Sfiziosi bocconcini di lenticchie nere con insalata

bocconcini di lenticchie nere con insalata

Con i bocconcini uno tira l’altro

Non è la prima volta che ci occupiamo di polpette di lenticchie, quindi forse non coglierete l’originalità di questo piatto. Tuttavia, ve lo garantisco, l’aroma delle lenticchie nere e la consistenza di questi bocconcini non hanno eguali. Il segreto è negli ingredienti che ne arricchiscono il sapore, come ad esempio paprika e limone.

Le lenticchie sono uno degli alimenti che l’uomo ha scoperto prima con l’agricoltura ed è quindi un prodotto dalla storia millenaria. In particolare, la varietà delle lenticchie nere è tipica della Sicilia, più in dettaglio nella zona di Enna. In questi luoghi si coltiva in maniera biologica e con raccolto manuale, come si faceva una volta. Parliamo dunque di prodotti dalle straordinarie caratteristiche e dalla produzione artigianale.

Quali sono le proprietà nutrizionali delle lenticchie nere?

Abbiamo già parlato della coltivazione particolare di queste lenticchie nere e di come, ancora oggi, vengano coltivate con cura, a mano. Non meno rilevanti, tuttavia, sono le loro proprietà nutrizionali. Nutrendoci di questo tipo di legumi ci garantiamo proteine, fibre e carboidrati complessi con solo l’1% di grassi. Una delle principali caratteristiche è quella di essere fortemente antiossidanti, grazie anche all’ampia riserva di ferro, fosforo e vitamine del gruppo B. Rispetto alle lenticchie d’altro tipo, queste nere contengono meno grassi e più proteine e fibre. Lo sottolineiamo, le lenticchie nere non contengono glutine, quindi sono adatte e consigliate per la dieta in caso di celiachia ed intolleranza al glutine.

Che ne dite? Abbiamo scelto bene l’ingrediente madre nei nostri bocconcini di lenticchie nere con insalata di radicchio e mandorle? Con questa specialità siciliana, a volte, prepariamo anche pietanze a base di pesce o semplicemente le serviamo con delle bruschette. La comodità dei bocconcini è però tutta da esplorare. Oltre che porsi ottimamente come antipasto o secondo, i bocconcini di lenticchie sono praticissimi anche per un’eventuale schiscetta da lavoro. Prendiamo appunti dunque e ricordiamoci di questa possibilità per il prossimo pranzo in ufficio!

bocconcini di lenticchie nere con insalata

Non un contorno qualunque con l’insalata di radicchio

Il radicchio è quella bella insalata dal colore violaceo che ci conquista con il suo sapore amarognolo. Quando lo mangiamo però non possiamo far a meno di ricordare tutte le sue inesauribili proprietà nutrizionali.

Col consumo di radicchio ci garantiamo antiossidanti in quantità tali da contrastare i radicali liberi e l’invecchiamento cellulare. Inoltre, mangiando radicchio, riduciamo colesterolo alto, diabete e stipsi.

Ed ecco la ricetta dei bocconcini di lenticchie nere con insalata di radicchio e mandorle:

Ingredienti per 25 – 30 polpettine:

  • 250 gr. di lenticchie nere
  • 1 cucchiaio di farina di riso
  • 40 gr. di pan grattato consentito
  • 40 gr. di Grana Padano
  • 1 punta di cucchiaino di paprika
  • 2 cucchiai di succo di limone
  • q. b. di sale e pepe

Per l’insalata:

  • 1 cespo di radicchio trevigiano medio-grande
  • 60 gr. di mandorle
  • 2 cucchiai di aceto balsamico
  • 2 cucchiai d’olio extravergine d’oliva
  • q. b. di sale

Preparazione:

Sciacquate le lenticchie e mettetele a mollo in una pentola con dell’acqua fredda. Portate le lenticchie ad ebollizione e lasciatele cuocere per circa 20 minuti (o il tempo indicato sulla confezione). Una volta cotte, filtrate e conservate l’acqua di cottura e passate le lenticchie nel mixer. Pre-riscaldate il forno a 180° in modalità ventilata. Mettete le lenticchie in una ciotola con sale e pepe. Unite poi la paprika, il pan grattato, il succo di limone ed il parmigiano (se preferite una versione vegana, omettete il parmigiano). Aggiungete qualche cucchiaio di cottura delle lenticchie per facilitare il composto ed unite infine un cucchiaio di farina.

Con le mani, formate delle polpettine e passatele nel pangrattato. Riponete le polpettine su una teglia foderata di carta forno e mettete a cuocere in forno per circa 10 minuti. Nel frattempo dedicatevi al contorno, prendete il radicchio, lavatelo e scolatelo. Tritate le mandorle in maniera grossolana e condite il radicchio con sale, olio, aceto balsamico e mandorle. Sfornate le polpette e servitele finché sono ancora calde.

5/5 (48 Recensioni)
Riproduzione riservata

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

sciatt

Gli sciatt, delle splendide polpettine al formaggio

Gli sciatt, una ricetta antica Gli sciatt sono delle frittelle tonde con un cuore di formaggio filante, un piatto tipico della Valtellina. Benché siano simili ai soliti pezzi di rosticceria, in...

Pallotte cacio e ova

Pallotte cacio e ova, un piatto della cucina...

Pallotte cacio e ova, una pietanza rustica Le pallotte cacio e ova sono una specialità abruzzese della tradizione contadina. Sono realizzate con ingredienti semplici e reperibili, come vuole la...

Cipolle speziate al forno

Cipolle speziate al forno, un contorno fuori dal...

Cipolle speziate al forno, un contorno leggero e dal sapore spiccato Le cipolle speziate al forno sono un contorno facile da preparare, nonché una squisita variazione sul tema delle classiche...

sarma

Il sarma, una specialità turca con le foglie...

Il sarma, un piatto che stupisce Oggi vi presento una ricetta all’apparenza distante dalla cucina italiana: il sarma. Si tratta di una specialità turca realizzata con ingredienti che potrebbero...

Sformatini di formaggio di capra

Sformatini di formaggio di capra, per un Halloween...

Sformatini di formaggio di capra, un’idea gustosa e creativa Gli sformatini di formaggio di capra sono un’ottima idea per un Halloween all’insegna del gusto e della creatività. Sono...

Polenta fritta

Polenta fritta, un eccellente piatto di recupero

Polenta fritta, un’idea semplice da fast food La polenta fritta è uno splendido esempio di cucina di recupero, infatti si prepara con gli avanzi della polenta, che vanno tagliati a fette o a...

12-10-2019
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del web, mi conoscono come Nonnapaperina.

Leggi di più

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti