Crocchette con salsa speziata di barbabietola

Crocchette con salsa speziata
Commenti: 0 - Stampa

Crocchette con salsa speziata di barbabietola, una tira l’altra!

Le crocchette con salsa speziata di barbabietola sono un’alternativa alle solite crocchette di patate. Preparatele tutte le volte che avete un aperitivo con gli amici o quando volete elaborare un antipasto sfizioso e diverso dal solito. Da una parte dovrete preparare le crocchette e, dall’altra, una sfiziosissima salsa speziata a base di barbabietole rosse e curry.

Il segreto di questa ricetta è che, in questo caso, al posto delle patate, gli ingredienti principali saranno i piselli e il prosciutto. In particolar modo, per evitare i pericoli derivanti dall’intolleranza al glutine, utilizzeremo la farina di piselli. Una farina ottima la trovate fra i prodotti de La Veronese che propone ai consumatori una vasta gamma di alimenti senza glutine e biologici. Una marca da inserire senza dubbio nella lista dei vostri fornitori di prodotti gluten free.

Piselli e farina di piselli: naturalmente gluten free

Vi avevo già parlato in passato della farina di piselli perché è un ottimo alleato per gli intolleranti al glutine. In questo caso, infatti, si trasforma in un alimento utile per creare zuppe, salse, cracker e altri tipi di piatti. La farina, così come i piselli freschi, sono ingredienti dalle proprietà nutrizionali eccellenti. Per quanto riguarda quelli freschi, dobbiamo ricordare che sono ipocalorici e digeribili rispetto ad altri tipi di legumi.

Per quanto riguarda le caratteristiche nutrizionali, inoltre, vi ricordo che grazie all’apporto di luteina, i piselli hanno proprietà antiossidanti. Contengono anche diversi tipi di vitamine (come la A, la B e la C) e di sali minerali (ad esempio il magnesio, il potassio e il calcio). I piselli sono anche una fonte di acido folico, una sostanza che aiuta al buon sviluppo del feto, rivelandosi un ottimo cibo per le donne in gravidanza.

Crocchette con salsa speziata

Le barbabietole rosse il vegetale colorato e salutare dal gusto inimitabile

La salsa che accompagna le crocchette è a base di barbabietole rosse (o rape rosse), un ingrediente vegetale dal caratteristico colore intenso. Ha un sapore terroso che può creare interessanti abbinamenti e contrasti di sapori. Per questo, questo tipo di barbabietole viene utilizzato non solo in insalate, ma anche in frullati e tanti altre pietanze dolci e salate. Se non volete perdere molto tempo nella loro cottura, ricordatevi che le trovate già cotte nella maggior parte dei mercati e supermercati.

Ci sono tanti motivi per consumare spesso le barbabietole rosse. Innanzitutto, per il loro sapore ma anche per le sostanze nutritive che contengono: dalle vitamine (principalmente gruppo B e acido folico) ai sali minerali (ferro, magnesio, fosforo, potassio, ecc.). È un ortaggio che viene consigliato nei casi di anemia ma anche a chi ha problemi digestivi. Non solo. Le barbabietole rosse hanno anche proprietà antiossidanti e riducono il rischio di soffrire di malattie cardiovascolari. Avete bisogno di altri motivi per mangiare più barbabietole rosse? Provate la loro bontà grazie alle crocchette con salsa speziata di barbabietola.

Ed ecco la ricetta delle crocchette con salsa speziata di barbabietola

Ingredienti per 6 persone:

  • 300 gr. di farina di piselli La Veronese,
  • 900 gr. di acqua,
  • 100 gr. di piselli freschi,
  • 80 gr. di prosciutto cotto Parmacotto,
  • 100 gr. di mozzarella consentita,
  • 2 uova,
  • 100 gr. di pane grattugiato consentito,
  • olio per friggere,
  • q.b. sale e pepe

Per la salsa:

  • 300 gr. di barbabietole rosse cotte
  • 2 gr. di curry Cannamela
  • q.b. sale e pepe

Preparazione

Cuocete i piselli in acqua salata, raffreddateli in acqua e ghiaccio e scolateli. Lasciate intepiedire e sgusciateli.

Tagliate il prosciutto a cubetti a fatelo rosolare in padella.

Setacciate la farina di piselli, stemperate con l’acqua, salare, pepare, cuocete in una casseruola per 20 minuti, unite i piselli, il prosciutto e la mozzarella tagliata a cubetti, stendete in una placca e lasciate raffreddare.

Frullate la barbabietola con il curry, aggiungete sale, pepe e poca acqua fino ad ottenere una salsa cremosa.

Tagliate il composto di farina di piselli a pezzetti, passateli nell’uovo sbattuto e nel pane grattugiato.

Friggeteli in olio ben caldo, scolateli su carta assorbente e servite con la salsa di barbabietola.

5/5 (48 Recensioni)

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU
Contenuto in collaborazione con La Veronese

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

kebab

Il kebab, una versione casalinga

Come preparare il kebab in casa La ricetta di oggi può essere considerata come una specie di panino kebab fatto in casa a base di carne. Molti storceranno il naso di fronte a questa espressione,...

Tacos con speck e funghi

Tacos con speck e funghi, un fast food...

Tacos con speck e funghi, non solo tradizione messicana I tacos con speck e funghi rappresentano l’unione tra la tradizione messicana e quella italiana. I tacos sono una preparazione simbolo della...

samosa

I samosa, un gradevole esempio di rosticceria indiana

I samosa, la cucina indiana che non ti aspetti I samosa sono degli antipasti tipici della cucina indiana, assimilabili ai nostri pezzi di rosticceria. Sono esponenti di un volto poco conosciuto...

Falafel con lupini

Falafel con lupini, un delizioso spuntino vegetariano

Falafel con lupini, a metà strada tra la cucina araba e mediterranea I falafel con lupini sono uno spuntino vegetariano, molto leggero e nutrienti. Si tratta, di base, di polpettine realizzate con...

Panino con lampredotto

Panino con lampredotto, uno snack di altri tempi

Panino con lampredotto, un fast-food in versione popolare Il panino con lampredotto è un magnifico esemplare di street food (cibo di strada). E' un cibo “rustico”, con secoli di storia alle...

Tacos vegetariani

Tacos vegetariani, variante per chi non ama la...

Tacos vegetariani, una lista di ingredienti perfetta Il concetto stesso di tacos vegetariani potrebbe far storcere il naso a molti, soprattutto agli amanti della cucina messicana. D’altronde, i...


Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per celiaci intolleranti al lattosio da leggere attentamente. Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Per tutti gli alimenti non contenenti ingredienti lattei l’indicazione “naturalmente privo di lattosio” deve risultare conforme alle condizioni previste dall’articolo 7 del regolamento (UE) 1169/2011. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


03-05-2019
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del web, mi conoscono come Nonnapaperina.

Leggi di più

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti