Cocktail analcolico con ananas per un momento di relax!

Cocktail ananas e semi di chia

Le particolarità del cocktail analcolico con ananas e semi di chia

Il cocktail analcolico con ananas e semi di chia è una bevanda che procede da una particolare selezione degli ingredienti. L’obiettivo è quello di creare un cocktail del tutto privo di alcol, ma che possa valorizzare i momenti di relax o fornire un valore aggiunto alle feste e agli aperitivi. Un risultato che raggiunge pienamente grazie anche al suo giallo brillante, che esercita un impatto visivo importante, ideale per momenti di allegria e spensieratezza. Nondimeno, propone una delicata armonia di sapori, poiché tutti gli ingredienti concorrono al risultato finale senza per questo coprirsi a vicenda.

Nonostante il nome, il succo di ananas non è l’ingrediente principale ma uno degli ingredienti che compongono il nostro cocktail. La base, infatti, è formata anche dal succo di lime e dal succo del frutto della passione, a cui dedicherò uno dei prossimi paragrafi. Questi tre succhi, pur appartenendo a tre specie diverse, si sposano alla perfezione. Il sentore che emerge più chiaramente in questo cocktail analcolico è, però, quello dell’ananas, un frutto esotico che si caratterizza per un’ottima capacità dissetante, valorizzata da caratteristiche nutrizionali fuori dall’ordinario.

L’ananas contiene dosi elevate delle tre classi di vitamine principali: A, B, e C. Altro fenomeno sui generis, e che rende questo frutto un unicum, è la capacità di conservare intatta la vitamina C anche dopo la raccolta. Ad ogni modo, l’ananas è ricco di sali minerali, quali il potassio e il manganese. Un’altra caratteristica importante dell’ananas è il suo potere alcalinizzante, che ha un ruolo fondamentale nella prevenzione delle infiammazioni. Nonostante sia conosciuto come un frutto decisamente zuccherino, il suo apporto calorico è contenuto, nello specifico è pari a 50 kcal per 100 grammi.

Cos’è il frutto della passione e quali sono le sue proprietà

Del frutto della passione si favoleggia in alcune ricette, mentre molti prodotti lo spacciano per un alimento fuori dall’ordinario. Il frutto della passione, utilizzato nel nostro cocktail analcolico con ananas, è un alimento esotico in quanto originario del Brasile, ma è un frutto più o meno come gli altri. Il “più o meno” è d’obbligo, in quanto apporta molti nutrienti fondamentali, più di quanto non facciano altre specie vegetali. Il riferimento è alla presenza di abbondante vitamina C e ferro, due sostanze che insieme concorrono alla buona salute dell’organismo. Lo stesso si può dire del potassio, anch’esso presente in quantità considerevoli.

Cocktail ananas e semi di chia

Il frutto della passione è un formidabile antiossidante, e in virtù di ciò non solo fa bene all’apparato cardiocircolatorio, ma aiuta persino a prevenire il cancro. E’ un frutto un po’ grasso, ma costituito da grassi “buoni”. Come gli acidi grassi omega sei, per esempio, che generano effetti sull’organismo simili a quelli dei più famosi omega tre. Certo, come effetto collaterale troviamo un apporto calorico non indifferente, che sfiora le 100 kcal per 100 grammi (decisamente sopra la media per un frutto), ma in questo caso vale proprio la pena.

Semi di chia, il valore aggiunto di questo cocktail

Il vero valore aggiunto del nostro cocktail analcolico con ananas è dato dai semi di chia. Essi aggiungono colore, sapore e una texture particolare alla bevanda, che richiama ad atmosfere esotiche e contribuisce a migliorare la personalità del cocktail. I semi di chia vanno lasciati a riposo nel mix di succo di frutta e sciroppo di zenzero, in modo che vadano incontro a una parziale gelificazione.

I semi di chia sono anche ingredienti che fanno bene alla salute, il riferimento è alla presenza di vitamina C, del tutto paragonabile a quella delle arance. Inoltre contiene gli acidi grassi omega tre, grassi “buoni” che impattano positivamente sull’apparato cardiocircolatorio, sulla funzione visiva e su quella cognitiva. Come tutti i semi, sono ricchi di grassi e quindi molto calorici, ma in genere vanno utilizzate solo dosi minime, in questo caso appena una cucchiaiata.

Ecco la ricetta del cocktail analcolico con ananas e semi di chia:

Ingredienti:

  • 15 ml. di succo di lime;
  • 5 ml. di sciroppo di zenzero;
  • 20 ml. di succo di ananas;
  • 10 ml. di succo di frutto della passione;
  • 1 cucchiaio di semi di chia;
  • una fetta di lime;
  • q. b. di soda.

Preparazione:

Per la preparazione del cocktail analcolico con ananas e semi di chia iniziate versando nello shaker il succo di lime, il succo di ananas e il succo del frutto della passione. Aggiungete anche lo sciroppo di zenzero e scuotete energicamente in modo che si mescolino per bene. Poi mettete i semi di chia e fate riposare per circa 60 minuti, fino a quando non si formerà una sorta di gelatina intorno ai semi. Trascorso questo lasso di tempo, versate anche il ghiaccio e concludete con un po’ di soda. Decorate con una fetta di lime messa in uno stuzzicadenti. A questo punto potete servirlo, magari accompagnandolo con una ciotola di anacardi.


Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e agli intolleranti al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio Dalla nota ministeriale: E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml


02-06-2020
Scritto da: Tiziana Colombo
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti