bg header
logo_print

Semisfera ai frutti rossi essiccati: una fresca dolcezza

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Semisfera ai frutti rossi
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (1 Recensione)

Semisfera ai frutti rossi essiccati: un dessert per tutti

La semisfera ai frutti rossi essiccati con pan di spagna al grano saraceno è un dolce delizioso e di facile preparazione. La preparazione della mousse, la realizzazione del pan di spagna e la fase di “assemblaggio” sono incredibilmente semplici, e possono essere portate avanti anche da chi non è esperto nella preparazione di dessert. Questa ricetta, infatti, è un raro esempio di come il gusto possa incontrare sia l’estetica che la semplicità.

Questa “semisfera” di frutti rossi essiccati è un dolce per tutti anche in virtù della scelta degli ingredienti, che procede dalla volontà di assecondare le esigenze di chi mostra intolleranze o sensibilità al glutine, se non addirittura la temuta celiachia. Il dolce, infatti, non contiene glutine. La scelta degli ingredienti, per quanto particolare, non inficia il gusto e anzi regala note ora delicate ora forti, comunque apprezzabili da tutti i palati.

Ricetta semisfera ai frutti rossi essiccati con pan di spagna al grano saraceno

Preparazione semisfera ai frutti rossi essiccati

Per preparare il pan di spagna montate gli albumi con lo zucchero utilizzando una frusta a media velocità; aggiungete gradualmente gli altri ingredienti e continuate a sbattere fino a quando il composto non avrà acquisito una texture densa ma fluida; infine infornate a 180 gradi per 15-20 minuti. Per preparare la mousse, invece, iniziate dalla meringa: versate a filo zucchero e acqua precedentemente riscaldati fino a 121 gradi di temperatura, montate il tutto con l’aiuto di una planetaria a forte velocità, continuate fino al completo raffreddamento.

Adesso montate la panna fino a quando non sarà semimontata. Infine, mescolate la meringa, la panna e i frutti rossi. Per montare il dolce procuratevi uno stampo in silicone e versateci il composto fino a tre quarti della capienza; ritagliate un disco di pan di spagna dalle dimensioni dello stampo (spesso 2 cm) e appoggiatelo sulla mousse. Riponete tutto in freezer per almeno 6 ore. Infine, rimuovete l’eccesso di mousse dai bordi. Capovolgete lo stampo e servite a una temperatura tra i 4 e gli 8 gradi.

Per il pan di spagna al grano saraceno

  • 200 gr di uova intere,
  • 80 gr di zucchero bruno di canna,
  • 40 gr di sciroppo di fiori di cocco,
  • 60 gr di amido di riso,
  • 60 gr di farina di grano saraceno,

Per la mousse:

  • 500 gr di panna consentita,
  • 50 gr di albume d’uovo,
  • 100 gr di zucchero di canna,
  • 50 gr di acqua naturale,
  • 7 gr di gelatina animale,
  • 200 gr di frutti di bosco essiccati.

Un pan di spagna alternativo

Uno dei segreti di questa semisfera ai frutti rossi essiccati risiede nel pan di spagna. Non è un pan di spagna come tutti gli altri, non se si considerano gli ingredienti almeno. Questa variante infatti è arricchita dalla presenza dello sciroppo di fiori di cocco, che le conferisce un tocco di gusto in più. Soprattutto, è realizzato non con la farina bianca, bensì con la farina di grano saraceno che non contiene glutine dunque può essere liberamente consumato dai celiaci.

Semisfera ai frutti rossi

Un’altra presenza “speciale” di questo pan di spagna risiede nello zucchero bruno di canna. Non è un vezzo salutistico, magari collegato alla diceria secondo cui lo zucchero di canna farebbe meno male dello zucchero bianco, i valori nutrizionali sono grosso modo gli stessi. Si tratta di una scelta che trova la sua giustificazione nella ricerca di un gusto più forte, che possa offrire delle delicate note di caramello. Non a caso, lo zucchero bruno di canna contiene dei residui di melassa.

Una mousse delicatissima

La mousse è la vera protagonista di questa ricetta. Realizzarla è piuttosto semplice, se si seguono le indicazioni e si reperiscono gli ingredienti giusti. il riferimento è proprio ai frutti rossi essiccati, che aggiungono un tocco di freschezza.

Importante, per la mousse, è l’importanza della panna delattosata. La scelta di privilegiare un derivato privo di lattosio procede dalla già citata volontà di rendere il dolce disponibile anche a chi soffre di intolleranze, in questo specifico caso di intolleranza al lattosio.

Ricettee con frutti di bosco ne abbiamo?

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Banane in sfoglia con crema alle nocciole

Banane in sfoglia con crema alle nocciole, un...

La banana, un frutto dalle tante potenzialità Vale la pena parlare della banana, il vero protagonista della ricetta delle banane in sfoglia con crema alle nocciole. La banana è un frutto...

Gulab jamun

Gulab jamun, i dolcetti al latte della tradizione...

Un impasto fuori dal comune L’impasto dei gulab jamun è fuori dal comune per almeno due motivi. In primo luogo perché viene valorizzato dal cardamomo, una spezia che raramente compare negli...

Mousse di granadilla

Mousse di granadilla, un dessert per viaggiare con...

Cosa sapere sulla granadilla Vale la pena parlare della granadilla, che è l’ingrediente principale di questa deliziosa mousse. Inizio col dire che è un frutto raro a tutti gli effetti,...