bg header
logo_print

La semplice e deliziosa vellutata di asparagi  

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

vellutata di asparagi
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 15 min
cottura
Cottura: 20 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (7 Recensioni)

Le benefiche proprietà della vellutata di asparagi

Gli asparagi rappresentano uno degli alimenti con il maggior numero di proprietà benefiche ed è per questo che la vellutata di asparagi è un piatto molto ricercato. Infatti, grazie al consumo di questi ortaggi, è possibile ridurre il rischio di alcune malattie che possono intaccare l’organismo: contengono fibre vegetali, acido folico, importanti vitamine e numerosi nutrienti in grado di promuovere la nostra salute.

Vari studi hanno inoltre dimostrato che il cromo, contenuto in questo alimento, contribuisce a migliorare in modo rilevante l’attività propria dell’insulina e quindi aiuta nel trattamento e nella prevenzione di patologie come il diabete. Grazie a preziosi micro e macronutrienti, la vellutata di asparagi propone persino un’azione depurativa dell’organismo, ma anche un aiuto per contrastare i danni dei radicali liberi e la presenza di fattori cancerogeni… Ma cos’altro dovremmo sapere su questo magnifico piatto?

Ricetta vellutata di asparagi

Preparazione vellutata di asparagi

Lavate e mondate gli asparagi; quindi tagliateli a pezzetti piccoli.

Mondate, sbucciate e tagliate grossolanamente la cipolla, poi fatela appassire, a fuoco dolce, in una pentola con tre cucchiai di olio extravergine di oliva.

Dopo 5 minuti, unite gli asparagi, coprite con il coperchio e lasciate cuocere per una decina di minuti

Aggiungete le patate sbucciate e tagliate a pezzi e qualche mestolo di brodo, rimestate di tanto in tanto con un cucchiaio di legno, e continuate la cottura con il coperchio, sempre a fuoco basso per circa 20 minuti (o comunque fino a quando la patata non si sarà sfaldata).

Verso fine cottura, aggiustate di sale e pepe.

Quando gli asparagi saranno cotti, toglieteli dal fuoco e, con l’aiuto di un mixer o di un frullatore, riduceteli a una crema liscia.

Dopodiché, la vellutata di asparagi sarà pronta: servitela ancora calda con un filo d’olio e, se lo gradite, con una grattugiata di parmigiano.

Ingredienti vellutata di asparagi

  • 400 gr. di asparagi
  • 3 patate medie
  • 1 cipolla
  • 1/2 lt di brodo vegetale
  • q.b. sale e pepe

Ecco le tante altre buone ragioni per portare in tavola questo piatto

Una buona vellutata di asparagi assicura un valido apporto di potassio, che è utile per regolare la pressione del sangue, e di inulina, in grado di offrire un notevole supporto alla funzione digestiva dell’organismo. Le tipologie di asparagi esistenti possono variare a seconda delle zone in cui si trovano ed avere una colorazione bianca, verde, rosa e viola, ma in ogni caso propongono un gusto davvero unico. Pertanto… potrete portare in tavola non solo un piatto leggero e salutare, ma anche tanta bontà!

La vellutata di asparagi non è altro che una gustosa crema, senza glutine e priva di lattosio, creata con questo sano alimento e arricchita con cipolla e patate. È una ricetta che richiede pochissimo tempo per la sua preparazione ed è molto semplice, nonché facilmente digeribile. Per ottenere un risultato a regola d’arte, si possono anche aggiungere dei croccanti crostini di pane (magari gluten-free, se necessario), per accompagnarla, renderla ancor più sostanziosa ed esaltarne il sapore!

A tavola con la vellutata di asparagi!

Prima di passare ai fatti, sappiate che la cipolla vanta notevoli proprietà antiossidanti, capaci di prevenire l’invecchiamento e numerose malattie, e anche antinfiammatorie. In genere, aiuta a migliorare lo stato di salute dell’organismo, in particolare per il suo contenuto di fibre, vitamina C, acido folico, calcio, potassio, vitamina B6, composti dello zolfo e speciali antiossidanti, come le antocianine e la quercetina. E che dire delle patate presenti nella nostra vellutata di asparagi?

Questi tuberi contribuiscono soprattutto ad aumentare le difese del sistema immunitario e a ottimizzare le funzioni del cervello… Ottimo, non è vero? A questo punto, non mi resta che dirvi che si tratta di un piatto che, in genere, viene servito caldo, ma che si presta bene persino a una consumazione fredda, ideale nelle giornate calde e afose, nelle quali si vuole assaporare qualcosa di fresco, leggero e remineralizzante… Insomma, la vellutata di asparagi ha tante qualità e si può servire davvero in ogni occasione!

Ricette asparagi ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (7 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Pici all’aglione

Pici all’aglione, un piatto contadino della cucina toscana

Come si prepara il sugo all’aglione Preparare il sugo per i pici all'aglione è davvero semplice, basta ricavare dal bulbo dell’aglio una certa quantità di spicchi (almeno uno a persona) e...

Zuppa di legumi con funghi e castagne

Zuppa di legumi con funghi e castagne, una...

Come scegliere i legumi La ricetta della zuppa di legumi con funghi e castagne è pensata per garantire ampia flessibilità nella scelta degli ingredienti. Di base potete utilizzare i legumi che...

Ravioli con sugo di pesce

Ravioli con sugo di pesce, un primo piatto...

Come preparare il sugo di pesce Il pezzo forte di questo primo piatto di pasta a base di ravioli è il sugo di pesce. Potremmo considerarlo come una sorta di ragù “ittico”, specie se si guarda...