Casoncelli bergamaschi in versione La Veronese

I casoncelli senza glutine con pancetta, burro e salvia

I casoncelli con pancetta, burro e salvia sono la nostra personale versione dei casonsei tradizionali di Bergamo. “Casonsei” è infatti il termine dialettale lombardo che identifica questa pasta fresca ripiena di carne, aromi e Grana Padano, sapientemente richiusi fino a formare la forma tipica rettangolare.

Per chi conoscesse la ricetta tradizionale bergamasca, il ripieno proposto nella nostra ricetta non è poi molto distante da quanto previsto dalla ricetta originale. Sostanzialmente anche noi abbiamo scelto carne bovina arrostita, assieme al macinato per salame, aromatizzata con amaretti, timo e pepe.

Ovviamente, però, abbiamo piegato l’impasto dei casoncelli alle nostre esigenze ed attenzioni relativamente all’intolleranza al glutine. Per farlo, come vedremo, abbiamo scelto un pratico mix di farine senza glutine. Regaliamoci dunque il piacere senza tempo di scoprire e riscoprire le meravigliose tradizioni del nostro bel Paese!

Tradizione ed intolleranze alimentari col giusto mix

Per impastare i nostri casoncelli senza glutine con pancetta, burro e salvia abbiamo utilizzato il nostro asso nella manica per le paste fresche fatte in casa. Parliamo ovviamente del mix per pasta fresca La Veronese della linea Bel Paese Mix, un composto utilissimo per semplificare la nostra vita in cucina.

Questo mix unisce assieme tutte le migliori farine senza glutine, già predosate per regalarci ottimi impasti, super performanti, da trasformare nei nostri formati preferiti. Non dobbiamo dunque rinunciare a nulla a causa della celiachia!

casonsei

Con questi utilissimi prodotti, con semplicità ed un pizzico di divertimento, possiamo improvvisare nella nostra cucina qualsivoglia pasta fresca, con la certezza d’ottenere sempre un impasto elastico e facilmente lavorabile. Un po’ di manualità nella chiusura dei casoncelli sarà necessaria, ma il resto sarà reso molto più semplice dall’ausilio dei giusti ingredienti.

Perché abbiamo optato per il mix La Veronese?

La Veronese è un brand indispensabile per la realizzazione di alcune ricette come questi casoncelli senza glutine con pancetta, burro e salvia. Questo brand, per altro nostro storico partner, è specializzato in prodotti senza glutine e proprio i mix della linea Bel Paese (presenti anche per pani, gnocchi, preparazioni dolci o al cacao) sono meravigliosamente comodi per velocizzare e semplificare le nostre ricette.

Invece di acquistare ogni volta decine di farine differenti, da dosare poi come piccoli chimici per ottenere il giusto composto senza glutine, con l’acquisto di un’unica confezione possiamo avere tutto quel che ci serve, di volta in volta. Un’arma segreta che vi consigliamo di avere sempre in dispensa, considerate anche sicurezza, qualità e genuinità delle farine incluse nei mix La Veronese.

Ed ecco la ricetta dei casoncelli con pancetta, burro e salvia:

Ingredienti per 4 persone:

Per la pasta:

Per il ripieno:

  • 125 gr. di pane grattugiato consentito
  • 1 uovo
  • 70 gr. di Grana Padano grattugiato
  • 150 gr. di pasta di salame
  • 100 gr. di carne bovina arrostita
  • 10 gr. di amaretti
  • 10 gr. di uva sultanina
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 cucchiaio di timo
  • q. b. di sale e pepe

Per il condimento:

  • 80 gr. di burro chiarificato
  • 100 gr. di pancetta tagliata a bastoncini
  • 100 gr. di Grana Padano grattugiato
  • alcune foglie di salvia

Preparazione:

  • Per preparare i casoncelli con pancetta, burro e salvia, cominciate da un buon impasto.
  • Su di una spianatoia in legno mettete a fontana il mix per pasta La Veronese, create un incavo a forma di vulcano nella farina e versateci uova, albumi ed un pizzico di sale. Impastate con le mani e, non appena l’impasto sarà elastico e compatto, rivestitelo con della pellicola alimentare.
  • Lasciate l’impasto di farina ed uova a riposo a temperatura ambiente per circa 30 minuti.
  • Nel frattempo dedicatevi al ripieno dei casoncelli. Mettete l’uvetta a mollo nell’acqua fresca, lavate il limo e tritatelo sottilmente. Spaccate poi gli amaretti fino a sbriciolarli. Mettete una noce di burro in una padella calda e rosolate il macinato per salame.
  • Aggiungete dunque la carne bovina arrostita ed il timo mescolando tutto per insaporire giusto pochi secondi. Versate il composto di carni in una terrina ed aggiungete grana, pangrattato, uova, uvetta strizzata e tritata, amaretti sbriciolati ed infine un po’ di pepe e sale.
  • Impastate tutti gli ingredienti assieme, amalgamando con un mestolo.
  • Qualora l’impasto sembri eccessivamente asciutto ed ingestibile, aggiungete qualche goccia d’acqua o di brodo.
  • Riprendete l’impasto di farina ed uova, stendetelo a sfoglia e dividetelo a porzioni.
  • Ritagliate strisce di pasta rettangolari di circa 9×8 cm ed adagiate una pallina di ripieno, in posizione centrale.
  • Ripiegate un angolo di pasta sul ripieno ricoprendolo e chiudendo l’angolo sul suo opposto.
  • Otterrete così una specie di cappuccio di pasta.
  • Premete sui lati e spennellate del tuorlo d’uovo per inumidire la pasta e renderla più facile da chiudere.
  • Ripetete l’operazione fino a concludere le strisce di pasta ed il ripieno.
  • Mettete poi i casoncelli in cottura per alcuni minuti nell’acqua bollente lievemente salata.
  • In una padella mettete a rosolare burro, foglie di salvia, pancetta e Grana Padano grattugiato.
  • Scolate i casoncelli e metteteli direttamente in padella con i condimenti per insaporirsi.
  • A necessità aggiungete qualche goccia d’acqua di cottura.
  • Servite ancora caldi e buon appetito!

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette siano adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine. Verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: E’ stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml

2 commenti a “Casoncelli bergamaschi in versione La Veronese

    1. Tiziana Colombo Autore articolo

      Salve puo’ leggere su tutti gli articoii e su tutte le pagine le note per leggere le eichette e utilizzare i prodotti consentiti.

      Note per celiaci o sensibili al glutine
      Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette siano adatti ai celiaci e agli intolleranti al glutine, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *