Crema di burro al cioccolato, uno spalmabile delizioso

Crema di burro al cioccolato

Un’idea semplice: Crema di burro al cioccolato

La crema di burro al cioccolato è una gradevole alternativa alle creme preconfezionate e persino a molti prodotti artigianali. E’ tecnicamente uno spalmabile, dunque funge da sostituto della classica nutella, della marmellata e delle creme in generale. E’ ottima sul pane e sulle fette biscottate, magari per concedersi una colazione diversa dal solito. Tuttavia, può essere impiegata anche nella farcitura. E’ un’ottima soluzione per decorare, farcire o guarnire  torte, cupcakes, biscotti e molto altro. Ottima come base per torte ricoperte con la pasta di zucchero.

Da questo punto di vista la ricetta si presta a molte applicazioni, anche sperimentali e creative. Il procedimento è molto semplice, infatti si tratta di ammorbidire il burro, lavorandolo per bene, e integrare poco per volta lo zucchero a velo. Alla fine si unisce la vaniglia e il cioccolato precedente sciolto a bagnomaria o al microonde. Proprio il cioccolato è il vero protagonista di questa crema. La resa cromatica d’altronde non lascia adito a dubbi.

Il consiglio è di utilizzare esclusivamente il cioccolato fondente. Altre tipologie di cioccolato, infatti, causerebbero problemi nella fase di amalgama. Inoltre il fondente è il cioccolato più amato, nonché il più sano. Infatti è ricco di antiossidanti, che riducono lo stress ossidativo, supportano le dinamiche di riproduzione cellulare e contrastano gli effetti negativi dei radicali liberi. Il cioccolato fondente, poi, fa bene all’umore, una verità dimostrata anche a livello scientifico, che attribuisce a questo prezioso elemento una funzione moderatamente antidepressiva. Una precisazione, il fondente è di norma più calorico del cioccolato al latte. Il motivo è semplice, il cioccolato fondente contiene più cacao, che risulta più calorico del latte.

I benefici organolettici e nutrizionali della vaniglia

La vaniglia, utilizzata nella crema di burro al cioccolato, è una delle spezie più apprezzate in assoluto. Insieme alla cannella e a poche altre, è l’unica che è possibile integrare nelle preparazioni dolci senza il timore di creare abbinamenti fuori luogo. Anche perché la vaniglia è dolce, oltre che decisamente aromatica. Proprio come tutte le spezie, si fregia di alcune caratteristiche nutrizionali che sfociano nello pseudo-terapeutico. E’ ricca di vitamine e sali minerali, inoltre esercita una funzione calmante, utile soprattutto a chi ha difficoltà ad addormentarsi.

Crema di burro al cioccolato

Inoltre, contiene la vanillina, una sostanza antiossidante che esercita un impatto benefico sull’organismo. L’unico difetto della vaniglia è la presenza di sodio, non del tutto trascurabile. Comunque va sfatato il mito delle calorie, infatti la vaniglia non è calorica. Anzi, rispetto alle altre spezie siamo su livelli bassi, pari a 280 kcal per 100 grammi.

Perché è meglio optare per il burro chiarificato?

In merito alla nostra crema di burro al cioccolato va fatta una precisazione. Un burro non vale l’altro, infatti ogni ingrediente differisce per le caratteristiche biochimiche e organolettiche. Solo conoscendo al meglio tutto ciò è possibile garantirsi un certo margine di discrezione. Insomma, nessuno vi vieta di utilizzare un burro diverso da quello consigliato nella ricetta, tuttavia il burro chiarificato è comunque il più adatto.

Si tratta di un burro privato della caseina, ovvero della proteina del latte. Il suo utilizzo è indicato in virtù di un sapore tenue, in grado di non coprire quello del cioccolato. Ma è ovvio, se preferite una crema dal sapore più “burroso”, dovete puntare sul burro classico e non su quello chiarificato. Il burro chiarificato resiste bene alle elevate temperature e può essere impiegato come grasso di cottura. Inoltre, la percentuale di grassi è minore rispetto al burro standard, vista l’assenza della caseina. Tuttavia è bene non abbondare, infondo ne basta poco in qualsiasi tipo di preparazione.

Ecco la ricetta della crema di burro al cioccolato:

Ingredienti:

  • 170 gr. di zucchero a velo,
  • 280 gr. di burro chiarificato,
  • 200 gr. di cioccolato fondente,
  • 1 stecca di vaniglia.

Preparazione:

Per la preparazione della crema di burro al cioccolato iniziate sciogliendo il cioccolato fondente con il metodo a bagnomaria o nel forno a microonde. Una volta sciolto, lasciatelo intiepidire. Intanto mettete il burro a temperatura ambiente per qualche minuto affinché si ammorbidisca.

Ora versatelo in una ciotola e lavoratelo con una frusta, integrandolo gradualmente con lo zucchero a velo, senza smettere di mescolare. Infine, unite la vaniglia e il cioccolato fuso. Lavorate la crema ancora un po’, fino a quando non risulta vellutata e abbastanza cremosa. Potete conservarla in una sac à poche pronta all’uso nel frigorifero per due giorni.

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Crostata con pasta di mandorle

Crostata con pasta di mandorle, un dolce squisito

Le particolarità della crostata con pasta di mandorle La crostata con pasta di mandorle è una crostata molto diversa da quelle standard. Infatti, si segnalano importanti differenze, sia per la...

Mousse di guava

Mousse di guava, un dolce esotico per Natale

Mousse di guava, un dolce dai sentori esotici La mousse di guava è un dolce da sfoderare nelle grandi occasioni. Io lo preparo spesso a Natale, in quanto spicca per un gusto diverso dal solito,...

Torta soffice con ribes

Torta soffice con ribes per una merenda da...

Torta con ribes, un delicato equilibrio di sapori La torta soffice con ribes è il perfetto esempio di come sia possibile preparare un dolce squisito ed esteticamente gradevole con una manciata di...

Torta con pastinaca e nocciole

Torta con pastinaca e nocciole, un dessert singolare

Torta con pastinaca e nocciole, una singolare lista di ingredienti La torta con pastinaca e nocciole è un dessert dal gusto speciale in quanto particolari sono gli ingredienti con cui è...

Semifreddo allo zabaione

Semifreddo allo zabaione, un dolce d’alta pasticceria

Semifreddo allo zabaione, bello da vedere e buono da gustare Il semifreddo allo zabaione è frutto di un’idea creativa e simpatica. Si tratta, infatti, di unire un prodotto per sua stessa natura...

Pancake senza farina con banana

Pancake proteici con banana per una colazione sana

Pancake proteici con banana e cocco, un dolce dietetico Il pancake proteici con banana e cocco è l’ideale per una merenda o una colazione a bassissimo contenuto di carboidrati. Come suggerisce il...

19-06-2021
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del web, mi conoscono come Nonnapaperina.

Leggi di più

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti