Crepes di fonio: alla scoperta dell’antica farina ricca di proteine e fibre

Una golosità col sorriso: le crepes di fonio

Le crepes di fonio sono una golosa e profumata variante delle più tradizionali e classiche crepes. Si sa che le crepes si prestano ad una miriade di preparazioni e farciture diverse. Stessa cosa vale per la rivisitazione che intendiamo presentarvi oggi, che di certo non può passare inosservata. Il loro colore, il loro profumo ed il loro sapore danno idea dell’uso di qualche ingrediente insolito, che certamente verrà apprezzato da chi ama la fantasia in cucina.

Non è un caso che la scelta di realizzare queste prelibatezze sia caduta proprio sul fonio. Questo cereale è poco conosciuto qui in Occidente ma è coltivato da cinquemila anni in Africa. Paese in cui è entrato a far parte di lunghissima tradizione culinaria tra gli ingredienti senza glutine, abbondante di proteine, è molto versatile, tanto da poter essere impiegato anche nella preparazione di altri piatti stravaganti ed originali, come  ad esempio la paella al fonio.

Crepes: semplici da preparare, comode e multiforma!

Uno dei più grandi vantaggi della preparazione delle crepes sta nella possibilità di poterle realizzare anche in anticipo, così da averle già belle e pronte da essere infornate pochi minuti prima di portarle a tavola. Di solito le crepes di fonio si chiudono a portafoglio, ma nulle vieta di poter scegliere anche delle forme differenti, quindi possono essere arrotolate come fossero dei cannelloni, o chiuse a forma di saccottini o ancora, in fagottini.

Ciò che caratterizza queste cialde dorate è la possibilità di essere riempite con il ripieno cremoso e delicato che più si desidera. La scelta degli ingredienti per il ripieno è infatti molto importante, in quanto decreta la meraviglia che sta dietro il consumare queste prelibatezze: il loro sciogliersi in bocca, boccone dopo boccone. Chi intenda puntare su un pranzo o una cena più ricca e corposa potrà, volendo, abbinarla a dei golosi cestini ricotta e frutti di bosco, sempre con fonio.

crepes fonio vuote crepes fonio or 2 683x1024 Crepes di fonio: alla scoperta dell’antica farina ricca di proteine e fibre

Rispetto per gli intolleranti con le crepes di fonio

In conclusione, queste crespelle sono pensate per tanti: per chi intende riscoprire antichi cereali poco conosciuti ad aggi in Italia, per chi non intende rinunciare alla bontà delle crespelle pur soffrendo di alcune intolleranze alimentari e, ancora, per chi non ha stimoli a realizzare i soliti e comuni piatti, ma preferisce piuttosto stupire a tavola, destre meraviglia, con un pizzico, perché no, di vanto e plauso da parte dei fortunati destinatari di queste bontà.

Le crepes di fonio sono realizzate con farina Obà Food, una farina selezionata e altamente pregiata, non raffinata, che ottimizza tutte le proprietà di questo antichissimo cereale al meglio. Altro dettaglio che non può e non deve passare inosservato, l’impiego di latte Accadi, vera salvezza per chi soffre di intolleranza al lattosio, ingrediente irrinunciabile per queste golose crepes che possono quindi essere consumate da tutti.

Ed ecco la ricetta delle crepes di fonio

Ingredienti:

Per le crepes di fonio:
  • 2 uova intere
  • 100 gr. di farina di fonio Oba Food
  • 220 gr. di latte Accadi
  • un pizzico di sale
  • una noce di burro chiarificato

Preparazione:

Rompete le uova in una terrina e sbattete con la frusta.

Unite la farina, il latte e il sale e mescolate fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo.

Coprite con la pellicola e fate riposare per circa mezz’ora in frigorifero.

Scaldate una padella antiaderente da 20 cm o una crepiera e ungetela con un noce di burro.

Versate un mestolino nella padella, fate roteare per distribuire bene l’impasto.

Se usate la crepiera spargete con l’apposito attrezzo l’impasto.

Quando inizia a dorarsi girate e proseguite la cottura finché si dora anche dall’altra parte. Finite tutto l’impasto impilandole una sull’altra.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette siano adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine. Verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: E’ stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml

Nota per l’intolleranza al nichel

Nota per l’intolleranza al nichel

Sia che sei intollerante al nichel alimentare, allergico al nichel da contatto (DAC) o che ti è stata diagnosticata La SNAS non esiste una cura definitiva e non esiste un modo per eliminare questo metallo dalla vita di una persona. Per alleviare i sintomi è necessario seguire una dieta a rotazione a basso contenuto di Nichel e osservare tutte le regole relative a cosmetici, detersivi, pentole e stoviglie, abbigliamento idoneo etc.

printfriendly pdf button nobg md Crepes di fonio: alla scoperta dell’antica farina ricca di proteine e fibre

Condividi!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *