Torta al lucuma con fragole sciroppate: un dolce unico!

Torta al lucuma con fragole sciroppate

Torta al lucuma con fragole sciroppate e semi di zucca: tanti ingredienti, una ricetta semplice

La torta al lucuma con fragole sciroppate e semi di zucca è un dolce solo all’apparenza complicato. La lista di ingredienti incredibilmente lunga potrebbe scoraggiare i più pigri, è vero, ma va detto che il processo di preparazione è tutto sommato semplice e alla portata di tutti. Inoltre, è un dolce che riesce a coniugare gusto e valori tradizionali. Anzi, entro certi limiti fa anche bene alla salute.

Il merito va alla scelta degli ingredienti, che è frutto della volontà di sostituire alcuni alimenti tradizionali con alcuni più salutari. Questi non vanno considerati come dei surrogati, bensì come alternative gustose e capaci di esprimere una certa identità. Tra l’altro contribuiscono a conferire molto colore alla torta, così da poter essere preparata nelle occasioni speciali, come le feste. Io personalmente consiglio di prepararla per la prossima festa della mamma!

I pregi della farina di lucuma

La lucuma in verità è un frutto, dunque la dicitura “farina” potrebbe risultare spiazzante, a tal punto che alcuni preferiscono parlare di “polvere”. In realtà, sono corretti entrambi i termini, dal momento che la farina/polvere di lucuma è sia una farina in senso stretto, ovvero utilizzabile per preparare gli impasti, sia un dolcificante. La ragione di questa doppia valenza va rintracciata nella texture e nel sapore del frutto, che ricordano da vicino quello della patata dolce.

Torta al lucuma con fragole sciroppaten qualità di farina, quella di lucuma ha un vantaggio da prendere seriamente in considerazione: non contiene glutine e quindi può essere consumata anche da chi soffre di celiachia o è intollerante a questa sostanza. Eccellenti, poi, sono i valori nutrizionali: la lucuma contiene potassio, ferro, calcio, fosforo, fibre, carboidrati, betacarotene e parecchie vitamine del gruppo B (B1, B2, B3, B5).

La dolcezza dello sciroppo di yacon

Lo sciroppo di yacon è un dolcificante naturale, ovvero un’alternativa da prendere in considerazione al classico zucchero di canna. Il potere dolcificante è ottimo, e del tutto paragonabile a quello dello zucchero bianco (se non addirittura superiore). E’ un’alternativa eccellente perché non causa grandi aumenti della glicemia: l’indice glicemico dello sciroppo di yacon è incredibilmente basso. Non è un caso, dunque, che sia preferito soprattutto da chi sostiene diete dimagranti.

Lo sciroppo di yacon, poi, esercita una influenza positiva sui processi metabolici e sul processo di digestione, soprattutto per ciò che concerne il transito intestinale. Infine, è poco calorico: contiene solo 290 kcal ogni 100 grammi, il 15% rispetto allo zucchero bianco.

Ecco la ricetta della torta al lucuma con fragole sciroppate e semi di zucca con glassa alla fragola

Ingredienti:

  • 130 gr. di tuorlo
  • 130 gr. di olio di vinacciolo
  • 100 gr. di zucchero di cocco solido
  • 200 gr. di sciroppo di yacon
  • 150 gr. di fecola di patate
  • 130 gr. di albume
  • 100 gr. di farina di riso
  • 50 gr. di farina di lucuma
  • 5 gr. di guar
  • 5 gr. di lievito
  • 1 gr. di sale
  • 200 gr. di fragole sciroppate

Per i semi di zucca croccanti:

  • 100 gr. di semi di zucca
  • 100 gr. di zucchero di canna

Per  la glassa alla fragola:

  • 500 gr. di succo di fragola senza semi
  • 50 gr. di sciroppo di yacon
  • 30 gr. di amido di riso

Preparazione:

Frullate i tuorli con l’olio di riso e il sale fino a quando non avrete ottenuto una maionese. Create una meringa montando gli albumi con lo zucchero di cocco solido e il guar. Mescolate i due composti gradualmente, alternando la meringa con la farina di riso precedentemente setacciata con quella di lucuma e con il lievito. Inserite gradualmente anche le fragole sciroppate. Quando avrete ottenuto un composto omogeneo, versate tutto in uno stampo e infornate a 160 gradi per 25-30 minuti. Nel frattempo occupatevi dei semi di zucca e della glassa.

Trasformate in caramello lo zucchero di canna e poi aggiungete i semi di zucca, infine stendete tutto in uno strato di carta forno, cercando di dividere i semi il più possibile. Sciogliete poi l’amido di riso nel succo di fragola stando attenti che non si formino grumi ed unite lo sciroppo di yacon. Riscaldate il tutto fino all’ebollizione e poi fate raffreddare. La glassa è pronta quando ha raggiunto una temperatura di 30-40 gradi. Decorate il dolce con la glassa di fragole, i semi di zucca croccanti e le fragole fresche.

Print Friendly, PDF & Email

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette siano adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine. Verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: E’ stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml


03-05-2019
Scritto da: Tiziana Colombo
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI