Idee per un menù di Pasqua semplice

Idee per un menù di Pasqua semplice
Commenti: 0 - Stampa

Menù completo di Pasqua da realizzare con pochi e semplici ingredienti

La Pasqua si sta avvicinando e con essa anche tutti i vari preparativi per organizzare un menù di Pasqua semplice ma allo stesso tempo goloso e ricco.
Proponiamo qui alcune idee per organizzare un gustoso pranzo pasquale. Abbiamo pensato di scegliere dei piatti leggeri e semplici da preparare. Le ricette del menù ci aiuteranno a dare un tono allegro alla tavola, richiamando la tradizione della Pasqua e l’approssimarsi della primavera con il colore vivace ed il profumo intenso dell’arancio e l’aroma fresco del limone.

Per realizzare un Menù di Pasqua completo e semplice saranno sufficienti pochi e semplici ingredienti ed anche se il tempo a vostra disposizione è poco, potrete godervi con soddisfazione un ottimo pranzo di Pasqua.

Idee per un menù di Pasqua semplice

Ecco un’idea per il tuo Menù di Pasqua semplice

Antipasti

  • Insalata di finocchi e arance
  • Burrata con acciughe del mare Cantabrico

Primo piatto

  • Tagliolini al limone

Secondo piatto

  • Costolette di agnello scottadito con patate arrosto

Dolce

Ed ora eccovi le preparazione per queste ricette, Le dosi sono per 4 persone.

Insalata di finocchi ed arance

Prendete un finocchio fresco, lavatelo ed eliminate la parte verde e la falda esterna. Dividete il finocchio a metà e tagliatelo a fettine sottilissime con un coltello affilato. Prendete due arance tipo ribera o tarocco. Spremete un’arancia e conservatene il succo. Prendete la seconda arancia e sbucciatela completamente, eliminate la buccia sottile bianca, poi con il coltello incidete le fette di arancio in modo da ottenere degli spicchi regolari e compatti. Nel bicchiere del frullatore ad immersione versate il succo di limone, l’olio, il sale e il pepe ed emulsionate. Disponete sul piatto di portata il finocchio e gli spicchi di arancia, condite con l’emulsione. Per decorare ed aggiungere una nota croccante cospargete con semi di zucca.

Mozzarella di bufala con acciughe del mar Cantabrico

Questo antipasto è davvero semplicissimo e sfizioso. Scolate la burrata dal liquido di conservazione, adagiatela sul piatto di portata e con un coltello affilato dividetela in quattro parti, ponete sopra ad ogni parte un filetto di acciuga del Mar Cantabrico.

Tagliolini al limone

Mentre la pasta sta bollendo procedete in questo modo per la preparazione del condimento. Lavate il limone e grattugiate la buccia, a parte spremete il succo. In una padella ampia dai bordi alti versate olio, burro e la scorza grattugiata di limone e fate sciogliere a fuoco bassissimo. Unite il succo di limone filtrato. Scolate i tagliolini al dente e versateli nel tegame a mantecare. Aggiungete un pochino di acqua della pasta per rendere la salsa più cremosa. Decorate con qualche fogliolina di timo fresco.

Costolette di agnello scottadito

Questa ricetta viene dalla tradizione della cucina del Lazio, è un secondo piatto di carne succulento che richiede solo 10 minuti di preparazione 5 di cottura ed è economico. Non lasciatevi ingannare dalla sua semplicità perché è buonissimo e giustamente rinomato. Come si procede: procuratevi circa 450 grammi di costolette di agnello già separate e pulite. Con il batticarne battete il nodino di carne centrale. In una pirofila versate olio extravergine di oliva, sale e pepe, aglio tritato e rosmarino. Immergetevi le costolette e rigiratele bene, in modo che la marinata aderisca bene su tutta la superficie. Mettete in frigo per 30 minuti. Trascorso questo tempo estraete la pirofila e lasciate che le costolette ritornino a temperatura ambiente. Al momento di cuocerle prendete una piastra o una pentola antiaderente, scaldatela molto bene e cuocete le costolette a fuoco vivace 4 minuti per lato. Servite subito caldissime.

Patate arrosto

Ecco un modo velocissimo per fare le patate arrosto croccanti. Prendete le patate intere, lavatele bene in modo da eliminare tutta la terra, mettetele nella vaporiera per 10 minuti. Una volta cotte lasciatele raffreddare, spelatele e tagliatele a tocchi non troppo piccoli. Infarinate leggermente e buttate in padella in olio caldo. Aggiungete sale e rosmarino a piacere, girate di tanto in tanto man mano si forma la crosticina dorata e croccante.

In alternativa alle patate arrosto, si può optare per delle patatine fritte, che mettono d’accordo tutti a tavola, dai più grandi ai bambini. Anche quest’alternativa è perfetta in abbinamento alle costolette di agnello scottadito.

Crema al mascarpone

Per realizzare questa golosa crema procuratevi 3 uova 60 gr. di zucchero, 200 grammi di mascarpone e 1 bicchierino di liquore. Iniziate la lavorazione montando i tuorli con lo zucchero, quando il composto è diventato chiaro aggiungete poco alla volta il mascarpone ed il liquore. A parte montate gli albumi a neve. Unite gli albumi alla crema di tuorli e mascarpone, un cucchiaio alla volta sempre mescolando dal basso verso l’alto. Servite la crema in coppette decorate con un biscotto di frolla.

La crema al mascarpone può essere un’ottima idea di dolce fine pasto, leggera e veloce da preparare. Da consumare sia da sola con una piccola guarnizione di frutta fresca oppure può essere utilizzata come crema per farcire o guarnire una fetta di Colomba, dolce tipico italiano della tradizione pasquale.

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

17-02-2021
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti