Risotto al miele, rosmarino e noci: sapori delicati a tavola

Uno straordinario primo dal sapore delicato

La particolarità di questo risotto al miele, rosmarino e noci è data proprio dai suoi principali ingredienti che conferiscono un gusto delicato ma peculiare al tempo stesso. La lieve dolcezza del miele, il profumo di rosmarino e la croccantezza delle noci, si uniscono in un caldo abbraccio, mantecando un risotto piuttosto semplice che però non manca di stupire il palato. Pochi ingredienti, semplicità, ma dal risultato sorprendente. La parte migliore di un risotto è proprio data dalla sua cremosità e, in questo caso, senza neanche usare del burro, riusciamo a creare un risotto compatto e gustoso.

Il segreto? Ovviamente un segreto c’è, ma risiede semplicemente nell’attenzione per i passaggi della ricetta. Una tostatura del riso, fatta come si deve, ed una cottura graduale, aggiungendo dell’altro brodo solo quando la precedente mestolata è già evaporata o assorbita. Inoltre, sono proprio il condimento aggiunto sul finale, quando il riso è già pronto, ed il riposo di due o tre minuti dopo la cottura, a rendere il riso compatto al punto giusto. Suggerimenti utilissimi che potrete applicare ad ogni possibile risotto!

Miele, rosmarino e noci: una sinergia di ingredienti speciali per questo risotto

Il risotto miele, rosmarino e noci che prepariamo assieme quest’oggi è un primo che non lascia indifferenti. Gli ingredienti essenziali di questo piatto hanno ognuno un proprio carattere e lasciano una decisiva impronta alla pietanza, tuttavia il risultato nel complesso è un sapore delicato ed equilibratissimo, proprio come ci aspetteremmo da un buon risotto.

risotto miele rosmarino noci ver 683x1024 Risotto al miele, rosmarino e noci: sapori delicati a tavola

Riso e leggerezza

Il riso carnaroli che abbiamo deciso di utilizzare per questo risotto è una varietà pregiata, perfetta per le pietanze gourmet e proprio in particolare per i risotti. Questo tipo di riso, a differenza di altre tipologie, tiene molto bene la cottura ed è ricco di amido, fatto che garantisce una buona mantecatura al risotto. Il sapore del riso carnaroli è lievemente tendente al dolce, fatto che esalta generalmente il sapore degli ingredienti con il quale viene abbinato (generalmente funghi, gamberetti, asparagi, carciofi, zucca, radicchio, taleggio, ecc.).

Il consumo di riso, a livello nutrizionale, garantisce importanti elementi al nostro organismo; l’alta digeribilità e la capacità di regolare la flora intestinale sono i contributi principali del riso alla nostra salute. Molto potassio e poco sodio, rendono il riso un alimento particolarmente indicato per chi soffre d’ipertensione arteriosa, inoltre l’assenza di glutine fa sì che possa essere consumato anche in caso di celiachia.

Ed ecco la ricetta del risotto miele, rosmarino e noci:

Ingredienti per 4 persone:

  • 300 gr. di riso Carnaroli
  • 1 scalogno ed 1 bicchiere di vino bianco secco
  • 1 cucchiaio di miele di acacia
  • un rametto rosmarino
  • 70 gr. di parmigiano reggiano 36 mesi grattugiato
  • 3 gherigli di noce
  • 2 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
  • q. b. di brodo vegetale
  • q. b. di pepe nero

Preparazione:

In una pentola dai bordi alti, versare un giro d’olio e fatelo riscaldare con uno scalogno finemente tritato. Quando lo scalogno diventa trasparente, tostate il riso, mescolandolo nell’olio. Sfumate poi con del vino non appena il riso tende a diventare trasparente. Lasciate, infine, evaporare ed aggiungete un mestolo di brodo vegetale caldo.

Portate il riso a cottura, aggiungendo dell’altro brodo man mano che si asciuga. Quando mancano pochi minuti alla fine della cottura, aggiungete del rosmarino tritato finemente. A fuoco spento, unite parmigiano, pepe, miele e noci tritate. Mescolate il tutto e lasciate riposare per due o tre minuti. A questo punto il risotto sarà pronto per essere servito a tavola.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette siano adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine. Verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: E’ stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml

printfriendly pdf button nobg md Risotto al miele, rosmarino e noci: sapori delicati a tavola

Condividi!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *