Insalata di patate, cannellini, pesto e tonno!

insalata di patate
Commenti: 0 - Stampa

Un piatto da non perdere: l’insalata di patate

Insalata di patate, cannellini, pesto e tonno! Ci siamo. L’estate è oramai arrivata e le giornate calde si fanno sentire. Perciò, arriva il momento dell’anno in cui non vediamo l’ora di assaporare piatti unici, veloci e freschi. L’insalata di patate, cannellini, pesto e tonno presenta proprio queste caratteristiche. Infatti, è ricca di nutrienti, si prepara in pochissimo tempo e possiamo gustarla fresca e/o a temperatura ambiente. È perfetta per i pranzi veloci e come antipasto per le cene tra amici. Si rivela inoltre la scelta ideale per i picnic in spiaggia e per le scampagnate in famiglia.

Se gli ingredienti di questa sostanziosa insalata di patate vi colpiscono, vi consiglio di provarla al più presto… Non ve ne pentirete! Si tratta di una speciale unione di sapori e di sostanze nutritive da non sottovalutare. Perciò, andiamo a osservare più da vicino gli alimenti che porteremo in tavola, per poi metterci subito all’opera!

Patate e fagioli: quando l’unione… fa la forza!

Le patate sono i tuberi più amati e diffusi al mondo e le portiamo in tavola moltissime volte e in tante versioni differenti. In questo caso, si presentano come le protagoniste della nostra ricetta e, insieme ai fagioli, ci regalano una sferzata di energia. Digeribili e diuretiche, sono ricche di vitamine, minerali e antiossidanti, proprio come molti degli altri ingredienti della nostra insalata di patate, cannellini, pesto e tonno.

Si sposano perfettamente con i fagioli, in particolare per la loro consistenza; mentre da un punto di vista nutrizionale, abbiamo a fare con due alimenti che possono fare la differenza a tavola, promuovendo inoltre il benessere dell’apparato gastrointestinale. I cannellini presenti nell’insalata di patate che prepareremo oggi, ci offrono anche una buona dose di proteine vegetali, che si accompagnano a quelle presenti nel tonno, regalandoci un pasto proteico e ideale per aumentare il nostro senso di sazietà.

insalata di patate

Insalata di patate, cannellini, pesto e tonno: nutriente

Le proteine presenti nel tonno sono di notevole qualità e si rivelano ottime alleate dell’organismo, sia per quanto riguarda lo sviluppo dei muscoli che relativamente allo svolgimento di numerosi processi metabolici. Dobbiamo considerare che questo alimento aggiunge alla nostra insalata di patate anche una buona dose di omega 3, acidi grassi importanti per la salute del cuore e del sistema cardiovascolare nella sua interezza.

Il tonno è persino una valida fonte di vitamina B12, PP, D ed E, di selenio, magnesio, fosforo, iodio e sodio. Aiuta l’organismo ad assorbire al meglio ferro e calcio e, secondo le ricerche è un alimento in grado di migliorare l’umore, di proteggere le ossa e di ridurre il rischio di alcune malattie degenerative e di cancro. Perciò, direi che l’insalata di patate, cannellini, pesto e tonno non è solo niente male da un punto di vista del gusto… è anche un toccasana per il nostro corpo!

Ed ecco la ricetta dell’ Insalata di patate

Ingredienti per 4 persone

  • 800 gr di patate
  • 350 gr di cannellini lessati
  • 250 gr di tonno sott’olio (ben scolato e asciugato dall’olio di conserva)
  • 3 cucchiai di pesto diluito con 2 cucchiai di acqua di cottura delle patate
  • q.b. sale

Preparazione

Fate lessare le patate sbucciate e tagliale a tocchetti. Mettetele poi in una terrina; unite i fagioli lessati (se sono freddi, sbollentateli per 5 minuti in acqua in ebollizione) e condite subito con il pesto diluito con l’acqua calda delle patate.

Unite il tonno sbriciolato con la forchetta e mescolate ancora delicatamente.

5/5 (356 Recensioni)
CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Insalata estiva con uova sode

Insalata estiva con uova sode, un contorno iper-proteico

Insalata estiva con uova sode, un contorno tra il dolce e il salato L’insalata estiva con uova sode è un contorno che spicca in primis per l’impatto visivo. La lista degli ingredienti,...

Insalata di mele e sedano

Insalata di mele e sedano, una meraviglia agrodolce

Insalata di mele e sedano, l’abbinamento che non ti aspetti L’insalata di mele e sedano si inserisce sul solco delle insalate “agrodolci”, che si caratterizzano per degli abbinamenti...

insalata di riso rosso con mozzarella e cannellini

Insalata di riso rosso con cannellini, un piatto...

Insalata di riso rosso con mozzarella e cannellini, un pasto completo e veloce L’insalata di riso rosso con mozzarella e cannellini è un’insalata di riso che si discosta da quelle tradizionali....

Insalata di ananas e gamberi

Insalata di ananas e gamberi, un pasto completo

Insalata di ananas e gamberi, un piatto dagli ottimi ingredienti L’insalata di ananas e gamberi è un piatto squisito, leggero e completo. Lo considero un po’ la mia salvezza, in quanto fa parte...

Insalata di riso con verdure e menta

Insalata di riso con verdure e menta, un...

Insalata di riso con verdure, un’alternativa alla classica insalata di riso L’insalata di riso con verdure, più che una pietanza, è un invito alla creatività. Proprio per questo, vi propongo...

Insalata di pasta con melanzane grigliate

Insalata di pasta con melanzane grigliate, un piatto...

Una lista di ingredienti ben ponderata L’insalata di pasta con melanzane grigliate e hummus di ceci è un piatto tipicamente estivo, per quanto apprezzabile anche in altri periodi dell’anno....


Nota per dieta vegetariana

La dieta vegetariana è una scelta, che vanta profili ora etici ora salutistici, ma che pone in essere alcune difficoltà dal punto di vista nutrizionale. Molti studi scientifi affermano che la dieta vegetariana non comporta rischi per la salute se e quando è pianificata in modo equilibrato. Diventare vegetariano non vuol dire mangiare solo frutta e verdura. Si devono consumare anche i legumi, le uova, il latte. I celiaci che vogliono seguire una dieta vegetariana devono fare attenzione ad alcuni cereali: il frumento, l’orzo,  la segale, il farro, il kamut e tutti i prodotti da forno che potrebbe presentare tracce di glutine. Ci sono dei momenti della vita: infanzia, adolescenza, o in periodi di gravidanza e allattamento che può essere utile affidarsi a un medico o un nutrizionista, che saprà consigliare e valutare le scelte più adeguate da fare in base alle esigenze nutrizionali.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per celiaci intolleranti al lattosio da leggere attentamente. Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Per tutti gli alimenti non contenenti ingredienti lattei l’indicazione “naturalmente privo di lattosio” deve risultare conforme alle condizioni previste dall’articolo 7 del regolamento (UE) 1169/2011. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


18-07-2018
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti