bg header
logo_print

Singapore Sling, il cocktail proveniente dall’Oriente

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Cocktail Singapore Sling
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
preparazione
Preparazione: 5 min
cottura
Cottura: 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (1 Recensione)

Il Singapore Sling, un vero capolavoro nella storia dei cocktail! Parliamo di questo vivace elisir. Originario, come suggerisce il nome, di Singapore, è diventato famoso a livello mondiale per il suo mix unico di dolcezza, acidità e un pizzico di amarezza. Una vera sinfonia di sapori in un bicchiere!

Immagina una serata tra amici, una di quelle occasioni in cui vuoi sorprendere tutti con qualcosa di speciale. Ecco dove il Singapore Sling entra in scena. Con il suo colore rosato e l’aspetto esotico, è una vera stella nelle feste. Ogni sorso è un viaggio: inizia con il dolce della ciliegia e dell’ananas, segue la complessità del gin e si chiude con quel leggero tocco amaro che invita ad un altro sorso.

Ma non è solo una scelta per le feste. Pensa a una calda serata estiva, magari in un bel giardino. Il Singapore Sling in mano, una leggera brezza, e la conversazione che scorre piacevolmente. È un cocktail che sa di relax, di momenti spensierati, perfetto per concludere la giornata in bellezza.

E che dire dei brunch? Quando il sole è alto, ma non troppo caldo, e la tavola è un trionfo di colori e sapori estivi, il Singapore Sling può essere la ciliegina sulla torta. La sua freschezza si sposa a meraviglia con piatti leggeri, dando un tocco di originalità al classico brunch.

Il Singapore Sling è un cocktail versatile, un passe-partout per diverse occasioni. Che sia una festa scatenata o un momento di tranquillità, ha sempre il suo perché. E, naturalmente, va gustato con moderazione e responsabilità.

Se sei curioso di come preparare questa delizia, posso guidarti attraverso la ricetta, passo dopo passo. Che ne dici?

Ricetta Singapore sling

Preparazione Singapore sling

Spremete ananas e limone e filtrate i succhi.

Mettete del ghiaccio nello shaker e aggiungete i succhi. Versate il gin, il triple sec, Dom Benedictine, l’apricot brandy e l’angostura.

Aggiungete un tocco di colore con un filo di granatina.

Agitate per 12 secondi con amore.

Versate in un bicchiere capiente come un highball o un old fashioned e decorate a piacere: ananas e ciliegina, menta e lime o un fiore.

Ingredienti Singapore sling

  • 30 ml di gin
  • 15 ml di apricot brandy
  • 0.75 ml di triple sec
  • 0.75 ml di Dom Benedictine
  • 120 ml di succo di ananas
  • 15 ml di succo di limone
  • 10 ml di granatina
  • 1 goccia di Angostura.

Singapore Sling, un ottimo alleato dell’aperitivo

Stanchi del classico cocktail? Provate a preparare il Singapore Sling, una bevanda alcolica con un secolo di vita ma che continua a sorprendere ancora oggi per il suo sapore. È il cocktail perfetto per accompagnare stuzzichini e snack da gustare prima di pranzo o di cena, in compagnia della famiglia o degli amici. È una bevanda un po’ più complessa da elaborare rispetto ad altre, ma con un po’ di pratica, diventerete dei veri esperti.

Gli ingredienti per preparare il Singapore Sling sono: gin, arpicot brandy, triple sec, succo di ananas, succo di limone, granatina e Angostura. Con un po’ di pazienza riuscirete a trovare questi ingredienti in un supermercato o in un negozio specializzato in alcolici. Se invece volete dare un’alternativa a chi è astemio o ai bambini durante l’aperitivo, potete preparare anche il cocktail analcolico zenzero e cannella o un succo di carote e tamarillo.

Le origini del Singapore Sling

Come il nome stesso suggerisce, il Singapore Sling è nato fra le strade di Singapore, più esattamente nel long bar del Raffles Hotel. Sembra che a preparalo per la prima volta, nel 1915, sia stato Ngiam Tong Boon, il barman cinese dell’hotel. Nel 1930 entra a pieno diritto nel Savoy Cocktail Book. 

Secondo alcuni, venne creato espressamente per essere un cocktail “femminile”, ossia per quelle donne che non amano le bevande eccessivamente alcoliche. Da lì il colore rosaceo. Inutile dire che i gusti vanno ben oltre il genere di ciascuno, e lo dimostrano i tantissimi turisti che ogni anno visitano questo hotel di Singapore per provare il Singapore Sling autentico.

Cocktail Singapore Sling

Uno degli ingredienti principali di questo cocktail è il gin. Sappiate che questa bevanda alcolica a base di bacche di ginepro la inventò addirittura un dottore olandese nel XVII secolo…come medicinale. Come bevanda, invece, diventò molto popolare in Inghilterra, dove si trasformò in un prodotto molto comune e consumato. Il governo tassò e cercò di ridurre il consumo di questo prodotto per cercare di evitare le conseguenze negative a livello sociale, ma senza successo.

Gli altri ingredienti del Singapore Sling Cocktails

Oltre al gin e al tocco acido e dolce dato rispettivamente dal succo di limone e dal succo di ananas, il Singapore cocktail è composto anche dall’apricot brandy e dal triple sec. Il brandy è una bevanda alcolica largamente utilizzata anche per la creazione di tantissimi tipi di cocktail. In questo caso, useremo la versione aromatizzata alle albicocche. Anche il triple sec, è un ingrediente base nell’elaborazione di molti cocktail, ed è un liquore aromatizzato  all’arancia.

Per poter elaborare un Singapore Sling originale, mancano altri due ingredienti: la granatina e l’Angostura. La granatina è uno sciroppo a base di melagrana (granata, appunto) che viene utilizzata in questo caso per dare il caratteristico colore rosa/rosso al cocktail e per dare un sapore un po’ più dolce. L’Angostura, invece, conosciuta in spagnolo anche con il nome di “amargo de angostura”, è una bevanda alcolica con un sapore piuttosto amaro, visto che viene elaborata con spezie ed erbe.

Ricette cocktail ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Spumone alle fragole

Spumone alle fragole, un cocktail dessert morbido e...

Tutta la bontà delle fragole Le protagoniste di questo spumone sono naturalmente le fragole. Queste vengono semi-congelate e frullate per ottenere una purea molto densa e omogenea. La purea viene...

Ranch Water

Ranch Water, ecco come si fa il famoso...

Uno sguardo sulla tequila Vale la pena parlare della tequila, che è la vera protagonista del Ranch Water. Nello specifico parliamo della tequila bianca. Rispetto agli altri tipi di tequila non è...

Cocktail leggero con azzeruoli

Cocktail leggero con azzeruoli per un aperitivo rinfrescante

Un focus sugli azzeruoli Gli azzeruoli sono frutti molto particolari e sono ideali per un cocktail leggero come questo. Un tempo erano molto consumati, poi caddero nell’oblio durante l’età...