspetto esteriore piacevole alla vista, in un contrasto di consistenze sorprendente.

Senza poi tralasciare i funghi, che donano alla preparazione un immancabile tocco di stagionalità e corposità, nonché un perfetto connubio con una carne, quella del maiale, da sempre intramontabile emblema di gusto ed abbondanza.

Il bambù e gli altri ingredienti

“Possiamo vivere senza carne, ma senza bambù sarebbe la morte”, Confucio

I germogli di bambù freschi sono rari e si mostrano come vere primizie deliziose, dal gusto molto delicato che ricorda lontanamente l’unione felice tra asparagi e carciofi. Sono anche molto sani e costituiscono una preziosa e fonte ricca di sostanze nutritive come vitamine, proteine e fibre. Contengono poche calorie e i principali suoi componenti sono la tirosina, l’arginina, l’istidina e la leusina. La tirosina, un aminoacido contenuto nei germogli di bambù, è il componente principale delle ghiandole surrenali e un precursore dell’adrenalina, che stimola le attività metaboliche dell’organismo.

Questi alimenti contengono anche molte sostanze minerali, come ad esempio il potassio e il ferro, che conferiscono valore ad ogni piatto di maiale con funghi e germogli di bambù. Un buon apporto di ferro risulta inoltre irrinunciabile nei processi di respirazione cellulare e di sintesi dei globuli rossi. Parlando dell’altro ingrediente principale, abbiamo un mito da sfatare.

Al contrario di ciò che si potrebbe pensare, dovreste sapere inoltre la carne di maiale presenta numerose proprietà, derivanti dalla progressiva diminuzione nel corso degli anni della presenza di grassi saturi, a favore di quelli insaturi (data a sua volta dalla diversa alimentazione). Questa caratteristica sembra possegga un effetto preventivo contro l’insorgenza di patologie cardiovascolari. A proposito dei funghi, infine, non dimentichiamoci che risultano essere fonte sostanziosa di selenio e magnesio.

Maiale con funghi e germogli di bambù: inaspettata bontà!

In pratica, come avrete compreso, con questa preparazione possiamo portare in tavola un’inaspettata bontà, in grado di soddisfare i palati di tutti, compresi quelli apparentemente più incontentabili, e di regalare un’esplosione di gusto che lascerà chiunque senza parole.

Per preparare il maiale con funghi e germogli di bambù, utilizzeremo anche la deliziosa salsa di soia e lo sherry, utili per donare un ulteriore tocco di sapore indimenticabile!

Ingredienti per 4 persone

  • 4 funghi secchi cinesi
  • 225 g di filetto di maiale
  • 2 cucchiai di Salsa Di Soia Kikkoman Senza Glutine
  • un cucchiaio di amido di mais
  • 225 g di germogli di bambù
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • q.b. sale
  • 2 cucchiai di sherry Tio Pepe

Preparazione

Fate rinvenire i funghi in acqua calda per 20 minu­ti, poi strizzate li, eliminate i gambi duri e dividete i funghi a metà o in quarti, a seconda delle loro dimensioni. Tenete da parte l’acqua di macerazione. Tagliate il maiale a fettine sottili delle dimensioni di un francobollo, mettetelo quindi in una ciotola in cui avrete mescolato la soia con l’amido di mais; ta­gliate i germogli di bambù nelle stesse dimensioni del maiale.

Fate scaldare metà dell’olio in una pa­della di ferro o nel wok, buttatevi i pezzetti di maiale e friggeteli per un minuto; toglieteli con una schiu­marola e teneteli da parte. Scaldate l’olio rimasto, unite i funghi e i germogli di bambù, poi aggiunge­te di nuovo il maiale, il sale e lo sherry. Mescolate e cuocete per un minuto; se necessario unite un paio di cucchiai di acqua dei funghi filtrata e tenuta da parte. Servite ben caldo.

Tempo di preparazione: 25/30 minuti circa

CONDIVIDI SU

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


09-05-2011
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo aka Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print

TI POTREBBE INTERESSARE

Carpaccio di salmone

Carpaccio di salmone, un secondo dal gusto delicato

Carpaccio di salmone, un secondo gourmet pieno di gusto e colore Il carpaccio di salmone è un secondo dal sapore delicato, raffinato e adatto a tutti i palati. E’ anche piuttosto complesso, non...

Mazzancolle su crema di piselli

Mazzancolle su crema di piselli, un piatto raffinato

Mazzancolle su crema di piselli, un piatto pensato per deliziare Le mazzancolle su crema di piselli sono una pietanza dall’elevato valore nutrizionale, semplice da realizzare e apprezzabile da...

Busecca matta con carne e verdure

Busecca matta con carne e verdure, piatto lombardo

Busecca matta, un piatto con un’abbondante lista di ingredienti La busecca matta è una pietanza gustosa e nutriente ma quasi sconosciuta, infatti fa parte di quelle ricette tradizionali che con...

Cous cous con peperoni e branzino

Cous cous con peperoni e branzino, piatto unico

Cous cous con peperoni e branzino al vapore dall’aroma suggestivo Il cous cous con peperoni arrostiti e branzino al vapore è un piatto più semplice di quanto non suggerisca il nome. Certo, è...

Caprese con melanzane e zucchine

Caprese con melanzane e zucchine, un contorno gourmet

Caprese con melanzane e zucchine, una variante gustosa La caprese con melanzane e zucchine è una variante sfiziosa della classica caprese, che è un contorno tra i più conosciuti ed apprezzati....

Polpette di riso e verdure

Polpette di riso e verdure, deliziosi pezzi di...

Polpette di riso e verdure, delle polpette diverse Le polpette di riso e verdure rappresentano un modo diverso di intendere le polpette e, più in generale, la rosticceria. La ricetta è infatti...

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti