Rombo: proprietà, valori nutrizionali e molto altro

Tempo di preparazione:

Conoscete il rombo? Ecco le proprietà, i valori nutrizionali e le controindicazioni correlate al consumo di questo pesce

Il nome scientifico del rombo è Psetta Maxima. Si tratta di un pesce di mare, pescato soprattutto nel Mediterraneo, nel Baltico e nei mari del nord. La sua principale particolarità è il suo “stile di vita”: vive nei fondi sabbiosi, mimetizzandosi, strisciando tra la sabbia e spesso nascondendosi del tutto sotto di essa. Ovviamente, anche la sua forma “geometrica” è un dettaglio che lo rende molto speciale.

Il rombo è un pesce che dovrebbe essere sempre presente sulla tavola di chi fa attenzione alla propria alimentazione e desidera nutrirsi solo con alimenti di buona qualità. Pertanto, andiamo a scoprire tutto quello che c’è da sapere su proprietà, valori nutrizionali e controindicazioni di questo delizioso prodotto ittico.

Nutrimento e proprietà da conoscere e da portare in tavola

In primo luogo, sappiate che si tratta di un pesce dalle ottime proprietà organolettiche e nutrizionali, perfetto nelle diete ipocaloriche o in quelle che prevedono un grande introito di proteine magre. È un alimento consigliato per chi soffre di disturbi tiroidei, perché i minerali in esso contenuti aiutano a ricalibrare e bilanciare la produzione di tsh, l’ormone prodotto dalla tiroide. Inoltre, grazie al buon contenuto di calcio e fosforo, il consumo di rombo aiuta denti e ossa a mantenersi forti e sani.

Contiene pochissimi grassi e molti omega 3, e quindi contribuisce a mantenere in salute il sistema cardiovascolare, ma anche capelli, epidermide e unghie. Parlando di proprietà, valori nutrizionali e controindicazioni del rombo dobbiamo considerare inoltre che 100 grammi di questo alimento propongono 81 calorie. Si tratta di un pesce adatto anche agli sportivi, proprio perché, oltre ad essere proteico, contiene una grande quantità di minerali (in particolare fosforo e potassio si rivelano utilissimi per remineralizzare il corpo dopo duri allenamenti).

Proprietà, valori nutrizionali e controindicazioni: il consumo del rombo è sconsigliato in determinate situazioni?

Secondo i nutrizionisti, il rombo è un alimento consigliato a tutti, proprio perché sano e salutare. Tuttavia, è importante che ricordare che va consumato sempre ed esclusivamente cotto, scegliendo un prodotto di elevata qualità. Infatti, si tratta di un pesce molto soggetto alla contaminazione di un parassita, l’Anisakis, che può infettare l’uomo. La cottura, fortunatamente, elimina al 100% questo rischio.

Se desiderate essere ancora più sicuri, potrete congelarlo per qualche giorno prima di cucinarlo. Abbinare il congelamento alla cottura permetterà non solo di evitare un eventuale contagio di Anisakis, ma persino di distruggere tutti i germi e i batteri che esso può aver assimilato dalla sabbia, non sempre pulita, dei nostri mari. Dopo aver conosciuto proprietà, valori nutrizionali e controindicazioni, potrete certamente cucinarlo con una maggiore consapevolezza!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *